Maria Cristiana Vissani


«Cristiana Vissani»

Utente dal
2/12/2019


Totale commenti
3

  • Casetta dell’acqua,
    taglio del nastro in via Prezzolini

    1 - Ott 5, 2020 - 16:42 Vai al commento »
    La precedente amministrazione era stata tanto solerte da predisporre l'impianto prima del secondo mandato Carancini, portando la fontanella come punto del programma. Peccato che una volta vinte le elezioni i lavori si sono fermati lasciando l'impianto predisposto con un cartello di lavori in corso per giustificare l'incompiuta. In questi sei anni, in più persone abbiamo telefonato e chiesto delucidazioni in comune, più e più volte. Nessuna risposta, nessuno ne sapeva nulla. Nell'ultima campagna elettorale i lavori sono stati ripresi alla velocità della luce montando la casetta in mezza giornata e lasciandola ancora una volta in sospeso in attesa del ballottaggio. Guarda caso la copertura della casetta è stata tolta venerdì scorso (il giorno prima del ballottaggio se ci fosse stato). Ora è stata inaugurata: mi viene solo da dire ERA ORA!
  • «Un discount al posto del parco
    Ennesimo massacro del territorio»

    2 - Lug 28, 2020 - 14:01 Vai al commento »
    Premesso che l'ambiente va rispettato e che vedere alberi sradicati e lasciati marcire a terra è vergognoso mi sono posta la domanda se la coincidenza del "taglio" con l'inaugurazione della via e della piazza adiacenti sia solo un caso! E' però vero che la costruzione del discount era nota sin dall'approvazine del progetto. Quindi era noto l'abbattimento degli alberi. Si poteva intervenire? Forse. Certo è che il progetto prevede anche l'edificazione di due poli direzionali, inevitabilmente si abbatteranno i restanti alberi. Questi li potremmo salvare, c'è ancora tempo....
  • Carambola in via Roma,
    un ferito e lunghe code
    al passaggio a livello

    3 - Dic 2, 2019 - 16:06 Vai al commento »
    La triste considerazione è che se per caso ci fosse stata la necessità di transito di un'ambulanza con codice rosso sarebbe rimasta bloccata come tutti. Per carità, gli incidenti capitano ma almeno una presenza di chi è preposto a questo tipo di interventi per avvertire e gestire il caos delle varie code che hanno collassato tutte le vie di entrata e di uscita alla città sarebbe stato un gesto di professionalità. Non voglio neanche sollevare la riflessione sulla necessità di un'alternativa al passaggio a livello, né ricordare che anche settimana scorsa c'è stato nello stesso punto un altro blocco durato per diversi minuti.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy