Marco Scarabotti


Utente dal
8/5/2015


Totale commenti
25

  • Appello degli studenti al rettore:
    «Parole della prof Ferranti ci offendono»

    1 - Nov 5, 2020 - 18:05 Vai al commento »
    E' vero. Ma talvolta la civile e pacata ma ferma esposizione delle proprie idee può avere la meglio (ed è comunque sempre preferibile) su opinioni esternate con tono apodittico, in questo periodo sempre più frequenti e tanto somiglianti a quelle provenienti da certi ambienti notoriamente intolleranti...
  • Provinciale Macereto,
    al via lavori per 450mila euro

    2 - Lug 18, 2020 - 15:13 Vai al commento »
    Verissimo, confermo: ci sono passato più volte anche recentemente.
  • “Bella ciao”, inno di speranza:
    «Lo spirito del 25 aprile per rinascere»
    (Foto)

    3 - Apr 25, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    Nell' immancabile e ormai stucchevole polemica che si riapre puntualmente ogni anno in questo giorno vorrei riportare le parole con le quali Aldo Cazzullo, sul Corriere della Sera di oggi, condensa con mirabile sintesi l' effettivo significato della Resistenza: "Fu una vicenda durissima, come ogni guerra civile. Tutti i caduti vanno pianti e rispettati. Ma c’era una parte che aveva ragione, nel combattere i nazisti, e una che aveva torto. Punto.".
  • “Pezzente schifoso”, insulti online
    al primo Consiglio in quarantena

    4 - Apr 19, 2020 - 9:17 Vai al commento »
    Beh, quando bisogna riconoscerlo non si può farne a meno: la classe non è acqua !.
  • Sarnano, medico positivo al tampone:
    «stiamo ricostruendo tutti i miei contatti»

    5 - Mar 19, 2020 - 11:19 Vai al commento »
    Forza Sauro ! Fa' vedere che la vecchia III B non molla ! Un abbraccio e in bocca al lupo !
  • L’ultimo bacio, poi l’addio
    Il suo gesto d’amore ha commosso tutti
    «Non dimenticherò mai i suoi occhi»

    6 - Mar 19, 2020 - 9:20 Vai al commento »
    Impossibile non restare colpiti, nel triste succedersi di questi cupi giorni, da questo episodio che per la sua struggente delicatezza e semplicità rimanda quasi automaticamente alla celebre pagina manzoniana del cap. XXXIV dei Promessi Sposi meglio conosciuta come quella della "madre di Cecilia". Grazie, Sig. Mario, per aver regalato ai suoi familiari ma, se ce lo consente, un po' anche a noi tutti un soffio d' aria fresca, purissima e benefica in questa atmosfera pesante e opprimente, un raggio di luce "bianchissima" (come il vestito che la madre aveva messo a Cecilia per il suo ultimo viaggio) a squarciare il buio che sembra avvolgerci anche in pieno giorno, un po' di sollievo e di speranza a ricordarci che nel cuore di qualcuno alberga ancora un sentimento "pacato e profondo" (come quello della povera donna manzoniana), meraviglioso ed immortale come quello che Lei, col suo gesto semplice e spontaneo, ha saputo così bene dimostrare.
  • Investe una donna e scappa:
    caccia all’auto pirata

    7 - Ott 19, 2019 - 14:54 Vai al commento »
    Incidente (e meno male, per ora, non tragedia) largamente annunciata. Percorro quattro volte al giorno il tratto in questione e lo trovo sempre di una pericolosità unica. Ma sono a dir poco vergognose le condizioni di tutto il percorso che numerosissimi studenti sono costretti a percorrere a piedi dal cimitero fino al polo universitario. Ma chi è quel genio che ha progettato un sito di prevedibile altissima frequentazione senza predisporre le più elementari norme di sicurezza sia per i pedoni che per gli automobilisti ? Ma è tanto difficile e tanto costoso realizzare quanto meno su un lato un marciapiede decente, opportunamente rialzato e protetto ? Ed è altrettanto difficile realizzare se non un sottopassaggio almeno un cavalcavia che eviti l'attraversamento della strada in uno dei punti più congestionati in uscita/entrata della città ?
  • Auto si ribalta in superstrada,
    lunghe code verso il mare

    8 - Ott 16, 2019 - 17:18 Vai al commento »
    Mi permetto di essere pienamente d' accordo col Sig. Vallesi: se me lo dicono prima che c'è l' autovelox mica sarò così fesso da superare i limiti !
  • Nuotata nel mare d’inverno

    9 - Feb 10, 2019 - 9:29 Vai al commento »
    Insomma....
  • Scheletri di cemento,
    le incompiute in Consiglio:
    «Vogliamo abbattere volumetrie future»

    10 - Gen 22, 2019 - 14:53 Vai al commento »
    E, se vi ricordate, sui tabelloni che durante i lavori erano stati innalzati per invitare a comprare, le Spett.li Immobiliari suddette avevano avuto la faccia tosta di definire lo scempio che stavano realizzando "immobili di pregio" !
  • Trapianti, “gli angeli del Natale”
    salvano tre persone

    11 - Dic 26, 2018 - 10:10 Vai al commento »
    Gratitudine, riconoscenza, ammirazione sono parole del tutto banali ed inadeguate per esprimere quello che si prova di fronte a notizie come questa. E' di tal genere di persone che la nostra malandata società ha un disperato bisogno.
  • Il canto della montagna risuona
    tra le macerie di Castelsantangelo (VIDEO)

    12 - Dic 27, 2018 - 22:07 Vai al commento »
    Grazie a C.M. e agli autori per questo struggente, elegiaco affresco, omaggio ad uno dei tanti luoghi in cui quasi tutti abbiamo passato momenti di serenità e spensieratezza, ora feriti a morte ma intatti anche così nella loro fiera bellezza, e per questo ancora più nostri, ancora più vicini.
  • Innamorarsi di una piazza?
    Sarà strano ma può capitare

    13 - Dic 26, 2018 - 17:19 Vai al commento »
    Appunto.....
  • L’ospedale unico si sposta:
    «Terreno più servito e non inquinato»

    14 - Dic 9, 2018 - 21:38 Vai al commento »
    Ma non si potrebbe organizzare una manifestazione popolare che dimostri quante sono le persone contrarie a questo inutile spreco di denaro pubblico ?
  • Travolti in viale Indipendenza,
    gravissimi marito e moglie

    15 - Ott 12, 2018 - 23:14 Vai al commento »
    Chi ha più visto una pattuglia di vigili urbani (o Carabinieri, o Polizia, è lo stesso) elevare una contravvenzione a qualcuno ? I meno giovani (come me) ricorderanno senz' altro il famoso vigile urbano De Cecio, che si appostava ad ogni ora del giorno e della notte nei posti più impensati ed era il terrore di noi ragazzini che scorrazzavamo con i Benelli 3 marce o con i Dingo Guzzi cercando di eludere la sua inflessibile e professionale sorveglianza, che aveva puntualmente la meglio. Ma perchè una pattuglia non viene qualche volta a vedere cosa succede in Via Cioci tra le sette e tre quarti e le otto del mattino o tra le tredici e le tredici e quindici, orari di entrata e di uscita delle varie scuole ? Non c'è solo lo spaccio di droga da contrastare, c'è anche da tutelare l' incolumità delle persone che si azzardano a percorrerla in quei momenti, costrette ad attraversarla nel bel mezzo delle più svariate esibizioni funamboliche (è normale assistere a gare di velocità tra motorini che percorrono tutta la via impennati su una sola ruota...).
  • Alessandra Mussolini a Macerata,
    duro faccia a faccia col sindaco (Il video)
    «Chieda scusa alla mia famiglia»

    16 - Apr 27, 2018 - 23:36 Vai al commento »
    Totale e piena solidarietà al Sindaco che ha reagito con civile pacatezza ma con altrettanto dignitosa fermezza alle scomposte parole di una discendente di una (purtroppo) famosa dinastia, assurta agli onori della storia per i meriti non esattamente lodevoli di un suo componente, che aveva fatto anche lui della sceneggiata rozza, arrogante e truculenta il tragicomico tratto distintivo di un potere destinato a rivelarsi presto come uno dei più perniciosi mai realizzati.
  • Macerata, bentornata nel ’45

    17 - Apr 26, 2018 - 23:33 Vai al commento »
    Che tristezza nel vedere la ricorrenza di quella che fu, indistintamente per tutte le parti in conflitto, una delle pagine più tragiche della nostra storia ridotta a ignobile parodia che (s)qualifica in primis gli stessi autori, che pure rivendicano l' appartenenza alla schiera di coloro che ripudiano violenza, tirannide, odio. Sono ancora troppo vivi in me i racconti dei miei genitori, mai a senso unico e sempre puntuali nel ricordare le colpe e le nefandezze dell' una e dell' altra parte, ma sempre implacabili nell' attribuire la responsabilità principale e l' inizio di tutto a chi con scellerata leggerezza abbracciò proditoriamente teorie liberticide e assunse posizioni da despota di quart' ordine precipitando una nazione di per sè scevra ed aliena da tali atteggiamenti in un baratro dal quale in parte deve ancora riemergere perchè possa pensare di aderire con un compiaciuto sorrisetto di divertita approvazione a tale farsa da baraccone. I valori della Resistenza e dell' Antifascismo si onorano con ben altra dignità, ricordando con riconoscenza e gratitudine chi dette la vita o subì prevaricazioni, violenze, soprusi per affermare, soprattutto per chi sarebbe venuto dopo (cioè noi), gli ideali di pace, di libertà, di giustizia e di democrazia quali princìpi ispiratori del consesso civile quale noi oggi conosciamo.
  • “E’ tutta colpa di Carancini”,
    ma siamo proprio sicuri?

    18 - Mag 15, 2018 - 22:23 Vai al commento »
    Ho letto soltanto adesso, durante una sorta di "zapping" informatico in questa fredda e umida serata di metà maggio, l' articolo del Dott. Liuti, come sempre lucido ed equilibrato nei suoi giudizi, che condivido in pieno. Non sono un difensore del Sindaco a prescindere, ma a mio parere le colpe della situazione, se ci sono, andrebbero ripartite quanto meno in tre. A pochi metri dal palazzo comunale hanno sede due organi di emanazione statale, Prefettura e Questura, che forse qualche titolo per intervenire nella questione lo avrebbero avuto. Il Sindaco è inadempiente, inefficace, inadeguato ? Benissimo, ma il Prefetto non è forse lì come rappresentante e "longa manus" del Governo con il compito di sovraintendere e garantire il buon funzionamento di tutte le amministrazioni locali della Provincia? E il Questore non è forse il responsabile provinciale con specifica competenza per la pubblica sicurezza ? Addossare ogni colpa soltanto al Sindaco mi sembra quanto meno inesatto.
  • Traini, le contestazioni dell’accusa:
    strage e tentato omicidio plurimo

    19 - Mar 18, 2018 - 17:27 Vai al commento »
    Contemplando anche il nostro Codice Penale circostanze aggravanti e circostanze attenuanti abbiamo dunque la fortuna di vivere in un paese veramente civile: soltanto dal dibattimento processuale potrà però emergere la necessità dell' applicazione delle une o delle altre.
    20 - Mar 18, 2018 - 14:56 Vai al commento »
    Mi sembra che il commento della Sig.ra Martorello esprima in modo semplice e lineare il pensiero di chi vuole effettivamente sostenere la punizione di qualsiasi crimine, senza alcun distinguo, diversamente da tanti estemporanei giuristi che in questi casi, come i milioni di commissari tecnici in periodo di mondiali, spuntano da ogni dove con le loro personali ed infallibili soluzioni dal risultato garantito.
  • Pamela, la Camera penale:
    «Irrinunciabile il diritto di difesa,
    inaccettabili attacchi al legale di Oseghale»

    21 - Feb 19, 2018 - 23:43 Vai al commento »
    Tutte le opinioni civilmente espresse sono ugualmente rispettabili. Anche qualche tono un po' sopra le righe, che in qualche caso è parso forse di ravvisare, può essere comprensibile in una situazione che si trascina ormai da più di venti giorni e che innegabilmente ha coinvolto sotto il profilo emotivo un po' tutti, catapultando improvvisamente la nostra tranquilla città su ribalte mediatiche che credevamo riservate ad altri protagonisti. Sul tremendo, barbaro fatto delittuoso è secondo me preferibile non esprimere parole, ritenendo che in questi casi un pietoso silenzio si addica meglio al dolore inconsolabile che genitori e parenti della povera ragazzina stanno provando. Ma proprio per rimarcare la diversità della nostra (di tutti, spero !) concezione di convivenza che ripudia la violenza di ogni forma e colore da quella che ha invece dimostrato di avere chi ha commesso quell' orribile crimine credo sia oggi più che mai necessario demandare alla legge, nei modi da essa stessa stabiliti, l'accertamento della verità e l'adozione dei provvedimenti conseguenti. Eventuali, diverse opinioni circa asserite inadeguatezze delle soluzioni che l'attuale impianto normativo consente di dare a problemi come quelli in parola possono trovare soddisfazione nella più alta espressione di partecipazione popolare che una democrazia conosca: la consultazione elettorale (peraltro piuttosto vicina).
    22 - Feb 17, 2018 - 23:18 Vai al commento »
    Quando l'emotività comprensibilmente generata da eventi quali quelli vissuti dalla città nei giorni scorsi fà dimenticare i principi basilari della nostra convivenza civile c'è urgente bisogno di una voce autorevole che, con serenità e pacatezza, ma al tempo stesso con fermezza e decisione riporti il dibattito nei termini che più si convengono ad una società e ad uno Stato che vogliono ancora considerarsi "di diritto".
  • Tuffo in mare a 8 gradi

    23 - Feb 17, 2018 - 15:27 Vai al commento »
    Perchè ? Contenta lei.....
  • Rione Marche e Vergini,
    «Manca una visione della città:
    ecco due esempi lampanti»

    24 - Gen 9, 2018 - 18:38 Vai al commento »
    Avendo abitato per circa dieci anni nel Rione Marche sottoscrivo pienamente i giudizi espressi nella bella lettera, constatando con dispiacere, ogni volta che passo in quelle zone, come la situazione sia ulteriormente peggiorata. Ma sottoscrivo in toto anche tutto il resto, segnalando - se ce ne fosse bisogno - un altro esempio di quale sia la considerazione in cui vengono tenuti, da parte dell' Amministrazione, l'aspetto e il decoro della nostra città. La scala che a metà circa di Viale Leopardi (le "Mura di tramontana") sale verso il centro sboccando nello slargo all'inizio di Via Berardi è da tempo immemore in condizioni semplicemente vergognose. Gradini sconnessi, mancanza di un corrimano o di una ringhiera che renda la salita o la discesa meno difficoltosa, totale assenza di illuminazione che la sera, soprattutto in caso di maltempo, impedisce di vedere dove si mettono i piedi (anche perchè il fascio di luce proveniente dai fari posti in basso ha un effetto accecante) sono i difetti che, uniti ad un senso di trascuratezza e abbandono, colpiscono chi la percorre. E l'eventuale turista che avesse avuto la fortuna di trovare un posto nel parcheggio sottostante e volesse salire per quella che è pur sempre una porta di ingresso nel centro storico non avrebbe forse ragione nel pensare dentro di sè " Cominciamo bene !" ?
  • Monachette inagibili,
    addio al progetto del parco in centro

    25 - Mar 3, 2017 - 22:12 Vai al commento »
    E vogliamo accennare a quell'altra vergogna del complesso residenziale di Via Trento che si è avuto il coraggio (o la faccia tosta ?) di definire, sui cartelloni che ne promuovevano la vendita, come composto da "appartamenti di pregio" ?
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy