Paolo Ciccarelli


Utente dal
28/4/2019


Totale commenti
2

  • Caldarelli si dimette da assessore
    «Grazie Carancini, anche dal centrodestra
    promuoverò quello che ha fatto»

    1 - Lug 29, 2020 - 11:05 Vai al commento »
    Credo invece che l'elogio di Caldarelli a Carancini vada apprezzato... così come va apprezzato l'elogio di Cherubini a Caldarelli. Oggi troppo spesso assistiamo, a tutti i livelli, ad una politica in cui il consenso dell'elettorato si ottiene non tanto per i programmi, quanto per la denigrazione sistematica e talvolta gratuita dell'avversario politico. Ben venga un nuovo stile di far politica in cui si riconoscono i meriti ed i valori dell'avversario e si costruisce per il bene comune e non per interessi di cordata o di partito. Ne gioverebbero tutti: la politica, la società ma soprattutto i cittadini. Bravo Cherubini, Bravo Caldarelli!!
  • «Per mio marito il cane era un figlio,
    l’ho portato alla messa in ricordo
    e il frate mi ha ripresa di fronte a tutti»

    2 - Apr 29, 2019 - 1:06 Vai al commento »
    Innanzitutto prima di esprimere giudizi di tale gravità bisognerebbe sentire anche la versione della controparte, ossia del frate... Chi conosce il parroco di San Francesco non può non apprezzarne le doti umane e la mitezza, qualità che mettono in dubbio la versione così come riportata, che sembra assolutamente strumentale e provocatoria. Oltretutto se c'è un regolamento interno che vieta l'accesso degli animali nel luogo di culto, va rispettato e basta, a maggior motivo se c'è stato un preavvertimento verbale. Ma la cosa che più amareggia e sconcerta dei numerosi commenti, quasi tutti negativi, è come le persone trovino qualsiasi pretesto banale ed assurdo non solo per scagliarsi contro il parroco che non conoscono, ma soprattutto per attaccare con veemenza e violenza l'istituzione Chiesa... le stesse persone che magari sono indifferenti in episodi ben più gravi, come quelli dello Sri Lanka, in cui nel giorno di Pasqua, oltre 300 cattolici, di cui tantissimi bambini, sono stati uccisi in un attentato dell'ISIS! La Chiesa è fatta di persone e sicuramente, come in ogni istituzione di persone, sono stati fatti errori ed altri se ne faranno, ma non è possibile generalizzare su tutto ed usare ogni pretesto per spararle contro. Offendere la Chiesa è offensivo per i milioni di cattolici che per mezzo di essa professano la fede in Gesù Cristo... La chiesa non solo non va offesa, ma a maggior motivo difesa, anche da chi non crede: difendere la Chiesa significa difendere le nostre radici, la nostra storia, i nostri valori, le nostre identità culturali...
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy