Paolo Moscioni


Utente dal
23/12/2014


Totale commenti
1

  • Ippopotamo investito a Villa Potenza
    Era scappato dal circo

    1 - Dic 30, 2014 - 13:28 Vai al commento »
    Non ho letto tutti commenti e quindi potrei ripetermi.La vicenda dell'ippopotamo porta alla luce tutti gli errori che stiamo commettendo nel rapportarci con gli animali. Dovremmo evitare ad essi la vita in gabbia e tuuto ciò che nè consegue ma dovremmo anche evitare di costringerli nelle "gabbie" delle nostre case. Si vede di tutto: cani di grossa taglia in ambienti chiusi di poche decine di metri insufficienti anche per chi ci vive;oppure cosatringere animali a vivere in climi per loro intollerabili.Non è raro vedere razze canine originarie dei paesi artici passeggiare a forza in estate sotto il sole delle nostre città. Siamo tutti un pò animalisti a modo nostro. Poi,colpa dei media,oggi avere unanimale da compagnia,specialmente un cane ed un gatto,è diventata una moda,non a caso si sono triplicati gli ambulatori veterinari.Non ci sarebbe niente di male se fosse vera passione ed amore per l'animale e non solo seguire una moda sopratutto da parte dei giovani.Con il risultato che all'animale deve pensarci dopo pochi giorni o appena superata l'età di cucciolo il papà o la mamma riducendo sempre di più all'animale la possibilità di vivere all'aria aperta limitandolo alle ore d'aria molto simili a quelle dei carcerati. Senza commentare che questa tale presunta passione autorizza il proprietario in nome e per conto dello spirito animalista a fare tutto quello che le regole del buon vivere consiglierebbero di evitare: far fare i bisogni senza raccoglierli nelle pubbliche vie,tenere l'animale in auto libero mentre si guida etc...A tali osservazioni ci si sente spesso rispondere che " gli animali sono migliori delle persone..." Mentre gli animali sono nè migliori nè peggiori delle persone sono diversi e come tali occorre trattarli per il loro ed il nostro bene. Della vicenda mi ha stupito che il focus dei media sia andato all'ippopotamo e pochissimo al povero automobilista...D'altra parte facciamo in estate pubblicità progresso per non abbandonare i cani ma ce ne freghiamo se si abbandonano gli anziani.........è tutto dire
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy