Marco Pipponzi


Utente dal
4/6/2013


Totale commenti
1

  • Civitanova guarda al “Futura”

    1 - Giu 4, 2013 - 18:31 Vai al commento »
    Non conosco personalmente Caporaletti ma dalle sue affermazioni suppongo che voglia strumentalizzare quanto ho riferito durante l’ultimo Consiglio della Biblioteca circa le mie probabili dimissioni da Presidente. Per tale motivo mi è d’obbligo prenderne le distanze.   La necessità di interrompere il ruolo di Presidente della Biblioteca dipende unicamente da miei impegni di lavoro, ai quali non posso esimermi.  Un impedimento, questo, che già da tempo non mi consente di dedicare il tempo ed il giusto impegno che la conduzione di questo importante istituto merita.   Non amo le sorprese e durante l’ultimo Consiglio della Biblioteca ho ritenuto opportuno invitare i presenti a valutare l’eventualità di una mia rinuncia a breve, ribadendo impegni strettamente personali come  motivo della mia decisione.   Non so di quali progetti parla Caporaletti. E’ vero il contrario: questa Amministrazione ha programmato per l’anno in corso talmente tanti eventi che il Consiglio ha preso atto della difficoltà di garantire una collaborazione da parte dell’istituto, viste le limitate risorse umane a disposizione e l’impegno per le attività che già vengono svolte al suo interno. In una tale situazione, risulterebbe impensabile frapporre miei progetti ad un palinsesto così variegato e, se posso aggiungere, di elevata qualità.   I progetti da me esposti durante il Consiglio riguardano la funzionalità dell’edificio della Biblioteca e la logistica degli spazi interni. Durante lo stesso Consiglio ho sottolineato quanto sia importante la risoluzione di questi aspetti che implicano impegni di spesa difficili da reperire dalle casse comunali per i noti problemi di bilancio. Per tale motivo, ho ritenuto opportuno auspicare che il futuro Presidente della Biblioteca dedichi tempo ed impegno al reperimento di fondi anche attraverso sponsorizzazioni private o bandi regionali. Lo stesso tempo ed impegno che io non posso più garantire.   Probabilmente, qualche consigliere ha recepito a suo modo il mio intervento così da cogliere l’occasione per una polemica nei confronti dell’Amministrazione di cui faccio parte ed in particolare dell’Assessore Giulio Silenzi con il quale ho sempre ricevuto segni di rispetto e stima.   L’Amministrazione da me accennata, e che è sfuggita alla logica comprensione del nostro interlocutore, è quella precedente, verso la quale sono note le mie contrarietà sulla gestione dei finanziamenti al settore della cultura e dalla quale mi sono dissociato anche politicamente.   Se l’interlocutore è stato attento ricorderà che ho terminato il discorso con la speranza che la nuova Amministrazione si dimostri più sensibile alle esigenze della Biblioteca e, nel facilitare questo desiderio, ho proposto di stilare un elenco dei fabbisogni, chiamiamoli pure progetti, ed inviarlo al Sindaco e all’Assessore alla Cultura; quantomeno per informarli.  
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy