liberosempre


Utente dal
30/5/2012


Totale commenti
11

  • Ceccotti, il centrodestra attacca:
    “Poche idee e confuse”

    1 - Nov 18, 2012 - 12:58 Vai al commento »
    Siamo alle solite......urbanistica concordata....innanzi tutto bisognerebbe attuarlo su  tutte le aree perchè gli interessi dei cittadino sono su tutto  il territorio. Sull'area Sabbatucci probabilmente c'erano interessi bi/partisan con tanti proprietari ed allora si dice....."eravamo alla fine del procedimento" bè l'area Ceccotti è in parte già edificata. C'è un detto qui a Civitanova " si vorrebbe fare il bello con la faccia di qualcun altro" ( per non dire altro) La responsabilità di non approvare la variante per l'amministrazione è grandissima. Uno sotto l'aspetto amministrativo l'altro di responsabilità verso la cittadinanza. Le opere previste all'interno della variante contemplano tutte le richieste dei cittadini. Autostazione delle corriere, parcheggi, musei, locali pubblici, direzionale, commerciale e per il presidio della zona un pò di residenziale. Però per fare tutto questo ci vogliono i soldi......l'urbanistica concordata ( vedi anche decreto sviluppo ) parte anche dalla disponibilità di investitori a realizzare tutto ciò. Facciamo un conto: il nostro investitore dovrebbe acquistare le aree, pagare gli oneri di urbanizzazione I e II e oneri di costruzione, ristrutturare la fornace, realizzare i parcheggi, il parco a verde, consolidare le scarpate a confine con la statale, strade, rotatorie ecc ecc circa € 30.000.000,00 ( esclusa la realizzazione dei fabbricati) Bene sindaco come lei dice la Ceccotti ha un operatore che nonostante la situazione può investire a Civitanova,  creare la porta di ingresso alla città, lo snodo delle comunicazioni, finalmente un direzionale all'altezza delle esigenze della città, la fornace come memoria storica con un museo, spazi commerciali e spazi per i giovani e gli anziani ..una riqualificazione degna di città metropolitane...Oggi come tutti sanno una zona degradata, occupata costantemente da malviventi e zingari nonostante l'intervento delle forze dell'ordine dove prima o poi potrà succedere l'irreparabile......bene hanno fatto i cittadini a non votare il parco in questa zona.  Siamo arrivati ad un passo  per fare una riqualificazione storica per la città che a differenza della Cecchetti può dare tanto in termini di valore urbano e amministrativo .......Si vuole per l'ennesima volta affondare tutto.. Caro sindaco è una grande responsabilità la sua a livello amministrativo di fronte alla città perchè la zona rimarrebbe così per i prossimi 10 anni e certo sarà che per i prossimi 20 anni non ci saranno più risorse o investitori per realizzare tutto questo.. Un invito all'amministrazione andate all' EIRE  o al Mapic ecc ecc a vedere come quasi tutte le amministrazioni del nostro paese vanno a presentare questi lavori per trovare operatori commerciali... Oggi tutto è cambiato le relazioni fatte da professori universitari se non si sposano con la realtà degli investitori rimarranno tutte nel mondo della fantasia.....e come è stato detto dall'architetto Polci " il luogo del mulino bianco"  
  • CorridoMnia Shopping Park
    Chi è veramente Alfio Caccamo?

    2 - Giu 17, 2012 - 20:19 Vai al commento »
    Ringrazio il sindaco Calvigioni che ha avuto la cortesia di rispondere, detto questo però mi permetta di dirle che oggi abbiamo bisogno di Amministratori che guardano il bene di tutti i cittadini....non si può più pensare di fare pianificazioni urbanistiche intercomunali quando poi si fanno discorsi campanilistici. Certo che lo svincolo è su Corridonia e comporta qualche disagio a Corridonia.......allora il sindaco di Macerata si dovrebbe lamentare per tutti i cittadini di Corridonia che giornalmente vanno a Macerata per lavoro per le scuole per il tribunale ecc. Basta con le accuse di chi a urbanizzato di più non siamo più all'età del Medioevo dove si costruivanole fortezzel siamo nell'era della globalizzazione dell'Europa Unita e qui si discute su "quello che fa ho ha fatto due comuni divisi da un ponte di 100 m " Dicono che il sindaco di Corridonia sia una Signora capace e caparbia nel perseguire certi obbiettivi allora si faccia promotrice con il sindaco di Macerata e al Presidente della provincia di risolvere il nodo viabilità che a parere mio solo con il nuovo svincolo di San Claudio....  potrá decongestionare l'intera vallata. Losvincolo di Campogiano sarebbe l'errore fatale di una cattiva programmazione urbanistica, torno a ripetere le attività sono tutte a sud nella vallata di Corridonia e Piediripa comprese le prossime realizzazioni urbanistiche vedi Faggiolati & Co vedi lottizzazione Damen vedi Valleverde vedi allargamento  Cityper ecc  
    3 - Giu 17, 2012 - 16:34 Vai al commento »
    La penso come FRANCO CAPPONI si devono riutilizzare i siti e le aree dismesse con opere di riqualificazione strutturale, architettonico ed energetico..... I grandi contenitori presenti nei nostri centri storici possono essere recuperati con funzioni commerciali con prodotti tipici del nostro territorio integrati con le più evolute soluzioni di intrattenimento (ristoranti tipici, sale lettura, sale interattive, sale ascolto e vendita musica ecc ecc ).....ma questo significa avere il coraggio di realizzare infrastrutture (strade e parcheggi e accessi) moderne che permettano un collegamento voloce con le aree di sosta e il centro.. Nessuno investirebbe se queste condizioni non ci sono, in questo momento non se lo potrebbe permettere nessuno. Comunque le riqualificazioni sono condizionate non solo dalla volontà delle Amministrazioni ma anche da tutte quelle "opinioni negative" contrarie a tutto quello che l'edilizia muove anche solo con l'obbiettivo di riqualificare e generare sviluppo per le città...leggo con piacere che gli ultimi articoli di grandi testate giornalistiche parlano di far riprendere la nostra economia con al primo punto "le riqualificazioni edilizie " portando il bonus per le ristrutturazioni al 50%. 
    4 - Giu 17, 2012 - 2:32 Vai al commento »
    Complimenti Bommarito......io ti consiglio di completare la tua inchiesta'giornalistica' sulla pratica urbanistica e sulle autorizzazioni commerciali rilasciate. Un amico bene informato mi ha detto che le autorizzazioni commerciali sia con il vecchio che con il nuovo regolamento commerciale presentano dei dubbi di legittimità in quanto potrebbero essere in contrasto con la legge urbanistica regionale sul commercio E' strano che gli uffici preposti della provincia non abbiano fatto fare un parere alla Regione prima del rilascio delle autorizzazioni di competenza. Il centro commerciale realizzato anche con fabbricati autonomi al di sotto di 2500 mq ma con opere di urbanizzazione comuni (viabilità parcheggi servizi infrastrutture) con funzione di un collegamento orizzontaile di tutto il complesso potrebbero prefigurare una "grande distribuzione".....La verifica può essere semplice basta farsi fare un parere dalla Regione.....autorizzazioni  del genere sono state annullate nel Pesarese..... La richiamata sentenza del TAR sul Castagno riporta un parere della Regione sulle strutture commerciali di media e grande distribuzione. Per essere in Regola le costruzioni di un retail perciò dovevano essere recintate autonomamente l'una dall'altra con propri spazi a parcheggio pubblici e privati e con infrastrutture viarie autonome nel collegamento dei fabbricati.... sempre questo amico mi dice che la McDonald voleva andare nella zona di Valleverde dove anche lì ci sono aree per attività commerciali con un progetto analogo fatto dalla società polo holding......che guarda caso il Comune di Macerata (GIUSTAMENTE ) sentita la Regione non ha ritenuto compatibile con il regolamento vigente. oramai il centro ê costruito e ci lavorano tante persone ........ almeno per migliorare la viabilità di Piediripa e Corridonia occorre realizzare lo svincolo di San Claudio prima che le attività presenti nella zona prendano posizione su quanto è stato fatto o non fatto..... 
  • Corridonia chiama Macerata:
    “Noi abbiamo fatto il possibile,
    ora allarghiamo il ponte sul Chienti”

    5 - Giu 16, 2012 - 4:05 Vai al commento »
    Penso che prima o poi si debba fare una bella manifestazione di dissenso nei confronti di tutte quelle persone che hanno una responsabilità sulle infrastrutture viarie di Piediripa - Corridonia...... Non si possono più sentire queste chiacchiere sensa senso.....forse il sindaco di Corridonia dimentica che al di là del ponte c'è una delle zone produttive più grandi della vallata del Chienti con mille attività che ogni giorno hanno bisogno di muoversi velocemente.......forse dimentica che esiste un centro commerciale il doppio di CorridoMnia in fase di ampliamento ecc ecc Ma quale raddoppio del ponte qui ci sono tanatissimi studi della viabilità. Oramai quell'IMBUTO del ponte va bai -passato non si possono riversare centinaia di veicoli al giorno in quel punto generando file e attese lunghissime lungo via Cluentina, lungo la superstrada in uscita ecc. E' necessario URGENTE lo svincolo di San Claudio basta con le stupidaggini "dei palazzinari" qui si sta bloccando tutte le nostre attività. Lo svincolo tra Piediripa e sforzacosta porterebbe alla PARALISI diPiediripa...qualcuno ci deve spiegare come mai si individuano urbanisticamente tutte le attività commerciali e industriali a sud di Piediripa e Corridonia però si pensa ad uno svincolo nella parte opposta.....così sarebbe un disastro completo perchè l'imbuto diventerebbe la carrareccia con tutti i camion che passerebbero a ridosso del quartiere residenziale più abitato di Macerata...con tanto di smog e polveri sottili BRAVI BRAVI ma le categorie di industriali,artigiani, le associazioni, i sindacati, il comitato di quartiere, le forse dell'ordine, i cittadini, gliAmministratori cosa pensano !!!!!,,,  
  • L’assessorato alla propaganda

    6 - Giu 8, 2012 - 15:08 Vai al commento »
    Sig. Zallocco quanto è brutto e frustante scontrarsi con una amministrazione pubblica quando c'è di mezzo il lavoro.....lei pensi a quanti ogni giorno sono "costretti a farlo" e avere risposte negative o positive dopo anni. In tanti argomenti avete preso posizione senza conoscere gli atti e vi siete auto celebrati ora c'è una scelta amministrativa a voi contraria e si grida allo scandalo.....Se da una parte  l'amministrazione ha fatto una nota stampa auto celebrativa, anche da parte vostra avete usato il vostro strumento di comunicazione oltre luogo essendo tanto più parte in causa.... Per il,futuro se vuole essere veramente imparziale su tanti argomenti si limiti a rappresentarli chiamando in causa le parti...non può un giorno giudicare bravi gli amministratori e un giorno meno bravi quando toccano il vostro lavoro e mi permetta non si nasconda sempre dietro "il diritto di informazione è sacro".....SI MA QUANDO E' IMPARZIALE ... anche contro il giudizio talvolta dei propri lettori. Ringrazio cronache maceratesi per dare la possibilità a tutti di esprimere un giudizio che non sia però bersaglio di offese per chi non la pensa uguale...se no diventerebbe uno strumento di dibattito a senso unico simile a qualche organo di informaIone di regime che diventa a lungo andare INUTILE 
  • Liberalizzare, riqualificare e pedonalizzare il centro storico

    7 - Giu 3, 2012 - 2:01 Vai al commento »
    Avvocato ha perfettamente ragione occorre fare subito qualcosa......i parcheggi oggi esistenti non svolgono il ruolo  dell'accesso veloce al centro in meno di 5 minuti....questi sono gli studi realizzati per far sviluppare un centro storico. Ad Urbino si sta realizzando due parcheggi attaccati alle mura, Foligno ha fatto altrettanto, Perugia, Ancona forse inizierà a breve  il 4' parcheggio in centro.....a Macerata è stata sbagliata l'ubicazione degli altri parcheggi lo dimostra i commenti di tutti......'spesso sono vuoti'......ma rimarranno sempre vuoti se non si rivitalizza la città iniziando da un'opera importante per salvare il centro.
  • Parcheggio di Rampa Zara
    tra dubbi e progetti

    8 - Giu 3, 2012 - 0:13 Vai al commento »
    Signor Tacconi ho seMpre apprezzato il suoimpegno per la città ma qui sta prendendo una bella cantonata.... Sarebbe un disastro colossale smantellare v.le Leopardi per farci sotto un parcheggio a ridosso delle mura con un'opera invasiva.....si rende conto di cosa sta parlando.!,,,,, fare uno scavo per 400 ml per tutto il viale, eliminare tutte le piante esistenti rompere tutte le fogne che scendono dal centro storico fare una piattaforma a sbalzo sopra il muraglione per almeno 7 m ....e soprattutto sotto - fondare tutte le mura urbiche con il rischio di qualche cedimento dei fabbricati soprastanti....non per ultimo le enormi spese di manutenzione del parcheggio considerato che sopra ci dovranno transitare migliaia di veicoli al mese con rischi di rotture infiltrazioni d'acqua ecc ecc Se questa è l'unica soluzione meglio  abbandonare il progetto.....
    9 - Giu 2, 2012 - 1:16 Vai al commento »
    Bravo signor Magri ha perfettamente ragione in un momento così difficile come si fa rifiutare una collaborazione di privati (poi sotto la strada o sopra la strada non importa)che vogliono realizzare un parcheggio per la nostra città con l'obbiettivo di rivitalizzare il centro storico. L'amministrazione potrebbe spendere soldi, energie e tempo per altre opere necessarie a Macerata. Non ci sono i soldi per la piscina, per il palazzetto dello sport, per la viabilità, per aiutare la gente in un momento difficile.....però si rifiuta l'apporto di privati per un'opera pubblica ASSOLUTAMENTE necessaria perla città......ma forse signor Magri neanche questo si vuol fare come tutte le cose. Come si fa a non capire che l'opera è necessaria , da qui si deve partire per riqualificare il centro iniziando dalla galleria del commercio,Upim, ex banca d'Italia, corso Garibaldi ecc. Ci vogliono degli atti amministrativi per aiutare i nostri commercinti, incentivare l'apertura di nuove attività di vendita dei nostri prodotti tipici di altissima qualità......ricreare un bell'issimo arredo urbano con piante, fiori, sedute e piano piano pedonalizzare il centro....si forse troppa fantasia ma se diciamo sempre no a tutto ......prima o poi tutto finisce.  
  • La Confcommercio: “La nuova viabilità
    per il Parco Commerciale penalizza
    le attività della zona industriale”

    10 - Giu 2, 2012 - 1:30 Vai al commento »
    Signora Barbara inizi a mobilitarsi prima che la"piena del traffico la travolge"  
  • “Parco commerciale” della discordia
    Negozi pronti… Ma la viabilità?

    11 - Mag 30, 2012 - 10:27 Vai al commento »
    Complimenti a cronache maceratesi ha colto tutte le problematiche del nuovo centro commerciale. Vorrei aggiungere che mi piacerebbe leggere il parere della Provincia in sede di approvazione della viabilità.....ad oggi assistiamo a quasi un km di fila lungo la superstrada in uscita a Corridonia PERICOLOSISSIMO altrettante file lungo via Cluentina .......(è ora che qualcuno inizi ad assumersi le resposabilità di tali scelte) e quasi due km a scendere da Macerata in direzione superstrada. Un ingorgo che aumenterà sensibilmente dopo l'apertura del centro.. Brava il sindaco di Corridonia a volere con tutte le sue forze un centro commerciale a Corridonia e naturalmente essendo contraria al nuovo svincolo di SanClaudio tutti dovranno transitare lì davanti E il sindaco di Macerata!,,,,,, sembra che a Piediripa non transiti mai o forse prende l'elicottero perchè se no a quest'ora avrebbe risposto per le rime alle dichiarazioni fatte dal sindaco di Corridonia in relazione alla viabilità e soprattutto avrebbe dovuto affrontare da tempo il GRAVISSIMO problema della vibilità di Pierdiripa con la Provincia.la zona è il più importante crocevia dell'intero territorio di Mc......Immaginate tutto l'indotto di Macerata e di tutta Piediripa (area nevralgica commerciale, industriale e residenziale ) che si riversa ogni giorno sul quel piccolo ponte per raggiungere dopo 40 min l'ingresso della superstrada.......Sindaco di Macerata scenda dal colle faccia qualcosa prima "che la nave affondi" e si porti anche il Presidente della Provincia che fino ad oggi è comparso sui giornali solo per il taglio dei nastri.... la gente che lavora ed è costretta tutti i giorni a transitare in questi posti è stufa... Ultima considerazione ma il nuovo centro commerciale di Corridonia  non si configura come una grande distribuzione !!!!!! Che ne pensa la Provincia la Regione e soprattutto il TAR dopo l'ultima sentenza a favore di Della Valle !,,,,APPROFONDITE URGENTE SVINCOLO DI SAN CLAUDIO 
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy