Piergiorgio Ciarlantini


Utente dal
23/12/2017


Totale commenti
48

  • La giunta Acquaroli è servita:
    «Forte, autorevole ed esperta
    La priorità? Il piano anti Covid»

    1 - Ott 15, 2020 - 22:41 Vai al commento »
    Il nostro statuto prevede la differenza di genere. E noi ne abbiamo messa una perché tanto bastava. Messa da come la dicono non è che fanno un grande complimento alla loro collega, che rischia di sembrare più imposta che voluta e allora ci si adatta con il minimo sforzo. Speriamo non sia una filosofia che si ripeta su azioni di governo.
  • Sacchi: «Colpo di mano sulle piscine,
    stiamo verificando la possibilità
    di bloccare la delibera Carancini»

    2 - Ott 9, 2020 - 15:27 Vai al commento »
    Oddio, ricomincia la giostra delle piscine? Arriviamo alla nuova proposta numero?
  • Due scosse a Sarnano:
    magnitudo di 3.2 e 3.4

    3 - Ago 28, 2020 - 16:41 Vai al commento »
    Ormai bisognerebbe capire che questa è la norma, da noi la terra trema. Punto. Più che stare a dire "Anche le scosse no", "Non ricominciamo", "Non di nuovo" bisogna solo chiedersi "Dove vivo e dove lavoro gli edifici sono antisismici? So cosa fare durante e dopo un sisma,debole o forte che sia?" E la risposta deve essere "Si". I vari "No, non lo so, boh, buh, però che paura" non sono più validi. Da un bel pezzo poi.
  • «Vinceremo nelle Marche e a Macerata»
    Salvini benedice Acquaroli, Parcaroli
    e i 30 candidati alle Regionali

    4 - Ago 7, 2020 - 0:15 Vai al commento »
    Di Salvini e il terremoto si ricordano le seguenti cose: 1) da Nonna Peppina ha mangiato tanto. 2) Nel periodo da Ministro dell'interno, che già non se lo ricorda più nessuno ma un governo con Salvini c'è stato, è stato nominato il commissario straordinario considerato più inutile e deludente di tutti, il che è tutto dire visto che i precedenti non hanno fatto nulla. 3) A Visso si è riempito la bocca e la pancia di ciauscolo gratis e l'ex sindaco e ora parlamentare leghista è indagato per essersi intascato donazioni. Ricostruzione di Visso non pervenuta. 4) A Genova si è fatto subito. Le deroghe, le leggi speciali e zero buburocrazia sono state fatte durante il governo Conte 1, dove lui era ministro e la Lega parte della maggioranza. Potevano semplificare anche per il terremoto, del resto avevano detto che c'era da cambiare tutto ma niente. 5) Con la sua operazione Strade Sicure ha fatto arrivare l'esercito a Castelluccio. Per portare via le macerie e usare il genio militare per ricostruire? Macché, c'erano 3 soldati fermi a guardare. Che altro dire?
  • Mobilità sostenibile, l’idea di Cherubini:
    «Contributi a chi va al lavoro in bici»

    5 - Ago 2, 2020 - 19:16 Vai al commento »
    Sinceramente più che incentivi a chi usa la bici prima penserei a aree ciclabili e rastrelliere, per usarle in sicurezza. Rispetto a chi dice sempre che Macerata è in salita oltre a ricordare che ci sono le bici pieghevoli e a pedalata assistita ricordo anche che Sforzacosta, Piediripa e Villapotenza sono in pianura e poi abbiamo via Roma, Corso Cavour, Corso Cairoli, Via Verga, Via Cioci, Viale Trieste, Via Trento, Corso Repubblica e potrei continuare. La maggior parte delle vie sono in piano e si può circolare evitando salite e integrando con bus e ascensori. Ma conoscete la città dove vivete oppure no?
  • Ricotta pedala in e-bike:
    «Progetto da 100mila euro,
    in politica non ho paura di nessuno»

    6 - Lug 17, 2020 - 15:49 Vai al commento »
    Dopo oltre 10 anni di sensibilizzazione sul tema ci si è improvvisamente accorti che ci sono le bici, il bike sharing e le ciclabili. Decenni persi quando si potevano già fare, oltre che le bici elettriche ci sono da una vita sarebbe anche il caso di fare basta con questa falsa storia di "Macerata è in salita.". Dovevate farlo prima
  • I giovani si riprendono il centro
    con canti, cori e balli
    «Non siamo vandali» (FOTO)

    7 - Giu 15, 2020 - 13:02 Vai al commento »
    La questione è che è facile vietare, diventa difficile gestire, soprattutto i cambiamenti. Tutti si lamentano delle urinare, nessuno che chieda più bagni pubblici aperti nelle ore notturne. Tutti a lamentarsi del rumore e del chiasso, nessuno che chieda ai proprietari di case di ammodernizzare gli edifici con isolamento acustico, edifici ricordo tuttora energivori e non antisismici e di cui l'unica cosa cambia è l'affitto. Tutti preoccupati per l'alcol dato ai minorenni, nessuno che chieda che i locali chiedano documenti, (in Gran Bretagna lo fanno da anni senza ricorrere così a divieti) Tutti pronti a giudicare una generazione come se la propria o le precedenti siano fulgido esempi che non ci hanno lasciato nessun problema. Cose come debiti, inquinamento, speculazione urbana e precariato cronico sono chiaramente causati dalla fascia 16-25 anni. È risaputo.
  • Messe in sicurezza
    da far pagare ai terremotati
    «Faremo di tutto perché non avvenga»

    8 - Giu 9, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Io vorrei sempre sapere perché si sta sempre a inseguire il problema o deve scoppiare l'allarme e si interviene dopo. Possibile che tra le varie istituzioni ci siano dei compartimenti stagni isolati al piombo che non si parlano mai. Le messe in sicurezza sono su da 4 anni ormai, sono in alcuni casi le sole cose che sono state tirate su e spunta il problema del pagamento adesso? Possibile che non ci sia mai un piano, un organizzazione ma si va alla cieca tirando a campare?
  • «Il centro commerciale si può fare
    ma non serve certo il Pums»

    9 - Giu 5, 2020 - 12:43 Vai al commento »
    Dovuta precisazione. Peccato che invece la spada di Damocle dell'ennesimo inutile consumo di suolo per speculazione edilizia resta. Io non voglio sentire "il progetto è fermo" ma che è annullato,cancellato, non si costruisce nulla. Nero su bianco. Punto. Non ci servono centri commerciali ma appunto piste ciclabili, ascensori, bus, strade veloci e zone 30. Si approvi il PUMS e soprattutto poi si applichi. Basta con le costruzioni a caso per fare cassa con gli oneri di urbanizzazione.
  • Rispunta il nuovo centro commerciale
    «Ecco perché la giunta Carancini
    vuole approvare subito il Pums»

    10 - Mag 28, 2020 - 22:58 Vai al commento »
    Il PUMS non c'entra con il progetto della lottizzazione Simonetti. Tuttavia sarebbe cosa gradita se per una volta l'amministrazione mettesse nero su bianco di negare questa lottizzazione. Non abbiamo bisogno di un altro centro commerciale di pura speculazione edilizia. Non si è mai smesso di costruire troppo e male a Macerata. È il caso di finirla ma per davvero.
  • La sanità privata scende in campo:
    455 posti letto per pazienti no Covid-19,
    Villa Pini pronta anche per i positivi

    11 - Mar 15, 2020 - 9:32 Vai al commento »
    Con tutti i soldi pubblici che gli vengono dati ogni anno senza motivo almeno per una volta c'è un ritorno per tutti.
  • Bufera sul regolamento di Civitanova,
    Ciarapica difende il divieto:
    «Un parco non è un campo da calcio»

    12 - Mar 4, 2020 - 7:45 Vai al commento »
    Certo che se reputiamo che dei bambini che giocano a palla su un prato è un pericolo per la sicurezza altrui stiamo veramente diventando un paese di vecchi che invecchiano male. Da sempre i bambini hanno giocato a pallone o a pallavolo anche dove non c'erano campetti, io da bambino l'avrò fatto migliaia di volte senza che morisse mai qualcuno. Con questa scusa del decoro fra poco non ci si potrà manco sedere sulle panchine.
  • Arrigoni (Lega) ammonisce Gostoli:
    «Ma quale destra estrema,
    il Pd sempre più lontano dalla realtà»

    13 - Feb 23, 2020 - 23:15 Vai al commento »
    Va bene la campagna elettorale, ma far passare un leghista come uno che se vince non privatizza in toto la sanità è fantascienza.
  • Andrea Marchiori candidato della Lega
    «Sarò il sindaco dei dimenticati»
    Ha la ‘benedizione’ di Salvini e Parcaroli

    14 - Feb 22, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    No, ma dillo un'altra volta Salvini, manco fosse candidato direttamente lui.
  • Centrodestra, la Lega diserta il tavolo
    «Il nostro interlocutore è la città»

    15 - Feb 14, 2020 - 9:56 Vai al commento »
    Si ma a parte "Il Pd e Carancini fanno schifo" che è valido in opposizione ma in campagna elettorale sarebbe gradito un programma, una proposta, la cosiddetta alternativa. Poi il concetto di ascolto ai cittadini fa abbastanza ridere visto che stanno decidendo tutto dall'alto tra Lega e FDI, sia in comune che in Regione dimostrando che per loro siamo solo bandierine da piazzare per fare numero. Nulla di più.
  • «Oltre 90mila metri quadri di commerciale,
    una colata di cemento su Civitanova»

    16 - Feb 1, 2020 - 7:25 Vai al commento »
    Per Marco Corsi, ti dico solo due parole: Civita Center. Fai un giro li intorno poi vedi come non aumenta il lavoro o il giro di affari, se non per i palazzinari, mentre a tutti resta cemento, traffico e vuoti urbani. Poi i terreni agricoli di pianura sono i più fertili di tutti, non lamentiamoci troppo se poi il cibo viene da chissà dove se continuiamo a costruire.
  • Polo commerciale e residenziale
    all’uscita della superstrada:
    lettere di esproprio ai proprietari

    17 - Gen 24, 2020 - 13:27 Vai al commento »
    Ma si, costruiamo e cementifiachiamo sempre di più, del resto Civitanova non ha centri commerciali. Poi mi raccomando facciamoli tutti attaccati alla superstrada e sull'autostrada, che dopo rimane tanto spazio per raddoppi, rotonde, incroci e bretelle. Ma non vi basta mai?
  • Ciarapica e Mattei radunano le truppe
    Arriva anche la telefonata di Salvini
    «Voglio le Marche, da febbraio sono lì»

    18 - Gen 20, 2020 - 7:42 Vai al commento »
    Se viene preparato un buffet gratuito probabilmente arriva anche prima di febbraio. Vi ricordate come aveva spazzolato bene le fette di ciauscolo a Visso mentre tra una masticata e l'altra diceva che con lui la ricostruzione partiva subito e avevano le soluzioni in mano? Vi ricordate poi come nei 14 mesi di governo non s'è visto più? Forse è colpa di noi terremotati, dovevamo tagliare più fette di ciauscolo.
  • Il pass o la navetta, genitori disorientati:
    «Troppa fretta e poca chiarezza»
    Da martedì rischio caos alle Casermette

    19 - Gen 6, 2020 - 14:03 Vai al commento »
    Carlo Valentini, senza essere scienziati ma forse, dico forse, se si fossero attuate le cose che ho elencato (bretelle, treni,bus, ciclabili, parcheggi di scambio) non avremmo avuto i problemi di traffico in via Pace, via Martiri della libertà e Viale della Stazione, senza dover spostare il mondo e lasciare il centro storico senza scuole. CM è un giornale di parte che non vuole il centrosinistra ma questo non cambia i problemi di mobilità e di viabilità di Macerata mai cambiati negli anni. E io ho perso il conto delle volte che questi problemi vengono portati davanti a sindaco e assessori ma non ascolta mai nessuno.
    20 - Gen 5, 2020 - 22:31 Vai al commento »
    Gino Giometti, a me come plessi scolastici vanno bene. Dopo, se a parità di risultato avessi potuto scegliere tra le Casermette o demolire le vecchie Mestica e Dante Alighieri per ricostruirci sopra probabilmente avrei optato per la seconda scelta.
    21 - Gen 5, 2020 - 13:42 Vai al commento »
    Claudio Fabbrizio, grazie ma più che la partecipazione al voto che è importante, io mi chiedo se ci sarà una lista, un gruppo o un partito, di qualsiasi colore politico sia, che proporrà le cose che ho scritto. E sono alquanto scettico perché al momento ho un centrosinistra che vuole ancora costruire aree commerciali e residenziali mentre ho un centrodestra che ha come soluzione da tutti i mali far tornare a parcheggiare le auto in piazza. Bah.
    22 - Gen 5, 2020 - 11:41 Vai al commento »
    Anche io sono dell'idea che questa fretta non sia positiva, si apriva a settembre a lavori conclusi e c'era tempo per studiare seriamente la viabilità. Con serietà e chiarezza si diceva: "Le nuove scuole sono importanti, per costruirle serve tempo, non importa se nel mentre cambia l'amministrazione basta che sia un luogo giusto e sicuro per gli alunni". Nessuno critica le nuove scuole, ora abbiamo due edifici nuovi e antisismici che saranno utili per i prossimi terremoti, che tanto ci saranno. L'ingorgo è inevitabile perché già c'è tutti i giorni in quanto: - Il passaggio a livello è ancora lì e non si è mai voluto risolvere, - tutte le strade di entrata e uscita arrivano lì e non c'è la Pieve-Matteo, eterna promessa e mai realtà, che costringe a passare per il passaggio a livello e Sforzacosta, -Non abbiamo dei trasporti pubblici seri, bus urbani, extraurbani e treni non fanno rete, fanno tutti lo stesso giro e passano alla stessa ora, - Non abbiamo parcheggi di scambio alle frazioni, che avrebbero sgonfiato il traffico di chi doveva entrare a Macerata, dando la possibilità di usare i bus, - Non abbiamo una rete di ciclabili nonostante gran parte delle vie principali della città siano in piano e avrebbe dato un'alternativa all'automobile, diminuendo il traffico. Poteva essere fatto ma non è stato fatto. Noi abbiamo costruito supermercati e perso tempo con lottizzazioni mai concluse. Non abbiamo bisogno di posti dove fare la spesa, siamo pieni, come anche di creare l'ennesimo vuoto urbano in centro spostando la questura. Ci servono, strade, bretelle, bus, ferrovie e treni, nuovi modi di spostarsi connessi tra loro per non trovarci a perdere tempo e salute nel traffico. Ci serve la viabilità e la mobilità, che non abbiamo mai avuto e che non abbiamo.
  • Turismo mordi e fuggi sotto l’albero
    Macerata non fa il pieno ma piace
    E a dormire restano i camperisti

    23 - Gen 4, 2020 - 7:27 Vai al commento »
    Una cittadina di provincia interna non attira di base i giovani. Poi purtroppo basterebbe leggere gli articoli e i commenti che vengono pubblicati in questo giornale per farsi un'idea: se va bene i giovani vengono definiti ubriaconi molesti, se va male criminali. Macerata si ricorda dei giovani quando si tratta di affitti assurdi o come bassa manovalanza da pagare poco se non per nulla.
  • Ospedale unico provinciale,
    scelto il progetto: ecco i render

    24 - Dic 25, 2019 - 0:13 Vai al commento »
    Cosa ne sarà del vecchio, nessuno lo sa. Nessuno ha proposto nulla. Nel silenzio avremo il nuovo vuoto urbano più grande della provincia se non della Regione, che in confronto la ex Banca d'Italia e Piazza Pizzarello sembreranno poca cosa. Bah. Con tutti i miliardi che ci abbiamo speso e lo buttiamo via così, a caso, senza un senso o un'idea.
  • Le Marche spettano a Fdi? Salvini:
    «Non siamo al mercato,
    candideremo il migliore della squadra»

    25 - Dic 24, 2019 - 9:26 Vai al commento »
    Davvero non si gioca a Risiko? Sembrava di si da come Lega e FDI si spartiscono le Regioni. Comunque sulla ricostruzione si è visto il nulla durante il governo Conte I, o giallo verde. Il nulla. Peccato che durante tutte le processioni da Nonna Propina o nei vari paesi terremotati, soprattutto quando c'erano i buffet di affettati, si parlava di soluzioni e di come ripartire subito. Lo abbiamo visto.
  • Nuovo campus alle ex Casermette:
    «La navetta costerà 300 euro l’anno,
    tanto vale portare i figli con l’auto»

    26 - Dic 7, 2019 - 9:30 Vai al commento »
    In effetti, io quando andavo alla Dante Alighieri prendevo l'autobus, prima detto 3/8 e poi 3 e si è sempre pagato l'abbonamento. Magari parliamo allora di agevolazioni, di più linee e di maggior connessione tra i vari bus perché ora tutti i ragazzi da ogni parte di Macerata andranno alle Casermette. Ma volere il bus gratis perché sei del centro storico lascia il tempo che trova.
  • Lottizzazione Sabattucci,
    approvata la convenzione:
    88 villette, 3 palazzine e 6 ettari di verde

    27 - Dic 6, 2019 - 12:46 Vai al commento »
    Costruire fino a morire e cementificare fino a crepare. A caso, senza un senso o un piano. Ma andiamo avanti così.
  • «Farabollini commissario dimezzato,
    il governo decida se rinnovarlo o meno
    E Ceriscioli non insegua i sogni»

    28 - Dic 5, 2019 - 11:14 Vai al commento »
    Io non vedo nelle richieste del governatore Ceriscioli qualcosa di utopistico e fuori dalla realtà. Sono cose che possono essere inserite al Senato. Dopo se tra compagni dello stesso partito non ci si mette d'accordo e questo partito ha per la seconda volta il potere e l'occasione per far partire una ricostruzione inesistente allora non so di cosa stiamo parlando.
  • Prof attacca l’Anpi, bufera al liceo:
    «Su nazifascismo serve contraddittorio
    Certi libri non dicono la verità»

    29 - Nov 29, 2019 - 15:46 Vai al commento »
    Me lo immagino proprio un contraddittorio che cerca di sviare su fatti come la discriminazione politica se non fascista e lo squadrismo verso cittadini, giornalisti, politici e religiosi non fascisti, l'omicidio di Matteotti, i brogli elettorali, l'obbligo di iscrizione al partito per poter lavorare, il confino e il carcere per liberali, cattolici, socialisti e comunisti, le leggi razziali e la ghettizzazione su base religiosa, il colonialismo, la guerra, la deportazione di una parte della popolazione, la collaborazione durante massacri ed eccidi in tutto il paese a danni di uomini, donne e bambini. Ma facciamo il contraddittorio, tanto ormai sdoganiamo tutto e nulla importa più.
  • Emergenza mareggiate
    «C’è un Piano della costa pronto
    ma bisogna trovare 185 milioni»

    30 - Nov 18, 2019 - 8:21 Vai al commento »
    Iacobini: Vero, però la Regione può legiferare con piani e limiti al consumo di suolo, in Toscana e in Emilia lo hanno fatto, mentre qui si va avanti con il costruire fino a morire, e al massimo con l'eterno scaricabarile tra i vari enti. Riguardo la ricostruzione, non credo siano considerati i paesi di costa e bassa collina vicino ai fiumi tra i posti che hanno diritto ai contributi, poi non si sa mai, una parte dei fondi europei del sisma 2016 è arrivata anche a Pesaro quindi tutto è possibile. Intanto lo facciamo un lavoro congiunto per smettere di consumare suolo oppure no?
    31 - Nov 16, 2019 - 10:45 Vai al commento »
    Visto che trovare i soldi è difficile, magari nel mentre si poteva e si può smettere di lasciare costruire sulla spiaggia,lungo i fiumi e le foci. La costa e le valli fluviali sono tra le più urbanizzate e cementificate d'Italia. Non è che forse ci siamo presi troppo spazio in zone pericolose?
  • Visso, Ussita e Castelsantangelo:
    la fusione bella idea in teoria
    ma deleteria nella pratica

    32 - Nov 15, 2019 - 17:40 Vai al commento »
    Nemmeno io la vedo così nera. Le abbiamo avute le fusioni in provincia e non pare che Acquacanina o Fiordimonte siano scomparse con la fusione. Un comune non conta per l'estensione ma per la popolazione, perché avere tanti comuni da meno di 1000 abitanti che hanno gli stessi problemi, le stesse potenzialità e lo stesso territorio?
  • «Castelsantangelo, Visso e Ussita:
    2,5 miliardi per riparare i danni»
    E c’è chi propone la fusione

    33 - Nov 3, 2019 - 10:06 Vai al commento »
    Magari si andasse avanti con queste fusioni di comuni e non solo per l'Alto Nera.
  • Noccioleti, appello di Italia Nostra:
    «L’impatto va valutato
    gli amministratori si facciano sentire»

    34 - Ott 29, 2019 - 7:56 Vai al commento »
    Da agronomo quello che consiglio è di ragionare a bocce ferme perché sono impianti perenni e investimenti importanti, da fare solo dove funzioni. Altrimenti rischiamo la stessa fine di quando si sono fatti gli impianti di noce e ciliegio da legno per legname di pregio. Sapete quanto legname di pregio abbiamo prodotto? Zero. Terreni fermi per anni e soldi buttati per niente. Siate cauti.
  • Carancini lancia la Menghi:
    «Voi vincete, così magari
    la nuova Giunta amplierà il palas»

    35 - Ott 25, 2019 - 11:09 Vai al commento »
    Si, ma anche la Lube vinceva e vinceva ma il palazzetto non si è ampliato mai. A questa squadra io auguro tutte le vittorie e i successi possibili, ma se crescono e ci ritroviamo con il palazzetto troppo piccolo dove li facciamo scappare questa volta?
  • Miliozzi, Pensare Macerata a due ruote:
    «E’ ora di avere stalli per le bici»

    36 - Ott 18, 2019 - 15:06 Vai al commento »
    Si aspetta, oltre ad altre cose, da qualche anno. Che dare piste ciclabili e stalli per le bici non vuol dire obbligare tutti a muoversi in bici, ma dare possibilità a mobilità alternative. Come anche il concetto che Macerata sia tutta in salita è discutibile, non solo per le frazioni, penso anche a Via Roma, Corso Cavour e Cairoli, Viale Indipendenza, Corso Carradori, le Mura e alcune vie del centro. Sono tutte vie piane dove andare in bici è perfettamente possibile. Serve tempo, un piano serio, una rete fatta bene, una connessione e maggiori trasporti pubblici, incentivi per bici a pedalata assistita o pieghevoli, magari ascensori più grandi e non solo in centro? Assolutamente si, però se ne parla e basta e non ci si attiva mai, parlarne a ogni mandato lascia il tempo che trova.
  • Italia Viva: summit a Macerata
    C’è Corradini e spunta Betty Torresi,
    la moglie del sindaco Carancini

    37 - Ott 9, 2019 - 9:24 Vai al commento »
    Qualcuno lo ricorda che è proprio la legge 189 del governo Renzi che non funziona?
  • L’imprenditore Fileni:
    «Cerco personale
    ma non riesco a trovarlo»

    38 - Ott 6, 2019 - 8:10 Vai al commento »
    Ecco anche qui da noi l'imprenditore che piange dicendo che i giovani di oggi non vogliono lavorare, che il lavoro c'è ma sono schizzinosi. E poi vai a vedere che i curriculum si mandano ma non si risponde o che le condizioni contrattuali non sono questo grande affare. Imprese, prima di spacciarvi come vittime imparate a cercare i lavoratori e proponete contratti e paghe degne invece di considerare i giovani merce da sfruttamento. Se poi ti serve gente preparata l'Agrario di Macerata ogni anno sforna centinaia di ragazzi che sono in grado di gestire una stalla, se poi servono specifiche per i polli caro mio investimento anche ti nel formarli.
  • «Spariti i crocefissi in alcune aule dei licei:
    colpa di qualche solerte insegnante?»

    39 - Ott 3, 2019 - 7:48 Vai al commento »
    In due aule manca il crocefisso, un dramma, uno dei maggiori problemi che la città di Camerino ha in questo momento. E io che pensavo fosse lo stato di distruzione dopo un terremoto e una ricostruzione che dopo tre anni abbiamo solo una serie di scaricabarile. Però fermi tutti, mancano due crocefissi. E non vogliamo alimentare polemiche stupide.
  • Barriere antirumore delle Ferrovie:
    istituzioni compatte per il no
    ma sulle alternative non c’è accordo

    40 - Feb 16, 2019 - 14:25 Vai al commento »
    Più che barriere e muri, le ferrovie dovrebbero essere interrate nelle aree urbane, eliminando eventuali passaggio a livello. Nelle zone extraurbane dovrebbero essere abbassate e affidate il più possibile, confinate da reti e siepi. E soprattutto non dovrebbe essere più permesso di costruire nulla intorno ad esse. Si tratta di un piano lungo e oneroso ma sarebbe la cosa giusta da fare. Se tutte le amministrazioni, comitati e consigli regionali fossero uniti e mettessero da parte il campanilismo magari si avrebbe qualche risultato.
  • Centro storico riaperto,
    i commercianti: «Cambia poco,
    meglio puntare su eventi e decoro»

    41 - Nov 17, 2018 - 12:40 Vai al commento »
    Fa piacere come finalmente il discorso degli affitti e di quanto siano assurdi va avanti. Affittuari, studenti, residenti e negozianti devono pagare cifre esagerate per edifici energeticamente inefficienti e sismicamente non sicuri, nonostante tutti i soldi usati dopo il sisma del 97. Per non parlare di coloro che hanno alzato i prezzi e fatto la cresta con i nuovi terremotati del 2016. Perché lamentiamoci di tutto ma la rendita non si tocca. Poi il Comune deve darsi una mossa con arredi, panchine, cartelli, aiuole, probabilmente servono anche nuovi ascensori e soprattutto se riesce a collegare meglio il centro con più bus e queste benedette piste ciclabili. Mentre i commercianti preoccupati del commercio on-line vorrei dire che il co-working, i social, l'e-commerce esistono ormai da oltre 10 anni, e che l'università sforna annualmente comunicatori, pubblicitari, linguisti, architetti, artisti, tutti giovani professionisti che potevano dare uno stimolo a gestire e vivere i cambiamenti, non solo subirli. Abbiamo l'esempio di DajeMarche, bastava non considerare i giovani sempre e solo come bassa manovalanza a costo zero. Era tutto lì.
  • Corso della Repubblica, vetrine chiuse:
    altri due negozi vanno altrove

    42 - Giu 7, 2018 - 15:50 Vai al commento »
    Questo è il primo articolo riguardo i problemi del centro storico di Macerata in cui si parla anche del caro affitti. Finalmente direi pure, visto che si chiedono somme alte per residenti e negozianti in edifici energeticamente scadenti e a quanto pare non sicuri sismicamente, da chiedersi dopo il 97 come hanno restaurato i proprietari privati. Le amministrazioni comunali con le loro politiche di espansione urbana sono state dannose ma anche il continuo e costante scopo unico di far rendita dei privati ha amplificato il dramma.
  • Forza Nuova a Macerata, il centro sociale:
    «Gli antifascisti difenderanno la città»

    43 - Mag 4, 2018 - 1:23 Vai al commento »
    Casa Pound se proprio avete a cuore le condizioni dei negozianti andate a vedere gli effetti dei fori di proiettile nelle varie vetrine dei negozi e locali che ha fatto il vostro iscritto Traini, che ha anche ferito 6 persone e scatenato tensione e panico in città. Oppure se qualcuno se lo ricorda parlateci di quel negozio dato alle fiamme solo perché gestito da stranieri. Poi con Forza Nuova semplicemente vi alternate perché dovete battere questo ferro finché serve, poi si sa benissimo che di Pamela vi importi quasi nulla, se non solo lo sciacallaggio. Poi a chi scrive chi ci difenderà dall'antifascismo forse va ricordato che è la base della nostra costituzione democratica. Mentre per esempio il leader di Forza Nuova, Roberto Fiore è noto per essere invischiato tra gli artefici della strage di Bologna, in cui furono uccise 85 persone tra cui bambini di 2 e 3 anni. Tanto per dare un'idea di chi si vuole sdoganare. CasaPound e Forza Nuova sono gruppi che si rifanno al fascismo e come diceva Sandro Pertini, non un facinoroso fattone dei centri sociali, il presidente della Repubblica più amato, quello di cui riempite i social con meme sull'antipolitica riguardo pietre e bastoni o sul fatto che andasse in giro a piedi: "Il Fascismo non è un'opinione, con i fascisti non si discute."
  • Bunna e Madaski sul palco,
    piazza Mazzini balla
    al ritmo degli Africa Unite

    44 - Apr 26, 2018 - 14:46 Vai al commento »
    Ovvio, puntuale come un calendario, trascorso l'inverno del "Macerata è morta, in centro non c'è nulla e non si fa mai nulla, la città è sempre più triste, colpa dell'amministrazione" si è giunti al "In centro c'è troppa movida, musica e casino, vogliamo dormire! Colpa dell'amministrazione" che significa che la bella stagione è arrivata in città e possiamo fare il cambio di stagione. Poi dicono che chi ancora non ha fatto pace con il proprio cervello non è utile.
  • Due piani e 13mila metri quadri,
    nuovo centro commerciale a Piediripa:
    depositato il progetto

    45 - Apr 16, 2018 - 16:37 Vai al commento »
    Questa lottizzazione è eredità della giunta Meschini e se un privato ottiene diritti acquisiti poi a tornare indietro è difficile. Meschini ha cementificato come non mai la nostra città e Via Trento e l'ex Foro Boario lo ricordano sempre. Continua ancora a fare danni.
  • «Non è più il mercato di una volta,
    con la ztl meno gente in centro»

    46 - Apr 2, 2018 - 23:59 Vai al commento »
    Si parla sempre di mancanza di posti auto ma Macerata ha 4 parcheggi intorno al Centro Storico: Giardini e Armaroli aperti h24, Parcheggio Sferisterio e Garibaldi. Parcheggi con ascensori che permettono la salita in centro da diversi punti della città, parcheggi lungo tutte le mura con tariffe feriali fino alle 19 e gratis i festivi. Trovatemi un'altro capoluogo di provincia in cui non si paga dopo le 19. Eppure non vi basta, legato al mercato gli stessi che lamentano gli spazi saranno gli stessi che dicono "Che palle sto mercato non si riesce a guidare!", oppure il classico Macerata è morta immagino che tra un mese sarà sostituito dal "Basta movida in centro! Vogliamo dormire!!" Mentre si spera che troverete una pace con il vostro cervello, io penso che le amministrazioni hanno commesso diversi errori: Non bisognava far espandere così la città, non si dovevano costruire aree commerciali immense a Piediripa, bisognava e bisogna aumentare la rete dei trasporti bus e ciclabili, soprattutto tra frazioni e il centro e il centro va arredato con panchine, sedute, tavoli, fontane, cartelli e verde. Poi vorrei che qualcuno, magari questa redazione, cominciasse a chiedersi del problema di affitto del centro. Residenti, negozianti e universitari sono costretti a pagare affitti esorbitanti per edifici vecchi e non sicuri, come dimostrato dal recente sisma. Qui qualcuno dopo il 97 non solo non ha imparato la lezione ma addirittura dopo i terremoti del 2016 ha rincarato gli affitti. Nessuno parla mai di questa immensa speculazione, il problema è sempre e solo il non poter parcheggiare in piazza.
  • Restyling della galleria Giardini Diaz:
    nel progetto l’artista Morden Gore,
    anche musica in filodiffusione

    47 - Mar 23, 2018 - 11:45 Vai al commento »
    Santucci sul discorso della sicurezza e sull'imbrattamento possiamo trovarci d'accordo. Io le ho risposto sugli Spiazzati visto che ne faccio parte, non mi esprimo su altre di cui non faccio parte. E contributi riguardo Fontescodella non ne abbiamo mai ricevuti, ne tantomeno lo gestiamo noi. Poi dal suo commento ci descrive come gli unici che si possano occupare di verde o che i nostri eventi siano inutili. Noi abbiamo fatto un evento e sarebbe bello farne ancora in un posto come i giardini. Certo, probabilmente i giardini diaz avrebbero meno problemi se le persone li frequentassero, un po' come la storia del centro storico che tutti lo amano però appena hanno aperto cinema e centri commerciali tutti sono corsi a frotte a Piediripa senza pensare troppo al centro storico. Poi sui murales ognuno ha il diritto di avere i propri gusti, anche a me alcuni piacciono e altri no. Però io non reputo che tutti gli eventi culturali siano chiusi a pochi eletti, ad esempio qualche anno fa io e altri miei amici da privati abbiamo portato uno spettacolo al Lauro Rossi, che ha fatto quasi sold out, pagato e sponsorizzato da noi senza associazioni solite o simili, semplicemente avanzando una proposta. Io senza alcuna cattiveria le rinnovo il mio benvenuto a partecipare o a proporre, non credo che troverà grandi muri.
    48 - Mar 22, 2018 - 23:12 Vai al commento »
    Per Marina Santucci, amici degli amici? Io in verità non conoscevo nessuno degli Spiazzati, e per inciso nessuno ci ha pagato per far nulla. Gli alberelli sarebbero 100 piante tra arbusti e aromatiche e giustamente ce li siamo presi con soldi nostri. Il Comune ci ha dato solo il permesso di piantarli. Comunque se vuole partecipare è più che benvenuta, basta presentarsi. Poi un giorno qualcuno mi dovrà spiegare da quando la cultura a Macerata sia elitaria o settaria, in questo meraviglioso giornale in cui sembra che proprio nulla vada bene, oltre alla lamentela costante avete mai fatto direttamente una proposta per Macerata?
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy