Marco Nerone


Utente dal
2/10/2014


Totale commenti
26

  • Sciatori prigionieri della seggiovia,
    “Bloccati a 10 metri di altezza”

    1 - Mar 14, 2015 - 21:47 Vai al commento »
    Sono sempre "trasporti a fune" e su 4 mesi avere un piccolo imprevisto può capitare. In ogni caso quando il blocco è serio e non risolvibile in pochi minuti c'è sempre un motore ausiliario, devono aver azionato quello (ci vuole un po' di tempo).
  • Tirreno-Adriatico: proteste
    per il cementificio Sacci
    Trionfa l’olandese volante

    2 - Mar 14, 2015 - 21:35 Vai al commento »
    quanta gente, salita e centro di Castelraimondo invasi dalla folla, ristoranti, negozi, tutto aperto e colmo di gente fin dal mattino. Una boccata di ossigeno per tutte le attività commerciali dell'entroterra, oltre a (finalmente) la sistemazione della strada per Crispiero (che era diventata pressochè una mulattiera). Non da ultimo lo spettacolo offerto dai corridori e la promozione turistica dei luoghi.
  • Sbaglia l’uscita in superstrada
    Si schianta in un cantiere

    3 - Feb 27, 2015 - 18:32 Vai al commento »
    Sono passato stamattina alle 8 l'uscita è segnalata a mio avviso benissimo. Non posso immaginare come una persona possa sbagliarsi..tutto ciò è allucinante, sopratutto se ci si chiama ragione!!!!
  • Maxifurto di rame nel cantiere della SS77
    Bottino di 200mila euro e danni ingenti

    4 - Feb 25, 2015 - 11:29 Vai al commento »
    questa è gente evidentemente senza attributi, a Napoli li definiscono "omme e niente" (uomini che non valgono l'aria che respirano), ed è questo quello che sono.
  • Tirreno-Adriatico, 61mila euro
    per ospitare due tappe

    5 - Feb 19, 2015 - 20:40 Vai al commento »
    Ecco l'altimetria della tappa che arriva a Castelraimondo, oltre alle bellissime (e lunghe) salite di San Romualdo e San Vicino bello strappo sul finale salendo a Crispiero dal cementificio di Gagliole, in cui il vincitore del Tour de France 2014 Nibali e il fortissimo Contador non mancheranno certo di dare spettacolo, il tutto in diretta tv internazionale http://media.outdoorblog.it/t/tir/tirreno-adriatico-2015-altimetria-delle-7-tappe/th/004-tirreno-adriatico-2015.jpg Il mattino successivo si riparte da Esanatoglia, con possibilità di vedere dal vivo questi grandi campioni, poi su a Monte Lago, poi Macereto..peccato si arrivi sul Terminillo e le salite siano lontane dal traguardo. http://www.direttaciclismo.it/images/archivio/medium/2872_altimetria-5a-tappa-tirreno-adriatico-2015-esanatoglia-terminillo.jpg
  • Percorre 300 chilometri per non sciare
    Turista bloccato, operatori in rivolta

    6 - Feb 10, 2015 - 19:57 Vai al commento »
    #laduraverità Tu dici 50 persone? Ma ci stavi? Oggi a Frontignano ce ne erano almeno 800!! Guardate http://www.meteoappennino.it/webfrontignano/03/archivio/arch_20150210_1500.jpg Comunque frequento il posto spesso, e spesso hanno aperto anche per 15 persone, purtroppo quando negli anni 70 fecero gli impianti alle Saliere di neve ce ne era tanta e di venti impetuosi meno, poi è arrivato il global warming e si passa da -10 a +10 in 4 ore con venti a 120 km/h..e che devono fare? Truccare gli anemometri e rischiare di far scarrucolare l'impianto con la gente sopra?
    7 - Feb 10, 2015 - 18:45 Vai al commento »
    stamattina anche io volevo andare a sciare, apro il sito ufficiale www.ussita-frontignano.com sul bollettino neve in basso si consiglia di chiamare un numero. La signora mi dice "ci sono raffiche a 120km/h, noi comunque restiamo qui se il vento cala apriamo". Decido di partire, al mio arrivo alle 10 molti sciatori (5 pullman, ripeto 5) da Spoleto, gente in attesa, e in effetti vento con raffiche. Qualcuno se ne va ma..alle 11:15 cala il vento, tutto è già pronto, si aprono le 3 casse, SKIPASS 10 euro perchè aprono solo la seggiovia quadriposto ammorsamento automatico delle Saliere, però dicono che faranno il possibile, se il vento cala ancora, per aprire altro. E in effetti alle 12:30 circa aprono pure la quadriposto Belvedere. Peccato il Canalone sia non apribile: i pennacchi di neve sollevata dal vento in cima sono altissimi!! Per le Saliere debbo dire piste eccellenti, piene di gente (sopratutto il gruppo dei 280 di Spoleto, tutti ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni di alcune scuole) ma anche centinaia di altri. Tutti i ristoranti (Saliere, Lo sciatore, Felycita) pieni, e alla fine alle 16 un camper con musica al parcheggio Felycita. Il vento alle 15 è ricominciato forte, infatti la seggiovia rallentava perchè c'è un anemometro che lo fa in automatico se ci sono raffiche (mi ha detto un operatore), invece l'altra ha dovuto chiudere arriva più alta. Fortuna non è ricominciato come stamattina sennò purtroppo non c'è più possibilità di aprire perchè gli impianti vanno in blocco automatico. Allora leggendo l'articolo sul valico di Sassotetto io credo è quantomeno da "menefreghisti" (per non dire S.......) non mettere cartelli, invece a Monte Prata c'era scritto (oltre che sul sito facebook) su due cartelli lungo la strada IMPIANTI CHIUSI (uno poco dopo Visso e uno prima del primo tornante a salire dopo Castelsant'Angelo), per Frontignano il bollettino ufficiale su www.ussita-frontignano.com è sempre aggiornato e se in giornate difficili come questa di scrivono sotto di chiamare il numero telefonico dopo le 8.. Vabbè, vado a farmi la doccia, anche io sto a Macerata, e domani probabilmente torno a Frontignano (se madre natura finalmente ci fa godere questa bella neve), Sassotetto invece li lascio per il trekking estivo.
  • L’inaugurazione della superstrada
    e Macerata, “città dello sconforto”

    8 - Feb 7, 2015 - 20:59 Vai al commento »
    condivido pienamente l'analisi fatta dal grande giornalista jesino Giancarlo Liuti. E si continua a fare la fila al passaggio a livello..e la soluzione è per molti la soppressione della ferrovia!!
  • Neve a prova di tavola
    Conto alla rovescia
    per lo Snowpark

    9 - Feb 6, 2015 - 17:44 Vai al commento »
    Continuo a non capire perchè OLTRE allo skipass si deve acquistare per forza la keycard, che la paghi in più e, a differenza di altre località sciistiche, non puoi restituire e riavere indietro i soldi. Ma perchè? Sassotetto invece di puntare su settori "cool" e voler essere "in" dovrebbe prima rendersi conto che per accessibilità, parcheggi, impianti e sopratutto prezzi è, a mio giudizio, proprio "out".
  • Paradosso Sassotetto, neve ma non si scia
    La società: “Impianti aperti
    ma strade bloccate”

    10 - Feb 3, 2015 - 20:36 Vai al commento »
    a Frontignano è già da un po' che si scia, tutti i giorni (tranne quando mercoledì scorso c'è stato vento fortissimo). Lunedì giornata fantastica, tutto pieno e impianti aperti 2 seggiovie al Canalone e 2 alle Saliere, oggi sono stato su uguale, la strada è completamente asciutta e pulita, stasera cominciava a nevicare forte ma gli spazzaneve del comune già erano all'opera!! A Frontignano si scia alla grande, leggete sulla pagina facebook "frontignano di ussita" o su skireport. Mi raccomando però informatevi sui siti ufficiali, quello di Frontignano (www.ussita-frontignano.com e http://www.meteoappennino.it/index.php?option=com_stazsci&Itemid=48) sono aggiornati real time dalle 8:30 alle 17 di ogni giorno!! P.S: oggi giornaliero 18 euro, senza cauzione o altro). Buona sciata a tutti nelle nostre montagne marchigiane, anzi, maceratesi.
  • Fiocco bianco a Sassotetto:
    nasce lo snow park più “in” delle Marche

    11 - Gen 29, 2015 - 20:24 Vai al commento »
    L'articolo è inesatto, io posso scrivere per Frontignano. 1) aperto tutti i giorni meteo permettendo, io ci sono stato già martedì e oggi 2) bollettino 30-100 cm (fonte: sito ufficiale http://www.ussita-frontignano.com/meteo/impianti-aperti/ 3) la seggiovia del Canalone si chiama "Selvapiana", ma oltre a quella sarà aperta (guardate il bollettino per conferma) anche la doppia "Cornaccione". Lo era anche oggi, e l'affluenza è stata molto buona. 3) questo è un video delle Saliere di martedì http://youtu.be/VbxJIdtN1d0
    12 - Gen 29, 2015 - 20:16 Vai al commento »
    Cominciamo a correggere: FRONTIGNANO 1) si scia già da tempo, anche oggi!!! (fonte: ci sono stato, e non ero solo..anzi!!!!) 2) il bollettino è 30-100 cm (fonte: bollettino ufficiale http://www.ussita-frontignano.com/meteo/impianti-aperti/ 3) questo è un video sulle Saliere martedì (come si vede era aperto): http://youtu.be/VbxJIdtN1d0
  • Ancora in pochi sulla superstrada
    nella speranza dei capannoni industriali

    13 - Gen 27, 2015 - 21:30 Vai al commento »
    A Bavareto (imbocco superstrada direzione Foligno) si è costretti ad arrivare alla nuova rotonda e poi tornare indietro per imboccare la rampa di accesso. La segnaletica è fuorviante e molti sbagliano strada. Il nuovo tratto ha senso come prosecuzione del costruendo da Muccia, al momento è poco funzionale perchè per raggiungere gli svincoli si deve fare strada accessoria. Quando sarà aperto il tratto Muccia-Bavareto nessuno uscirà più a Bavareto, ma sarà ben conveniente (circa 25 minuti di giadagno solo per il tratto marchigiano) proseguire fino a Colfiorito e, tra un bel po'di mesi io credo ancora, a Foligno. Da Muccia a Foligno ci vorrà lo stesso tempo per fare Sforzacosta-via Roma a Macerata con il passaggio a livello chiuso (se non si blocca..)
  • Arriva la neve: piste aperte a Ussita

    14 - Gen 27, 2015 - 21:35 Vai al commento »
    Situazione Saliere oggi 27/01: un video vale più di mille parole (skipass pomeridiano 12-16:30 pagato euro 12) http://youtu.be/VbxJIdtN1d0
  • PalaCivitanova, è qui la festa
    Il sindaco veste biancorosso

    15 - Gen 18, 2015 - 17:24 Vai al commento »
    il palazzetto è molto bello e capiente, spero sia anche ben fatto. Piuttosto a Civitanova dovrebbero preoccuparsi di fare la terza corsia e un bypass alla fine della superstrada, in quanto il traffico veicolare pesante tra pochi mesi decuplicherà. Come prevedono di far defluire i veicoli quando una corsia di marcia della superstrada sarà perennemente occupata dai mezzi pesanti? A livello politico nazionale la miopia nel non volere già da ora aumentare la capacità di deflusso della superstrada appare del tutto insensata. Si fanno grandi opere, ma Civitanova stenta a capire che diventerà tra pochi mesi lo "sbocco a mare dell'Umbria", e questa circolazione già ora al limite potrebbe collassare del tutto.
  • Quadrilatero, taglio del nastro
    a Serravalle
    Lupi: “Questa è l’Italia che funziona”

    16 - Gen 18, 2015 - 18:09 Vai al commento »
    Opera "svedese". Leggete la scheda tecnica, c'è tutto. Per Roma tutti sono d'accordo sull'importanza di questa strada che va ultimandosi (siamo al 94%), ma io credo che lo sarà anche per l'altopiano di Colfiorito. La volontà sembra esserci tutta: dal versante della valorizzazione ambientale e turistica da fine giugno a Colfiorito è stata installata una webcam sulla palude, da sempre affascinante luogo di visite naturalistiche (c'è un importante centro visite del giovane Parco Regionale e strutture ben integrate) ed è stato inaugurato il tratto Altolina-Plestia della via Lauretana (tappa Spello-Plestia). I nostalgici della vecchia 77 hanno pure questa da farsi col somarello! Dal versante industriale è stato appena terminato il nuovo grande stabilimento produttivo della Grifo latte..saranno imprenditori "matti" a fare ex novo un colossale (è veramente grande) nuovo stabilimento su un altopiano? Da Camerino ieri siamo stati a visitare il MAC (museo archeologico di Colfiorito): stupendo. Ed è collegato con il museo paleontologico di Serravalle. Sopratutto stupendo il fatto che ci abbiamo messo 15 minuti di macchina, 5 da Serravalle a Colfiorito. I lenti camion sfilavano silenziosamente alla nostra destra.. E tra poco l'altopiano di Colfiorito sarà a 10 minuti da Foligno, e sopratutto nelle torride estati della conca folignate tutto l'altopiano avrà finalmente la valorizzazione turistica e culturale che merita. Già sono attivi centri benessere (quello di Villa Fiorita è il migliore), una sentieristica ben curata, e maneggi. Tutto questo senza perdere di vista i ristoranti, che trarranno sicuramente beneficio dal flusso di "turisti del fresco e della storia", e dove dubito che i camionisti rinunceranno a mangiare vista la prossimità dello svincolo e i grandi parcheggi disponibili.
  • Il panorama da brividi del Monte Vettore

    17 - Gen 9, 2015 - 16:39 Vai al commento »
    bellissima foto della cima umbra del monte Redentore (2448 metri), la più alta al centro dell'inquadratura, fino a fine 800 chiamato erroneamente "Vettore". La cima del Monte Vettore (chiamato fino a fine 800 Pretara), la più alta della catena dei monti Sibillini (2476 metri) è visibile sul lato sinistro della foto, all'altro versante della valle del lago di Pilato (con la caratteristica forma glaciale ad "U"). Dal punto in cui si è fatta la foto (monte Argentella) abbiamo la sella di Forca Viola (1936), si risale verso Cima dell'Osservatorio (2350), poi la Cima del Redentore con a sinistra il Pizzo del Diavolo (2410).
  • Il record del torrone più lungo del mondo torna a Camerino

    18 - Gen 7, 2015 - 15:42 Vai al commento »
    I fatti: il torrone più lungo del mondo e tra i 20 più buoni d'Italia (notizie verificate): i miei amici (di Macerata, primo anno su) hanno apprezzato moltissimo la festa. Torrone andato a ruba (tra l'altro l'assaggio 1 o 2 pezzi è gratis), strapieno di gente tanta quanta nelle foto della piazza di Macerata, complimenti all'organizzazione. Assaggio, spettacolo pirotecnico, befana, concerto, tutto gratis. Sono molti anni..e sempre un gran successo.
  • A Bolognola non si scia, il sindaco:
    “Gli impianti potrebbero non aprire”

    19 - Gen 3, 2015 - 20:26 Vai al commento »
    bisogna precisare alcune cose: Pintura e Sassotetto hanno potuto rinnovare pressochè tutti gli impianti, Sassotetto anche fare l'innevamento, mentre per la più grande, bella e importante stazione sciistica delle Marche (Frontignano) sono stati spesi molti meno soldi. Il motivo? gli impianti dei primi due scadevano prima e, essendo ancora in tempi grassi, sono stati rifatti. Ma senza testa: bacino idrico troppo piccolo, innevamento su una montagna troppo bassa ed esposta ai venti di scirocco per poterci fare paro. Frontignano invece nonostante il comune si sia dovuto pagare oltre la metà della nuova seggiovia, facendo un mutuo mostruoso, ha ripensato tutto il comprensorio. Il nuovo rifugio è totalmente autonomo per energia: geotermico e pannelli fotovoltaici. I soldi da bandi europei e regionali per l 'innovazione energetica..altro che a fondonperduto come a Sarnano!! Ma se avete guardato le webcam ieri e oggi a Frontignano con i gatti hanno letteralmente spostato la neve per creare una pista, ed è stato pieno. Amici miei di Macerata nonostante con la superstrada si impiega lo stesso tempo preferiscono ancora andare a Sarnano, invece quelli di Civitanova tra le due vanno sempre a Frontignano. Diciamo che pur abitando a Macerata non ho dubbi: a me piace il comune "del fare", che non brucia risorse pubbliche creando opere non intelligenti e destinate a stare chiuse, ma che fa mutui astronomici per una seggiovia ammorsamento automatico degna di Canazei, un rifugio ecosostenibile d'avanguardia e magari in futuro un bell'impianto di innevamento con i contro###BIP, non una pozzanghera che si esaurisce in 4 ore e seggiovie e skilift superati e scomodi, che pur avendo tutto nuovo, a spese dei contribuenti, aprono solo il tappeto..o peggio.
  • L’Alto Maceratese avvolto dalla neve
    Finalmente si scia in montagna

    20 - Dic 28, 2014 - 22:33 Vai al commento »
    per Frontignano il sito ufficiale www.ussita-frontignano.com aggiornato dà 20-30 cm (adesso, ma ne sta facendo molta altra..) e apertura confermata da domani lunedì 29-12-2014.
  • Ippopotamo investito a Villa Potenza
    Era scappato dal circo

    21 - Dic 28, 2014 - 1:10 Vai al commento »
    Se è vero che lo hanno fatto scappare, mi chiedo a quale scopo..non mi risulta che dalle parti di Montecassiano ci siano paludi. Purtroppo gli animali sono indifesi rispetto alle iniziative degli animalisti.
  • Finiscono con l’auto in un torrente,
    feriti madre e figlio

    22 - Dic 14, 2014 - 10:32 Vai al commento »
    tra Visso e Ussita di fianco alla provinciale scorre il torrente Ussita, affluente del Nera, il fiume Nera scorre nella valle tra Castelsant'Angelo sul Nera e Visso e poi prosegue verso Terni attraverso la Valnerina.
  • “Due miliardi e mezzo per tagliare mezz’ora di tempo”
    Serravalle si interroga sull’economia della ‘strada’

    23 - Nov 16, 2014 - 20:13 Vai al commento »
    Io semplicemente mi chiedo perchè questa Lipperini invece di vivere a Serravalle se ne sta a Roma. Vorrei sapere anche l'opinione di quello che ha visto un tir entrargli dentro casa. Infine ho una proposta: regaliamo una bicicletta alla Lipperini, così che quando torna da Roma attraverso le vecchie strade consolari avrà modo di guardare meglio la natura e degustare i panini dei vari porchettari lungo il percorso. Quante CAZZATE si dicono pur di vendere un libro!!!
  • Superstrada 77 chiusa a Bavareto per otto giorni

    24 - Ott 19, 2014 - 11:34 Vai al commento »
    #Lucio T: con l'apertura del tratto Bavareto-Colfiorito si bypasserà tramite 2 lunghe gallerie naturali, un tratto in rilevato e 3 gallerie artificiali tutti a doppia corsia l'abitato di Serravalle, la strettoia di Castello, i tornanti a salire e tutto il versante marchigiano della piana di Colfiorito. Il primo imbocco è in prossimità della frazione Bavareto, già aggirata con una variante già eseguita (di fatto quella che viene chiusa in questi giotrni verosimilmente per gli ultimi lavori di raccordo (costituirà l'uscita "Serravalle di Chienti"), il raccordo di uscita è invece quello di "Colfiorito", dove si uscirà prima che venga terminato anche il resto, e che è in via di ultimazione. Si trova proprio in prossimità della zona industriale-artigianale di Colfiorito, ladfove la strada prosegue per Cesi. In ultima analisi: già con questo tratto si risparmieranno circa 15 MINUTI rispetto all'attuale tragitto, 25 se hai un camion avanti.
  • Asfalto nuovo in via Pancalducci

    25 - Ott 4, 2014 - 12:44 Vai al commento »
    la strada ora è piena di buche e le macchine rallentano, ma poi? Che ne sarà dei pedoni, che già ora faticano ad attraversare senza rischiare ogni giorno di essere travolti? Non dico con questi chiari di luna di fare un sottopasso pedonale, cosa che risolverebbe alla radice il problema, ma almeno 3 cose: 1) due attraversamenti pedonali rialzati con due semafori a chiamata sincronizzati a livello del tratto "caldo" davanti al cimitero (della serie se scatta uno scatta anche l'altro, e tra una chiamata e l'altra un "periodo refrattario" di due minuti per un deflusso soddisfacente del traffico 2) sistemare il marciapiede potando le piante, sopratutto alcune che ora ostacolano il passaggio, e rifarne il manto (anche con asfalto va bene) 3) limite di 30 km/h nel piccolo tratto che costeggia il cimitero, i suddetti semafori devono diventare rossi laddove questo limite venga superato. Queste sono mie idee, ma secondo me il nuovo manto stradale avrà l'immediata conseguenza di accelerare, sopratutto alla sera o all'ora di pranzo, la velocità dei veicoli che già da ora quando possono sfrecciano anche a 80 km/h fregandosene dei limiti.
  • Superstrada 77: “Tra un mese aperta
    nel tratto Bavareto-Colfiorito”

    26 - Ott 2, 2014 - 23:26 Vai al commento »
    questa opera storica finalmente infrangerà l'isolazionismo del maceratese verso il Lazio e l'Umbria, senza considerare che finchè non finiranno l'altro "lato" del quadrilatero (laSS76) l'intera economia di Marche e Umbria ruoterà intorno a questa arteria (purtroppo con l'inevitabile coda fissa di camion tra Morrovalle e Civitanova). A fine opera dall'A14 a Foligno con lo svincolo per Perugia o Roma basterà poco più di un'ora.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy