paolo perticarari


Utente dal
30/8/2012


Totale commenti
3

  • Discarica di Cingoli:
    via libera dalla Conferenza dei servizi

    1 - Gen 30, 2013 - 18:58 Vai al commento »
    era ora!!!! finalmente!!! in quella zona ci mancava proprio una bella discarica!!! tra pannelli solari, cave e centrali a biomassa non avviate ma autorizzate, questa è la ciliegina sulla torta!!! del resto un paesaggio come quello sopra riportato dall'immagine non aveva altro bisogno che questa discarica e se non la facevano lì altri posti non li trovi mica in giro!!!!! e poi noi marchigiani si sa....siamo famosi per il bel mare e non per le colline!
  • La Regione non sente ragioni
    “Sì alla centrale a biogas”

    2 - Set 6, 2012 - 16:56 Vai al commento »
    ciao Gianpaolo, mi permetto di risponderti alle giuste domande che hai posto, lo farò in maniera molto elementare, ma ti assicuro che per una risposta più accurata se hai tempo e voglia su internet ormai si trova di tutto sul tema in questione. Iniziamo con il dire che il tema dibattuto riguarda centrali a biomassa che producono biogas; Considera che nel caso di un utilizzo corretto della centrale, ci sono comunque dei problemi di inquinamento, d'aria e acustico, causati dal motore di questa centrale (paragonabile a quello di una nave) acceso per 24 ore su 24, e relativi camion che trasportono le materie utilizzate dalla centrale con conseguenti problemi sia di inquinamento che di viabilità. Nel caso di un utilizzo scorretto (per me quasi scontato, ma ovviamente è solo una mia idea,considerando che senza un controllo adeguato non saprai mai cosa viene bruciato e ti ricordo che siamo in Italia) l'effetto inquinante di questa centrale è abbastanza devastante nel breve e nel lungo periodo causando malattie di qualsiasi genere e gravità, dalla polminite ai tumori.(su internet esistono file, siti e blog che parlano più dettagliatamente della questione con riscontri numerici, sia sulle emissioni delle polveri sottili che sulle malattie riscontrate) In Italia il fenomeno, guarda caso, ha preso piede in maniera esponenziale, sempre su internet vedi tranquillamente che le quetioni delle centrali riguardano tutta l'Italia, ho conosciuto persone che ci abitano vicino che si lamentano per gli odori emessi dalla centrale, e persone che ci hanno abitato vicino, finchè poi non è stata chiusa (tipo a Montegranaro), chiusa se non ricordo male, dopo un controllo fatto sull'"aria"... la questione è ancora aperta se non erro, ma per adesso l'hanno spenta... A questo punto mi viene spontanea una domanda, anzichè chiedere il parere di chi ci abita, mi chiedo perchè la maggior parte di chi fa queste centrali non abita vicino alla centrale??? Ora tutto quello che ti ho detto cerca di immaginarlo come lo faccio io da qualche mese, se la mattina ti alzi, apri la finestra della tua camera da letto, e invece della collina con i campi coltivati, ti ritrovi a meno di 200 metri, linea d'aria, una costruzione metallica di dubbia bellezza e invece di respirare l'aria pulita respiri un odore dolciastro condito dal rumore dei camion che passano sulla strada di casa tua...te che faresti per i prossimi 20 anni? sicuramente la casa non la vendi perchè non te la compra nessuno... Concludo dicendo che secondo me, le centrali a biomassa se utilizzate correttamente hanno una loro utilità, ma devono essere fatte su siti idonei, prive di abitazioni, o su zone gia industrializzate, se questi posti non ci sono...non le devono fare! e soprattutto, se i benefici di queste centrali sono solo per chi le costruisce, sia in termini energetici che economici,(come i pannelli solari!!!!) ma con un impatto così grande a livello territoriale devono essere vietate! se no ci ritroveremo nel giro di qualche anno con ettari di pannelli solari a terra (ormai installati) e una centrale a pochi metri di distanza, il tutto per continuare a pagare l'ENEL e l'ENI con bollette sempre piu care...robe da matti.
  • Il disastro annunciato
    delle centrali a biogas

    3 - Ago 30, 2012 - 20:27 Vai al commento »
    Innanzitutto complimenti per il primo articolo serio che parla del fenomeno delle centrali a biogas e biomassa che stanno sorgendo come funghi nel nostro territorio per le speculazioni di pochi individui e il disagio di molte persone! Vorrei integrare questa lista con il progetto autorizzato dalla Regione che vedrebbe sorgere un'altra bella centrale nel comune di Cingoli, precisamente a Botontano! Dopo le cave, dopo i pannelli solari sparsi per tutta la collina, dopo l'apertura, forse, della discarica di Cingoli, un'altra "bella" idea per rovinare quella zona stupenda! Purtroppo in tutta questa situazione, a livello provinciale,noto che il minimo comun denominatore è l'assenza totale delle autorità e i cittadini devono affrontare il più delle volte da soli queste problematiche, buttando via tempo e denaro per proteggere la proprià salute, il proprio benessere e la propria casa (dalla svalutazione che ne subirebbe...)! P.S. nella zona di Botontano è già presente un comitato di cittadini che si occupa sia della problematica della discarica sia della centrale e faremo tutto il possibile per evitare un ennesimo sgarbo al nostro territorio, uno sgarbo che ci costerebbe 20 anni di salute. viva l'italia.  
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy