Pier-Valerio Mari

Pier-Valerio Mari


«Medico chirurgo, Università Cattolica del Sacro Cuore RM»

Utente dal
18/2/2014


Totale commenti
22

  • Primi passi per curare rara malattia,
    il medico Mari invitato a Dallas

    1 - Mag 27, 2019 - 1:16 Vai al commento »
    @Franco Pavoni Ad essere pignoli si è fatto un pò più di così ma in fin dei conti concordo con lei: partecipare al congresso mondiale di Pneumologia è già importante. Potrei citarle la serie di professionisti (anche uno Pneumologo del maceratese di cui ho profondissima stima) che si è recata all'ATS 2019 per creare network e scambi professionali. Grazie del pensiero, un abbraccio
  • Neve e blackout,
    non siamo in un Paese civile:
    le istituzioni sono sconfitte

    2 - Dic 19, 2018 - 16:40 Vai al commento »
    Per chi sostiene sia da Terzo Mondo: vivo in Michigan, Stati Uniti da qualche mese e qui la neve non manca. A Novembre ha fatto giusto 20 cm come a MC ed anche qui è saltata la corrente elettrica...per cui sono cose che purtroppo possono anche succedere in ogni paese per quanto civilizzato. Semmai la sola differenza è che qui ho preteso (e ottenuto) un rimborso della bolletta dell'intero mese in quanto se il black out supera le 18 ore consecutive si ha diritto ad un rimborso degli ultimi 30 giorni. Di certo non sono situazioni accettabili o normali ma non c'è da credere che fuori casa le cose siano sempre perfette
  • Spaccio nel centro accoglienza,
    un arresto a Macerata

    3 - Dic 8, 2018 - 1:11 Vai al commento »
    Tolleranza zero per la droga. Macerata va gestita con il pugno di ferro circa la lotta alla droga. E non va dimenticato un fatto banale: "loro" vendono ma "noi" compriamo e li finanziamo. Tolleranza zero per spacciatori E tolleranza zero per chi va a comprare, si agisca sulla cultura nelle scuole e con un pò di sano terrore perchè non è ammissibile che un 15enne o un 20enne esca di casa per comprare roba. In alcune città è una sfida persa in partenza per territorio e numeri ma a Macerata si può e si DEVE gestire tutto in modo capillare.
  • Traini scrive dal carcere: lettera a CM

    4 - Dic 3, 2018 - 21:43 Vai al commento »
    Ottimo, desidero ringraziare a titolo personale il "Questore" Traini in grado anche di direzionare le indagini circa complici e luoghi. Io, invece, mi ricordo ancora di quando sono stato avvisato di quello che ha fatto. Ero ad un matrimonio di un mio amico a Roma e ricevo strani messaggi di una sparatoria a Macerata. Ho iniziato a ridere, di cuore, perchè mi era sembrato davvero ridicolo e grottesco.A Macerata? Suvvia. Alla quarta telefonata ho dovuto crederci. A me non frega nulla di quale sia stata la miccia o di cosa pensa delle indagini: la giustizia si fa nei tribunali e non per strada con le pistole! E credo anche nel nostro sistema giudiziario: spero che "il lupo" possa perdere, se non il pelo, il vizio. PS: 12 anni sono stati davvero un grande gesto di civilità visti i reati in ballo. Spero che li saprà investire per tornare meno Lupo e più Uomo.
  • Avvocatessa fa il saluto romano,
    caso al Consiglio di disciplina
    «Non ho commesso illeciti»

    5 - Nov 29, 2018 - 23:37 Vai al commento »
    Il fatto che non rientri nella legge Scelba in quanto "semplice" saluto probabilmente/sicuramente significa che non è illegale ma di certo è di pessimo gusto. Il saluto romano nella occasione della marcia su Roma, a Predappio, immagino voglia dire aderire alle stesse idee che quel giorno hanno portato alla fine della democrazia ed inizio di una dittatura (altrimenti mi dovete spiegare il significato di quel gesto in quel contesto, senza prenderci in giro). E visto che un avvocato aderisce alla nostra Costituzione, mi domando se la adesione e manifestazione pubblica a quel tipo di idee non siano da sanzionare nell'ambito dell'Ordine degli Avvocati che considera altri aspetti come onorabilità. Semplicemente me lo domando, interiormente. Perchè a mio avviso chi va a Predappio e rievoca quei momenti non va sanzionato e neanche deriso. E', per me e solo per me, del tutto equiparabile ad una festa in maschera, ridicola e del tutto insignificante di fronte ai valori della nostra Costituzione che abbiamo creato a partire da quei disastri. Massima libertà di andare a Predappio e fare i saluti romani, e massima solidarietà a tutte le feste in maschera in Italia.
  • Processo a Oseghale,
    Carancini insultato:
    «Non abbiamo bisogno di ultrà»(Video)

    6 - Nov 26, 2018 - 18:36 Vai al commento »
    Si può discutere della gestione dell'intera storia o delle politiche comunali di integrazione del PD e magari di idee alternative e visioni diverse. Ed è sacrosanto perchè rientra nell'ordine della democrazia. Volete criticare le idee politiche di un sindaco eletto che non vi piace? Facile: fate una lista civica, un convegno, date il vostro voto ad una idea diversa e partecipate. Se invece andate di fronte ad un tribunale con un crocefisso in mano gridando di pentirsi (ma che, la ammazzata lui? XD), date del comunista (non si capisce il perchè) o perdete tempo in questo modo vi dimostrate solo una massa di ignoranti: sia delle regole della democrazia e sia del buonsenso.
  • Morte della moglie di Pianesi
    legata alla dieta macrobiotica?
    Una perizia per chiarirlo

    7 - Nov 21, 2018 - 5:24 Vai al commento »
    Io credo che il vero scandalo nello scandalo non sia ancora stato toccato e lo affermo da medico: come è possibile che ci siano pubblicazioni di questo individuo in giornali di Endocrinologia/Diabete "apparentemente Seri" con risultati positivi della dieta Ma-Pi2 che, a quanto mi risulta, è campata per aria?? Come hanno fatto a passare le Peer review e gli editors? È stata solo "fortuna"? Di tutta questa storia, questo è un lato della vicenda che mi ha davvero fatto riflettere
  • «Licenziata l’ostetrica per eccellenza:
    ha insegnato il parto naturale
    a schiere di donne»

    8 - Nov 18, 2018 - 20:23 Vai al commento »
    Ogni volta che provo ad argomentare per far capire la sciocchezza del complotto sui vaccini parte sempre lo stesso ritornello. Mah. Qua non c'è minima comprensione di come sia fatto un processo scientifico e di cosa, ad esempio, ponga le basi per il livello minimo delle IgG. Mi parla di tracotanza e arroganza ma, per come la vedo io e nel senso etimologico del termine, qui l'unico che si "arroga" la verità sulla questione vaccini è lei. Mi ripeto per l'ultima volta: a me va benissimo che lei creda in quello che vuole, giuro. Chi mi conosce sa come sono fatto. Eppure non riesco a sopportare che le stesse persone che pensano a questo complotto poi vogliano la cura per la SLA, l'aspirina o una statina per il colesterolo. Ha ragione lei, al 100% e su tutto. E' tutto un grande complotto in cui deve stare attento a tutto, medici inclusi ovvio. Così la smettiamo e lei proseguirà nella sua convinzione e io a ricercare soluzioni per malattie.
    9 - Nov 18, 2018 - 16:17 Vai al commento »
    D:"Veramente, Mari, un datino io gliel’ho dato: quante probabilità ha una cinquantasettenne con un corredo di immunoglobuline tale da confermare la sua tesi di aver già contratto la parotite di reinfettarsi di nuovo?" R:La stessa della popolazione generale non vaccinata e non esposta in quanto le IgG sono inferiori al livello richiesto (lei non mi ha fornito un datino ma posto una domanda). D:"e che senso ha con tutti gli innumerevoli virus e batteri non coperti da vaccino che circolano impunemente cercare la perfezione assoluta, la sicurezza incondizionata proprio sulla parotite?" R:Beh perchè questo è il poco che abbiamo e la parotite per esempio può dare sterilità in una bassa ma significativa percentuale dei casi. E soprattutto perchè POSSIAMO. Il giorno che avremo i vaccini per tutte le malattie significative del mondo sarò il primo a mettermi in fila, promesso. D:"quale terribile epidemia di parotite è in corso nella realtà" R:Attualmente nessuna, grazie alle coperture vaccinali decenti ma non ottimali. D:"e non nelle vostre teste detentrici del potere di ridicolizzare, offendere, umiliare come somari, pagliacci, ignoranti, criminali, assassini tutti i comuni mortali che dubitino della vostra tracotante onniscienza?" R: Non ho ridicolizzato, offeso, umiliato nessuno e non ho trattato come somari, pagliacci, criminali o assassini chi dubita della "mia tracotante onniscenza". Non mettermi in bocca parole che non ho usato e concetti che non ho espresso. Ho solo detto che c'è da essere coerenti, te la senti? Se non credi alle aziende non dovresti usare nessun farmaco, facile.
    10 - Nov 17, 2018 - 20:25 Vai al commento »
    @Giorgio rapanelli Francamente, non saprei neanche da dove iniziare per smontare la serie di stupidaggini che ho letto. Ad Antroposofia mi è uscito il sangue dal naso. Eppure siamo un paese libero e anche se uno crede ai chiaroveggenti ha il diritto di crederci, però vi chiedo un favore (a te e tutti quelli che credono al complotto o antroposofia etc): non prendete più farmaci, per favore. Neanche una aspirina. Siate coerenti, fino in fondo. Niente farmaci, niente visite mediche (perchè in questo complotto immagino che i medici sappiano tutto e lo nascondono, giusto?), niente di niente. Una vita "naturale", libera dai meccanismi di controllo di cui parlate, ottimo. Fatelo: dimostratemi che quando avete un infarto non chiamate il 118 poichè, come tutto, anche le terapie antinfartuali sono frutto di trial internazionali e sovvenzionamenti delle aziende. In bocca al lupo.
    11 - Nov 17, 2018 - 20:16 Vai al commento »
    Riguardo la vicenda: Se le cose stanno così la questione non è affatto banale e ogni parte può avere le sue ragioni (lei DEVE essere coperta per la parotite eppure le IgG sono al limite ma non sufficienti e forse, oltre a rifare il prelievo, la cosa più semplice sarebbe stata provvedere alla vaccinazione monovalente dall'estero perchè in effetti, seppur rare, ci sono reazioni ai vaccini e se uno li ha già fatti si può comprendere che abbia delle riserve). Riguardo i vaccini in generale: francamente è una battaglia persa convincervi di quanto siano importanti. Abbiamo sconfitto una sola malattia in questo pianeta, il VAIOLO, e questo risultato lo abbiamo ottenuto con vaccinazioni di massa iniziate su un bambino di 8 anni dal Dott. Jenner nel 18° secolo. Davvero credete che ci sia un complotto delle aziende farmaceutiche? Cioè volete dirmi che i 10 euro del vaccino della influenza li fanno arricchire più dei farmaci chemioterapici o dei monoclonali? Se proprio un complotto si deve fare allora sarebbe bene farlo su qualcosa di più facile come queste terapie e non sul costo RIDICOLO dei vaccini per le aziende. Non esiste nessun complotto. E le aziende non vanno schifate perchè vendono farmaci: sono loro che INVESTONO milioni di euro per dei clinical trial a livello mondiale per tirare fuori cure per malattie rare, i cui risultati vengono CONTROLLATI con un meccanismo di peer review in società serie e giornali scientifici. E' chiaro che sia un meccanismo da cui guardarsi ed essere prudenti ma dire che si tratta di un complotto è stupido, ridicolo e francamente offensivo per tutto il sistema. Portate delle prove, datemi dei dati, parliamo di statistica. Altrimenti basta.
  • Rifiuta di vaccinarsi,
    ostetrica licenziata in tronco

    12 - Nov 16, 2018 - 2:04 Vai al commento »
    @Pavoni "per Burioni i vaccini sono efficacissimi e sicurissimi, ma questa è una teoria e lui è convinto che sia la verità" - Sono efficaci e sicuri. Hanno effetti collaterali di cui conosciamo le statistiche in modo solido e se vuoi ti mando le incidenze "Questo confondere teoria e verità lo esclude ai miei occhi dalla categoria degli scienziati." - E chi se ne frega se lo si esclude ai tuoi occhi, è uno scienziato e rimane nella comunità scientifica essendo sempre oggetto di valutazioni di ordine medico e autorità nazionali "Sarà un professore, sarà un mago dei social ma non è uno scienziato…" - E' un virologo (Medico -> Specialistica in Immunologia -> Dottorato in Microbiologia). Lo è, decisamente. Vedete la differenza sta in questo fatto, semplice: la libertà finisce quando inizia quella di qualcun altro. Per esempio la la vaccinazione antitetanica: se non ve la fate non mi interessa, al massimo nel caso di tetano, rientrerete tra i circa 4-5 casi all'anno del nostro paese. Perchè il tetano non si trasmette a differenza del morbillo e di altre malattie di cui disponiamo i vaccini. Smettiamola di credere che sia una poverina che avesse diritto a scegliere: il giorno che fosse entrata in contatto con un adulto immunodeficiente (magari in corso di chemio) o di un infante avrebbe potuto causare un danno per una sua scelta. E questo non è oggetto di discussione ma di sanzione. Punto.
  • L’Anas dopo il caso La Franca:
    “Controlleremo tutte le gallerie
    della Quadrilatero Marche-Umbria”

    13 - Giu 5, 2015 - 11:49 Vai al commento »
    Già è grave che nel 2015 ci sia un collegamento ridicolo e pericoloso che connette malamente parte delle Marche a Roma. Gravissimo è che con tutto il tempo avuto a disposizione non siano stati fatti dei lavori corretti dal punto di vista della sicurezza; dire che si tratta di un problema di distribuzione e non di sicurezza non giustifica nulla: hanno lavorato male, punto.
  • Pantana invoca l’unità contro Carancini:
    “Fronte di liberazione
    per mandarlo a casa”

    14 - Giu 4, 2015 - 23:22 Vai al commento »
    In un paese normale il voto nei confronti di un candidato alle elezioni non vuol dire semplicemente che non si vuole un altro candidato. Questo è ovvio, scontato. Il voto di un cittadino rappresenta, inoltre, (almeno dovrebbe) anche un preciso programma politico che si spera venga attuato dal candidato in questione. Supponiamo che tutte le forze votino contro Carancini e che vinca la Pantana al ballottaggio: mi dite quale sarebbe la rappresentanza che ottiene un 5 stelle, uno di Forza Nuova, et similia? Sono sinceramente colpito da come la forza elettorale e politica di un candidato venga decisa da una questione quantitativa che sottostà a dei tristi numeri invece che dal suo carisma e dalla sua capacità di integrare differenti prospettive indirizzate verso un preciso obiettivo politico.
  • Perchè #CMettolafaccia

    15 - Mar 27, 2015 - 16:36 Vai al commento »
    Iniziativa a dir poco fantastica! Devo dire, però, che sono d'accordo con alcuni lettori quando scrissero che tale "operazione trasparenza" porterà con sè alcuni aspetti negativi come la mancanza di "protezione" offerta dall'anonimato per alcune persone che in questo sito denunziavano fatti/situazioni degne di nota e, soprattutto, di indagine. Eppure sono sicuro che questo aspetto possa essere evitato tramite segnalazioni direttamente inviate alla redazione con tutti strumenti di anonimato garantiti dalla rete come proxy etc. In definitiva, complimenti alla redazione per cercare un freno al fenomeno dilagante (ed insensato) dei troll virtuali. Riguardo gli ignoranti ed incivili (e che a questo punto ci metteranno la faccia) non posso che sperare nel dialogo costruttivo d'ora in poi fatto in tempo reale: una vera svolta per loro e per tutti noi!
  • Vaccino sì o vaccino no,
    questo è il dilemma

    16 - Mar 18, 2015 - 22:17 Vai al commento »
    In ogni caso quello che mi premeva sottolineare è come, numeri alla mano, sia preferibile vaccinare rispetto al non vaccinare (almeno fino ad oggi, sia chiaro) e ho voluto rispondere alle sue domande proprio perchè non è un argomento in cui si nasconde chissà cosa a chissà chi o dietrologie di questo genere. Le informazioni sono alla portata di tutti e se siete armati di un buon inglese e non vi fidate dell'Europa andate a guardare siti affidabili come la fonte del Center for Disease Control. Riguardo i collegamenti fra mercurio ed autismo basti sapere che il medico che ha pubblicato questi dati è stato cacciato a pedate e numerosi studi (io ne conto almeno una decina seri ed auterevoli) hanno smentito questa ipotesi. Smentita in modo categorico, nel caso dovessimo non esserci capiti. Un ultima cosa rivolta a chi crede che "è tutta una manovra" e che "gli studi vengono così perchè sono finanziati dalle società farmaceutiche" etc etc: trovo quantomeno curioso che nessuno si fidi di enti internazionali e di pubblicazioni "peer to peer" riguardanti i vaccini quando poi siete i primi a prendere una aspirina perchè sapete che fa bene. Anche quelli erano studi. Anche loro sono stati controllati varie e varie volte come la scienza prevede. Avere uno spirito critico è cosa buona, se siete in dubbio chiedete al vostro pediatra ed esigete di avere dettagliate informazioni, non barricatevi dietro ad un secco "non si vaccina punto e basta" perchè come la Germania e l'America ci ha fatto vedere quest'anno sono morti dei bambini. Attenzione a ciò che si propaganda con tanto zelo.
    17 - Mar 18, 2015 - 22:04 Vai al commento »
    Enrico Taruschio Anzitutto mi dispiace per suo figlio, dico davvero. Eppure le posso garantire che le crisi epilettiche (previste negli effetti avversi) possono accadere anche oggi con il nuovo vaccino proprio perchè non collegate al mercurio ma alla struttura degli antigeni e degli adiuvanti contenuti nella vaccinazione: il mercurio non è la causa della crisi febbrile e purtroppo 1/3000 non è una probabilità così bassa come si crede e mi dispiace sia accaduta. Stante ciò io non conosco la storia clinica di suo figlio e non mi voglio affatto lanciare in diagnosi o inferenze che non mi competono però da un punto di vista strettamente scientifico è difficile collegare le due cose anche se, come detto, in medicina è tutto possibile e tutto va tenuto in considerazione.
    18 - Mar 18, 2015 - 18:10 Vai al commento »
    Difficile, impossibile non commentare. Soprattutto impossibile non prendere una posizione forte nei confronti di un tema che riguarda la sanità pubblica. Essendo un commento bisogna essere brevi e quindi direi che un veloce domanda-risposta possa essere utile a chi, davvero, vuole analizzare in modo critico la questione della vaccinazione. Quindi direi: 1-Enrico Taruschio e Giovanni Capulli: METALLI PESANTI. Parlare al plurale non ha molto senso in quanto stiamo parlando del “Thimerosal”, un composto organo-mercuriale. Il Thimerosal è stato tolto nel 2001 dai vaccini pediatrici, quindi ora non lo trovate. Il mercurio del Thimerosal non è chimicamente lo stesso delle acque dei fiumi cui lei si riferisce. La dose contenuta nel singolo vaccino era risibile e gli studi di coorte non hanno evidenziato nessun danno se non “minor reactions like redness and swelling at the injection site” ovvero edema e rossore in alcuni bambini. Il collegamento con l’autismo non esiste ed è stato smentito da almeno una decina di studi che se vuole mi può chiedere e glieli invio (articoli seri, in inglese e pubblicati su Pubmed e Cochrane). Quindi direi che il rischio di chissà quale avvelenamento non ha senso di esistere, in ogni caso hanno tolto l’adiuvante per principio di precauzione (secondo me immotivato ma solo dovuto alle pressioni dei genitori). 2- Sempre Enrico Taruschio: Si muore di vaccinazione per il morbillo? Potenzialmente si. Ma siccome in Medicina (e nella vita, direi) si parla di probabilità ecco una lista di effetti collaterali dovuti al vaccino e la loro probabilità. La fonte di questa statistica è il CDC americano alla pagina (http://www.cdc.gov/vaccines/vpd-vac/measles/default.htm#vacc). 1-febbre (1/6) 2-Rash (1/20) 3-Edemi guancia/collo (1/75). Tra gli effetti moderati e gravi ci sono: 1-Convulsioni febbrili (1/3000) e 2-Anafilassi (meno di 1/milione). Morale: è potenzialmente rischioso vaccinarsi ma è di gran lunga preferibile rispetto ad essere colpiti da morbillo e di morire per una panencefalite, eventualità ben più frequente della anafilassi. Si vaccina per semplice matematica, nulla più.
  • Quadrilatero? Meglio cambiare strada

    19 - Mar 11, 2015 - 23:28 Vai al commento »
    Quindi il PIL italiano sarebbe crollato per i nostri investimenti circa la mobilità? O per una crisi economica europeo-americana causata da movimenti impropri a livello della borsa che hanno fatto collassare un sistema che si teneva in piedi a stento? Mi domando come si possa credere che i mali italiani derivino da queste spese e che invece l'evasione fiscale (e i suoi 120-150 miliardi di euro) assieme al nostro debito con la recente crisi economica non siano IL problema. E' incredibile che nel 2015 le Marche non siano connesse in maniera ottimale con la Capitale e con le regioni circostanti, non c'è nemmeno di uscire di casa e guardare cosa accade nei paesi normali ed europei come Francia ed Inghilterra in cui questo processo è terminato decenni fa. La mobilità (dove non si intente cementificare in maniera selvaggia qualunque cosa si veda all'orizzonte) è uno dei passi fondamentali per creare un supporto non solo sociale ma anche e soprattutto economico. Si dovrebbe piuttosto chiedere di quanto ancora sarebbe sceso il PIL senza un supporto autostradale-stradale-ferroviario a malapena sviluppato come il nostro.
    20 - Mar 11, 2015 - 22:28 Vai al commento »
    "Poi, in realtà, moltissimi di noi a Foligno ci vanno poche volte all'anno, mentre tutti i giorni ci troviamo a combattere con le strade delle nostre città intasate, spesso piene di buche, pericolose per le auto e soprattutto per i pedoni." cit. Grazie di dimostrare (grazie ad una fallacia logica di reductio ad absurdum) come, DATO che pochi vanno a Foligno (?), ALLORA quello non è un tratto con priorità che invece va data solo alle strade delle nostre città. Affermazione a dir poco ridicola in quanto i collegamenti con le altre regioni ( e con la CAPITALE, e sottolineo ROMA!) sono tanto importanti quanto la viabilità regionale e cittadina. E' esattamente grazie ad una mentalità "illuminata" come questa che per 6 anni di facoltà di medicina a Roma ho dovuto sopportare un collegamento ridicolo e medievale causato da una miopia politica e strategica che ha afflitto le due generazioni precedenti la mia.
  • Il fantasma di Carlo Magno
    è come un principe azzurro

    21 - Feb 18, 2014 - 16:53 Vai al commento »
    Non è una questione di nazionalità perchè a mio avviso la serietà e la razionalità non hanno altra carta di identità se non l'istruzione ed il buon senso. La visione mainstream della storia è dalla loro parte e spetta a "noi" dimostrare che le cose sono andate in maniera diversa. Io ero alla conferenza di 4 anni fa proprio perchè trovavo del senso in quello che diceva e poi sono una persona dalla mente aperta e mi piacciono le idee ardite e coraggiose MA alle idee DEVE seguire una analisi corretta. Io non critico il pensiero e la tesi di Carnevale, affatto. Non sono un esperto in materia, sia chiaro, però nel mio piccolo non l'ho trovata così assurda ed ecco perchè trovo ridicolo il fatto della lapide. E' buttare alle ortiche e prestarsi a critiche inutili quando bastava proseguire e verificare. Se poi si dovesse mai confermare una tesi così grande allora sarò il primo a darvi una mano a mettere tutte le lapidi e targhette che volete! Purtroppo sino ad allora e con solo il georadar NON SI PUO' scrivere "situm est".
    22 - Feb 18, 2014 - 12:36 Vai al commento »
    Non solo adesso ma anche 4 anni fa ci fu una conferenza a San Claudio in cui il professor Carnevale mostrava gli ultimi studi e parlava delle sue ipotesi avvalorate da una rivelazione effettuata con il georadar (chiamola una ecografia fatta al terreno, passatemi l'analogia) proprio all'ingresso della abbazia dove supponeva si dovesse trovare l'ipotetico Carlo Magno. Dalla valutazione del grafico dell'analisi effettuata con lo strumento si vedeva una chiara discontinuità nel terreno sottostante che mostrava un'area "diversa" sottostante l'ingresso. Siccome il metodo scientifico non è una opinione è chiaro che dopo l'aver trovato un punto di partenza del genere sarebbero dovuti seguire scavi e tutto l'iter necessario perchè lì sotto qualcosa c'era. Non sto dicendo che ci fosse Carlo Magno ovviamente ma dico semplicemente che bisognava VERIFICARE, come farebbe ogni serio scienziato, cosa fosse quella discontinuità trovata con il georadar. Da quel che vedo ci si è basati solo su analisi indirette di questo tipo: perchè non si prosegue in modo diretto? Trovo francamente ridicolo nonchè imprudente che qualcuno si sia permesso di mettere una lapide del genere senza prima chiarire alcuni piccoli dettagli come il DIMOSTRARE che la propria tesi era verificata. Sono proprio stupidaggini come queste che rovinano il buon modo di fare scienza e ricerca, senza contare il ridicolizzare una possibile scoperta epocale solo perchè si preferisce essere incompetenti e imprudenti piuttosto che meticolosi e critici.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy