Nicola Staffolani

Nicola Staffolani


Utente dal
9/3/2010


Totale commenti
23


Sito web
http://green-bounds.blogspot.com/

  • Sosta selvaggia in centro,
    la municipale non perdona

    1 - Ott 18, 2014 - 2:44 Vai al commento »
    Ma non c'è l'autosilos gratuito la sera?
  • Travolge un carabiniere e scappa
    Paura durante la notte universitaria

    2 - Ott 18, 2014 - 2:36 Vai al commento »
    Ma perché i domiciliari?? Ma se non è pericoloso questo, chi lo è? Girava senza patente, senza assicurazione (gravissimi reati entrambi la mia opinione) e pur di evitare un controllo, non facendosi nessuno scrupolo, ha investito un carabiniere, che avrebbe potuto benissimo uccidere!!! Le affermazioni del procuratore Giorgio mi fanno tremare: "sanzione"???
  • I commercianti bocciano la zona 30:
    “In tempi di crisi è una assurdità”

    3 - Ott 1, 2014 - 11:37 Vai al commento »
    Sono d'accordo con l'intervento molto equilibrato scritto da Mario Iesari: voler migliorare va bene, ma va fatto insieme ai cittadini... Nel merito, non capisco questa levata di scudi: il limite di 30 km/h non equivale a ciò che è successo nel centro storico di Mc: chi non vuole passare per Villa Potenza, non ci passa e usa la già presente bretella; chi invece vuole passare per il centro di Villa Potenza, ci passerà a 30 km/h, secondo me con beneficio di tutti: prima di tutto della sicurezza (tra l'altro il limite di 30 km/h nei centri cittadini è lo standard in paesi come la Germania) e poi anche dei negozianti, visto che a 30 km/h, per esempio, si può, meglio che a 50 kn/h, notare la presenza di un determinato negozio e quindi decidere di fermarsi per comprare... Da un po' di anni a questa parte il dibattito civile ormai mi sembra essere diventato così estremizzato... Avete visto quel bambino cinese investito a Civitanova? Sbucato dalle macchine parcheggiate a finaco della strada: andare a 30 km/h anziché a 50 km/h diminuisce lo spazio della frenata e perciò diminuisce la probabilità che incidenti del genere accadano.
  • Piazza senz’auto, gli esercenti:
    “Se la Giunta non ci ascolterà,
    la notte dell’Opera terremo chiuso”

    4 - Lug 9, 2014 - 12:35 Vai al commento »
    Mia madre ha da tantissimi anni un negozio in centro e passano giornate intere senza che nessuno non dico compri, ma entri nel suo negozio! Per persone che si trovano in questa situazione, l'iniziativa della giunta comunale appare come il colpo finale sulle loro attività. Se ci mettiamo poi l'intransigenza con cui tale scelta sta venendo presa... Secondo me ci vuole più equilibrio nelle scelte dei politici: ci fossimo trovati in un periodo florido per l'economia, salvaguardare Piazza delle Libertà dalle macchine avrebbe avuto un senso; nelle condizioni attuali mi sembra un accanimento cieco o irresponsabile sulla pelle dei commercianti... Secondo me il sindaco, una volta eletto, non è più il sindaco del PD o del PdL, di questa o di quella ideologia, ma diventa, immediatamente dopo l'elezione, il sindaco di tutti i cittadini, che rappresenta, tutti, e solo al loro bene deve tendere, il sindaco; al sindaco viene pagato mensilmente uno stipendio per occuparsi dei problemi dei cittadini; detto ciò, questo atto di forza non mi sembra il modo di essere il sindaco di quei cittadini che sono i commercianti del centro...
  • Dal governo Renzi l’assist
    per salvare le centrali a biogas

    5 - Giu 16, 2014 - 9:23 Vai al commento »
    A prescindere dal metodo di prendere decisioni, ancora non capisco perché la gente è contraria alle centrali a biogas...
  • “Centri commerciali, il trionfo dell’idiozia”

    6 - Apr 7, 2014 - 10:06 Vai al commento »
    Sono d'accordo. Noi in famiglia cerchiamo di comprare soltanto nelle piccole botteghe. Non è soltanto una questione economica: andando a comprare nei grandi centri commerciali, si uccide quel sapere legato ai mestieri, sia che si tratti di cibo che di vestiti o qualsiasi altra cosa: perdiamo la nostra cultura! Qualcuno poi dice che il bottegaio impara a conoscere il nostro gusto, in maniera tale da servirci meglio: esatto. Chi dice poi che, comprando nelle piccole botteghe, non arriverebbe a fine mese, in realtà - questa è la mia umile opinione - sta mantenendo quel sistema economico che sì gli da uno stipendio, ma che in realtà lo affama, sia in senso letterale che metaforico; poi, se il bottegaio sotto casa è proprio proprio caro, cercatene uno centro metri più in là: ce ne sarà sicuramente uno meno caro! È tutta una questione mentale, una questione di pigrizia: andate al centro commerciale perché sapete dove parcheggiare la macchina (e i soldi della benzina? E l'inquinamento?) e ci trovate tutto, ma facendo due passi sotto casa renderete la vostra strada più vivibile, ossigenerete la vostra testa,  magari vi verrà la soluzione di quel problema che da lungo vi preoccupa e in generale vedrete che incomincerete a vivere più distesi.
  • I petriolesi riconsegnano le tessere elettorali
    per protestare contro la centrale a biogas

    7 - Set 3, 2012 - 9:51 Vai al commento »
    Non ho capito perchè la gente è contraria alla centrale a bio-gas; il giornale o qualcuno lo potrebbe spiegare?
  • Macerata

    8 - Lug 7, 2011 - 13:58 Vai al commento »
    1) Ma il bar pure vendeva paste fatte la mattina molto presto in Cina con materiali scadenti e portate di corsa a Macerata? 2) stesso argomento che con la prostituzione: se la questione è giusta e ci tenete tanto, perchè non andate a mettere i sigilli ai portafogli dei clienti italiani, anzichè colpire i commercianti di nazionalità cinese che sono uguali a quelli di nazionalità italiana? Se il problema esiste (prodotti molto più economici perchè il costo del lavoro è molto più basso perchè i lavoratori hanno meno diritti etc.), se ne dovrebbe occupare il governo (anche quello dell'Europa) con leggi nazionali (internazionali); andare a colpire dei semplici commercianti mi sembra vigliacco.
  • Blitz di Forza Nuova nei negozi cinesi
    Smentite voci su una presunta morte

    9 - Lug 7, 2011 - 13:59 Vai al commento »
    1) Ma il bar pure vendeva paste fatte la mattina molto presto in Cina con materiali scadenti e portate di corsa a Macerata? 2) stesso argomento che con la prostituzione: se la questione è giusta e ci tenete tanto, perchè non andate a mettere i sigilli ai portafogli dei clienti italiani, anzichè colpire i commercianti di nazionalità cinese che sono uguali a quelli di nazionalità italiana? Se il problema esiste (prodotti molto più economici perchè il costo del lavoro è molto più basso perchè i lavoratori hanno meno diritti etc.), se ne dovrebbe occupare il governo (anche quello dell’Europa) con leggi nazionali (internazionali); andare a colpire dei semplici commercianti mi sembra vigliacco.
  • La maceratese Lorella Bonotti voterà
    il miglior libro del Premio Strega 2011

    10 - Lug 7, 2011 - 14:03 Vai al commento »
    Signora Bonotti, che ci fa con quella trentina-quarantina di libri circa che ogni anno compra ma che le rimane nelle rimanenze dei libri da leggere?
  • Bianchini chiede il rimpasto politico
    “Macerata ha bisogno di cambiare”

    11 - Mag 26, 2011 - 13:30 Vai al commento »
    Ma non basterebbe fare una legge secondo la quale le liste elettorali che vogliono allearsi devono dichiararlo prima delle votazioni, quindi rendere questi patti inscioglibili per la maggioranza, pena nuove elezioni, e infine obbligare i candidati a presentare per iscritto la loro giunta ugualmente prima delle elezioni?
  • Elezioni provinciali: i risultati definitivi
    I voti dei candidati consiglieri

    12 - Mag 17, 2011 - 14:52 Vai al commento »
    @ Filippo Ceccarelli: anche io sono andato a vedermi i governi regionali dal 1970 in poi e devo dire che ha ragione lei (anche se io userei piuttosto l'aggettivo "rosa" che "rosso"), grazie dunque dell'informazione (non so perchè ma mi ero sempre immaginato questa "bianca" candidezza delle Marche, le origini nello Stato della Chiesa, le colline soavi, chissà...)! @ Tamara Moroni: beh, senz'altro ha ragione lei quando dice che certamente le parole devono avere un senso, e che quindi poi bisogna essere corerenti con esse... Io non vivo più a Macerata e non seguo le dichiarazioni dei singoli candidati, ma insomma, da tutti i commenti che sono stati postati mi sembra che qualche dubbio sulla coerenza di Calzolaio ci sia; da questo punto di vista però sono diabolico e continuo a dire che per esempio apprezzo la crudezza del contenuto dell'intervento del Sig. Matteo Mancini (il quale a sua volta forse non sarà d'accordo con me però, non so)!!! Cioè, si potrebbe provare a interpretare [quasi "psicologicamente" (a proposito - non c'entra niente: lei è una psicologa? Così, è una curiosità che m'è venuta leggendo qualche suo commento scorso in cui forse l'aveva anche scritto...)] le parole e ragionare così: SEL ha cercato il PD, il PD anche naturlamente era interessato a SEL, è solo che ha ritenuto l'interesse nei confronti dell'UDC più forte; il PD è maggiorenne e ha preso le sue decisioni, SEL ha dunque a sua volta tirato i conti ed è corso da solo, dicendo che non avrebbe potuto sostenere un candidato dell'UDC: alla fine però si può addirittura quasi dire che sia andata meglio a tutti e due!!! Hanno ampliato lo spettro di voti, e se adesso si rimettessero insieme, vincerebbero! Dove si paga il dazio? Lei lo sa benissimo, perchè appunto lei è la parte lesa: ciò va a discapito degli elettori di SEL che veramente non volevano un candidato dell'UDC e il cui voto quindi può essere considerato come scippato! Non so come funziona col ripartimento dei seggi, se dipenda dal 1° turno (come credo), se dal 2° o se da una miscela dei due; l'unica cosa che comunque le resta è decidere se e chi votare tra 2 settimane in base alle alleanze che verranno strette. Io capisco che lei si senta imbrogliata, scippata della sua volontà... Certo, se nei partiti ci fosse gente nuova e giovane, che prova a mettere su un progetto e per questo vuole andare alla conta per vedere che presa ha avuto il progetto nella popolazione; poi, a bocce ferme tra un turno e l'altro, tesse un patto strategico per la sua volontà di governare, sarebbe un conto, ma questo ragionamento non si può più applicare quando nei partiti ci sono vecchi "volponi" come mi sembra che il Sig. Matteo Mancini li abbia chiamati, perchè a questo punto si capisce che tutto è stato fatto con il solo scopo di rimanere lassù... Comunque rimane anche da considerare che questi quasi 20 (!!!) anni di berlusconismo, questa rissa continua, insulti, paure hanno massacrato il nostro bello stile di vita di una volta... Forse fare un accordo, anche "zozzo", da quel punto di vista lì, non sarebbe male, potrebbe essere più lungimirante... Lungimiranza... Il suo ragionamento su Pisapia e lo sfondare a sx: beh, non ho nessun problema a dire che potrei essere d'accordo con lei, il fatto è però che la politica non è una scienza, cioè le teorie non sono verificabili perchè gli esperimenti non sono ripetibili! Io per questo, pur essendo un elettore del centro-sinistra, non sono andato a votare, ma perchè ci hanno ingiustamente tolto le primarie!!! Quindi il mio ragionamento è: Pettinari non è nè il diavolo, nè l'acqua santa. Pettinari è Pettinari, compreso che un anno fa stava dall'altra parte come vice!!! Scandalo? Come prima reazione risponderemmo sì, poi però si potrebbe pensare: beh, lasciamolo stabilire ai cittadini [capisco che mi sto spostando dalla questione dell'allenaza post-1° turno SEL-PD, ma neanche troppo]! Lasciamo che Pettinari si presenti dunque alle primarie, e poi, se vince, sosteniamo tutti Pettinari; se no, sosteniamo comunque chi avrà vinto (non è questa una questione di libertà?)! Per me dunque il 1° turno vale come primarie e adesso al ballottaggio andrò a votare (virtualmente, perchè in realtà non posso) Pettinari. Ripeto dunque che è qui dunque che secondo me entra in gioco il fattore libertà: Pettinari si accorge di qualcosa (maliziosamente o meno) e cambia idea; si presenta (purtroppo, ahimè, non alle primarie) e gli elettori decidono liberamente (sì, forse mi son spostato troppo, il mio ragionamente vale più per un elettore del PD che di SEL: mi scusi... Beh, c'è ancora il piccolo argomento dei vent'anni di berlusconismo che potrebbe trattenerla dallo sbattere la porta in faccia a Calzolaio - anche se allora da questo punto, visto che le Marche è una regione... arancione (come abbiamo precedentemente discettato conil Sig. Filippo Ciccarelli), forse è davvero tempo che cambi aria, affinchè anche il centro-sinistra possa avere una pausa di riflessione per ripensarsi...)... Saluti, Nicola
    13 - Mag 17, 2011 - 1:22 Vai al commento »
    @kaimano perfettamente d'accordo con lei!
    14 - Mag 17, 2011 - 1:20 Vai al commento »
    @ Filippo Ciccarelli Sono d'accordo sul fatto che, purtroppo, l'astensionismo sia stato - direi io - uno dei vincitori - e comunque uno finale di vincitore naturalmente ancora non c'è... Astenionismo, ancora, che secondo me avrebbe colpito di più il centrosinistra, per la storia che Pettinari era fino all'anno scorso dall'altra parte, per di più come vice, e che invece quest'anno... invece, riguardando i numeri, sembra proprio che abbia colpito Capponi! L'unica spiegazione che mi viene in mente è l'effetto negativo del governo nazionale... A questo punto penso che sia favorito proprio Pettinari, perchè non vedo perchè, chi non è andato a votar Capponi ieri o oggi, debba andarci tra due settimane; nel caso di Pettinari invece, quelli che appunto non lo avevano votato perchè... [vedi sopra, e mi ci metto anche io come elettore del centro-sinistra in quanto arrabbiato per non aver potuto usufruire delle elezioni primarie] a questo punto, vista l'investitura popolare che Pettinari ha ricevuto in questa prima tornata elettorale, una mano alla propria parte penso che la daranno volentieri! Senza aggiungere che i voti di Acquaroli dovrebbero andare (giustamente ritengo io) a Pettinari, e con questo mi sposto a rispondere alla Sig. Moroni. @ Tamara Moroni: Salve, non la conosco e non conosco le motivazioni che l'ha portata a scrivere il suo commento; evidentemente deve avere delle buone ragioni, probabilmente c'è sete di poltrone nel partito in cui lei a livello nazionale ma non più locale si riconosce e io non voglio farle cambiare idea, anche perchè non ne sarei in grado; però, visto che il suo commento è pubblico, allora anche io mi prendo la libertà di pubblicare qualcosa, che forse a lei non interesserà perchè vede le cose da un altro punto di vista, tuttavia... Allora, quello che io vorrei dirle è che io son contento dei risultati di queste elezioni, sia a livello nazionale che locale. Ho la sensazione - per quanto riguardo il livello nazionale - che un incubo stia per finire... a livello locale, come sopra detto, avevo criticato la candidatura di Pettinari e non sono andato a votare. Adesso però, a cose fatte, visto che la gente l'ha votato, non vedo perchè la sua area di riferimento (di lei, cioè SEL) non dovrebbe appoggiarlo! Io credo che i valori siano simili... SEL ha preso le sue decisioni e ha fatto la sua lista, è andata come è andata, e adesso sarebbe anche un segno di umiltà (e rispetto (reciproco)) e intelligenza riunirsi agli altri... Poi se invece si tratta solo di convenienza, beh, allora ha ragione lei... Comunque si ricordi che la politica è l'arte del compromesso, non nel senso di compromesso dei valori, i quali dovrebbero essere gli stessi per tutti e i quali dovrebbero essere a fondamento della nostra convivenza, ma nel senso di trovare un compromesso tra diciamo idee diverse ma appunto fondate sugli stessi valori, per poter fare in modo che la convivenza vada avanti (lo so che quello che dico è molto retorico, però io ci credo...)... Saluti PS @ Filippo Ciccarelli: scusi, ma la Toscana, l'Emilia-Romagna e l'Umbria sono regioni storicamente "rosse". Le Marche son storicamente "bianche"! Al massimo rosa nel senso dei Popolari dopo la fine della DC, ma non "rosse"!! Al livello di province poi può dire che che Pesaro-Fano sia "rossa", ma Macerata Civitas Mariae comunista??? E Ascoli Piceno nera dove la mettiamo???
  • Cicchitto: “Tutti contro Berlusconi
    ma nessuno ha mai attaccato
    un premier Dc gay”

    15 - Mag 3, 2011 - 13:23 Vai al commento »
    PS Gentile Pistacoppo, c'ho pensato un po' e una differenza l'ho trovata: il presidente del consiglio è una carica pubblica mentre una banca è un privato...
    16 - Mag 3, 2011 - 9:26 Vai al commento »
    @ Pistacoppo Allora lei è d'accordo con me che il conflitto d'interessi è una cosa che non va tollerata? Cosa possiamo fare allora per fare in modo che una legge venga approvata che eviti tutti i conflitti di interessi che riteniamo dannosi per la società?
    17 - Mag 2, 2011 - 17:11 Vai al commento »
    @ pistacoppo: http://www.corriere.it/politica/10_novembre_19/dellutri-mafia-mediatore-berlusconi_3152cfe8-f40c-11df-91ce-00144f02aabc.shtml Berlusconi non è stato condannato da un tribunale per mafia, però Marcello Dell'Utri, in secondo grado, sì, e Marcello Dell'Utri ha fondato Forza Italia insieme a Berlusconi (vedere anche il resto del curriculum di Dell'Utri per capire che relazione c'era tra lui e Berlusconi). Secondo me Berlusconi si sarebbe dovuto dimettere da tutte le cariche pubbliche che ricopre. PS curioso poi vedere (io ho usato wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi) che l'esito di alcuni processi a carico di Berlusconi sono finiti con "sentenze di non doversi procedere" perchè Berlusconi stesso nel frattempo, col suo potere televisivo (conflitto d'interessi) è riuscito, mentendo alla gente (mi scusi, non si offenda, non è niente di personale però dovrà convenirne con me che lei stesso ne è la prova), a farsi eleggere come legislatore e quindi a cambiare la legge. PPS comunque secondo me la cosa più grave di tutte è il conflitto d'interesse perchè è qui che il principio si difende.
    18 - Mag 2, 2011 - 16:39 Vai al commento »
    per chi non sapesse che cos'è la P2: http://it.wikipedia.org/wiki/P2
  • Cesa: “Pettinari simbolo
    della battaglia nazionale dell’Udc”

    19 - Apr 27, 2011 - 13:49 Vai al commento »
    Le indagini per truffa all'Unione Europea ed associazione a delinquere* Nel marzo 2006 è stato nuovamente indagato dalla procura di Catanzaro per truffa e associazione per delinquere, nell'inchiesta denominata "Poseidone": l'accusa riguarda cinque miliardi di lire truffati all'Unione Europea tramite una società fantasma, la Spb Optical Disk Srl, di cui era comproprietario con il ANAS Giovanbattista Papello e Fabio Schettini, capo della segreteria di Franco Frattini.[1] La sua posizione viene subito stralciata.[2] Nel novembre 2010 il GIP dell'inchiesta dispone il sequestro di beni di Cesa per un valore di un milione di euro[3]. Il 3 febbraio 2011 il Gip di Roma Rosalba Liso archivia definitivamente la posizione di Cesa, perché "gli elementi a carico, pur rivestendo la qualità di indizi, non assurgono al rango della gravità, precisione e concordanza tali da provare il di lui possibile coinvolgimento nei fatti di cui all'imputazione e rendendo in tal modo infausta la prognosi di condanna in un'eventuale sede dibattimentale". *[fonte: www.wikipedia.it ]
    20 - Apr 27, 2011 - 13:46 Vai al commento »
    La condanna per corruzione* A partire dal 1993 ha avuto un processo intentato per concussione, accusato dai magistrati romani di aver riscosso una tangente di trecentomila euro per conto del ministro dei Lavori Pubblici Gianni Prandini, subendo per questo in quell'anno un periodo d'incarcerazione, dopo alcuni giorni dall'ordinanza d'arresto. Inizialmente Cesa si sottrasse all'arresto, dal 6 all'8 marzo 1993, rimanendo due giorni in latitanza per poi consegnarsi spontaneamente al pubblico ministero. Nelle fasi del processo ha ammesso il verificarsi del fatto, dichiarandosene però estraneo, in quanto i soldi non sarebbero stati destinati a lui ma a Prandini, all'epoca ministro dei lavori pubblici e presidente dell'Anas e all'ingegner Antonio Crespo, direttore generale dell'ente. Cesa dichiarò di aver ricevuto [...] delle contropartite politiche da parte del ministro che sovvenzionava le nostre iniziative politiche.": il GUP riconobbe l' "ampia confessione dei fatti contestati".[1] Il 21 giugno 2001 è condannato in primo grado, insieme ad altri responsabili, a 3 anni e 3 mesi di reclusione per corruzione aggravata. Con lui, Prandini riceve una condanna a 6 anni e 4 mesi e a Crespo vengono dati 4 anni e 6 mesi. Le imputazioni confermate riguardano 750 miliardi di lire in appalti truccati, che hanno fruttato agli interessati 35 miliardi di lire in tangenti tra il 1986 e il 1993. La Corte d'Appello ha annullato l'anno seguente la sentenza per aver riscontrato una incompatibilità del Gip: il Tribunale dei Ministri (assegnato per via del coinvolgimento del ministro Prandini), non può sostenere il ruolo accusatorio e deve restituire la causa al Gip di Roma, il quale dichiara gli atti del 2005 come "inutilizzabili" e dispone il "non luogo a procedere". Intanto, subentra la prescrizione del reato grazie alle modifiche alla legislazione attuate dal Governo Berlusconi. *[fonte: www.wikipedia.it ]
  • Broccolo: “Alleanza con l’Udc
    caldeggiata da Bersani
    per creare il Laboratorio maceratese”

    21 - Mar 25, 2011 - 14:23 Vai al commento »
    Confermo tutti i commenti con un esempio pratico: una volta mio padre aveva la tessera del Partito Repubblicano, era un sindacalista anche, poi, dopo tangentopoli, passò nei DS e infine confluì (convintamente) nel PD: sempre tesserato, attivo, riunioni etc. Ebbene: proprio mio padre per la prima volta nella mia vita mi ha detto ieri sera al telefono che lui non andrà a votare alle elezioni provinciali!!! Proprio lui, sempre sostenitore del voto come un diritto-dovere, talmente schifato da questa sete di poltrone del PD!!! A me dispiace per il PD, ero un suo sostenitore, ma penso e spero che l'esperimento fallirà. La cosa in se per se non sarebbe una cosa così intollerabile, che un esperimento fallisca, se non fosse che è stato deciso oligarchicamente dai vari segretari e non dal popolo, dalla gente, dagli elettori, dai maceratesi! Ma insomma, siete democratici, o berlusconiani? Un po', permettetemi il paragone, non vorrei offendere le vittime, e chiaramente la gravità delle due cose che sto per paragonare sono infinitamente distanti, però, in principio, siete un po' come Gheddafi, che opera una scelta contro il suo popolo, e non per il suo popolo. Per fortuna siamo in democrazia e il popolo stesso potrà decidere di punirvi o premiarvi. PS questa storia dei capi nazionali che decidono i candidati (vedi l'attuale legge elettorale e il modus operandi di Berlusconi, ma vedi anche come stanno mettendo i bastoni tra le ruote a Carancini, anche se in questo caso sono altri "locali" a combatterlo, Carancini che alle ultime elezioni nazionali fu l'unico - o perlomeno così mi spiegò mio padre - a mostrare insofferenza ai candidati imposti dall'alto - e correggetemi per favore se sbaglio) questa storia dicevo dei capi nazionali che decidono i candidati è un VERGOGNA: il potere non solo deve essere legittimato dal basso, ma deve anche nascere dal basso, altrimenti non è democrazia, bensì tirannia, oligarchia, partitocrazia insomma chiamatela come vi pare. La direzione del potere dovrebbe essere dal locale al globale: le idee che vengono partorite dal basso vanno discusse da uomini che le rappresentino (scelti sempre al livello più basso) nel livello più alto, ovvero nel livello più globale; ma il potere che poi si consolida nel livello più globale non deve essere esercitato per comandare al livello più basso, livello che appunto si dovrebbe semplicemente rappresentare.
  • Un anno in più a Bruno Carletti
    Resterà nella comunità di San Severino

    22 - Mar 12, 2010 - 22:01 Vai al commento »
    Gentile Sig. Montali, sinceramente non la conosco e non avevo mai letto un suo articolo prima d'ora, tuttavia credo che, da una parte, si sia liberi di commentare una notizia, soprattutto visto che voi offrite questa possibilità, e, dall'altra, che l'autore di un articolo, o "piccolo editoriale" come qualcuno mi sembra che abbia chiosato, abbia naturalmente il diritto di difendere quello che ha scritto, ma il dovere poi di farlo nel merito della questione! Comunque lei, rendendoci nota la sua inclinazione politica e il trascorso dei suoi ultimissimi articoli, ha cercato di dimostrarci, attraverso quello che ha scritto, che non si è trattato di speculazione politica. Va bene, io le credo, ne prendo atto, me ne compiaccio e spero che lei mi perdoni se me ne son fatto sfiorare dal dubbio. Ma nel merito della questione, io una cosa voglio sapere: è in grado di spiegarmi perchè la visita in carcere di Giorgio Meschini a Bruno Carletti è stata una gaffe (e per favore non mi parli di "levata di scudi in favore di un assassino", come la Signora Susanna Iraci suggerisce)? Qualche altra cosa vorrei comunque aggiungere: 1) non vivo più a Macerata da dodici anni, e da due neanche più in Italia. Ogni volta che ritorno a Macerata lo faccio essenzialmente per incontrare mio padre e mia madre. Non capisco dunque a che cosa si riferisce quando parla dell'orticello.. In effetti un piccolo orticello ce l'ho, a casa, in Germania (oh, saranno 3 metri quadri, giuro: minuscolo! Ma che fatica!!), ci ho anche piantato le carote e il cavolo, le carote son venute piccoline, sa, in Germania il sole non è come in Italia.. Ho messo anche delle foto su Facebook, se vuole gliele faccio vedere.. Ma lei, a questo orticello si riferiva? Se sì, come faceva a saperne dell'esistenza?? 2) Onestamente, come spero anche di averle chiarito nel punto 1), non ho ricevuto la sollecitazione di nessuno.. O piuttosto - sa, me lo son chiesto appena l'ho letto e la risposta è stata quasi fulminea: chiaro, mi sono sollecitato da solo! Pensi un po'.. Oppure potrei rispondere così, come già accennato in apertura: un po' di tempo fa (poco tempo fa!) mia cugina, mi sembra, mi aveva informato dell'esistenza di Cronache Maceratesi, e a me era parso subito un modo interessante per rimanere in contatto con la mia città. Ora, ogni tanto visito il sito, leggo le notizie, e vedo che si possono commentare; trovo un articolo su cui, per qualche motivo, trovo qualcosa da dire e lo dico. Chi mi ha sollecitato dunque? Chiaro: voi!!! A me non mi manda nessuno. Mi mando da solo: Agosto, Piazza della Repubblica, Macerata, mezzogiorno, caldo da morire, nessuna anima viva in giro. A un certo punto spunta una persona: lei la ferma e gli chiede: "Alt! Quo vadis? Mi dica: chi l'ha sollecitata a venire in Piazza della Repubblica a quest'ora?" Internet è la Piazza del 2000. La gente si sollecita da sola (speriamo). 3) Guardi, come credo che si possa dire per la maggioranza della cittadinanza maceratese, ho ricevuto un'educazione religiosa cattolica e oggi ci ho provato e, con quel gusto di quando si fa qualcosa che si era usi fare spesso una volta ma che da tanto non si faceva più (come quando a fine agosto, per fare i compiti delle vacanze, si riprendeva in mano quella penna che si aveva riposto a giugno!), ho scoperto quasi con malinconia che mi ricordo l'"Ave, oh Maria" (scritto bene così?)! Ora però il punto è: ma secondo lei, da uno che si professa ateo perlomeno da quando si ricorda di avere iniziato ad avere il bene dell'intelletto (di cui comunque, riconoscerà, è bene non fidarsi troppo, perlomeno di quelli che affermano di possederlo), da uno così, dunque, le "Ave, oh Maria" per i propri peccati le accetteranno? Con questo la lascio (perlomeno per ora). Cordialissimi saluti, buonanotte, Nicola Staffolani
    23 - Mar 9, 2010 - 21:08 Vai al commento »
    Sig. autore di quest'articolo, si immagini che domani, di punto in bianco, un suo amico, un parente, un conoscente, fino a ieri considerata una persona normalissima da tutti, compia un gesto simile a quello compiuto da Carletti: lei che cosa farebbe? Ci rifletta qualche secondo.. Si metta comodo, sulla poltrona, guardi fuori dalla finestra, cerchi di immedesimarsi bene nella situazione.. Lei conosce il motivo per cui Giorgio Meschini ha visitato Carletti, che cosa lo ha spinto a fargli recare visita? Sa che cosa si sono detti, o meglio che cosa volesse dire Giorgio Meschini a Bruno Carletti, o cosa volesse sapere, o comunque che cosa intendesse veramente fare con la sua visita? Si prenda un po' di tempo per riflettere.. A me il dubbio che lei abbia scritto queste cose per fare speculazione politica, come esprimevano i 2 commenti che mi hanno preceduto, viene.. Sono curioso ora di conoscere le sue risposte.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy