Libero Sindacato Polizia Marche

Libero Sindacato Polizia Marche


«Organizzazione Sindacale del personale della Polizia di Stato denominata “Libero Sindacato di Polizia” (LI.SI.PO.). Il Libero Sindacato di Polizia - è un'Associazione senza fini di lucro, libera, democratica, apartitica e aconfessionale, rappresenta il personale della Polizia di Stato in attività di servizio appartenente ai vari ruoli, senza distinzione di sesso e religione, ha carattere sindacale, di patronato e di assistenza. Il LI.SI.PO. può aderire ad organizzazioni similari che operino a livello Nazionale, Europeo e/o Extraeuropeo o costituire insieme con quest' ultime organismi comuni. Promuove ed organizza proprie Sedi e rappresentanze in Italia e all'estero. Il LI.SI.PO. si riconosce nei principi ispiratori, nelle linee politiche e nei programmi dei movimenti riformatori della Polizia di Stato che hanno generato quell’ originale risveglio di nuove idee tendenti alla realizzazione di una Polizia moderna, democratica ed efficiente all’interno del quale gli uomini e le donne possano essere tutelati e garantiti dai soprusi, dalle limitazioni, dalle clientele e da quant’altro possa incidere sul rispetto della dignità della persona.»

Utente dal
4/4/2013


Totale commenti
2


Sito web
http://lisipo.com

  • Marito e moglie s’impiccano
    Il fratello di lei si getta in mare

    1 - Apr 5, 2013 - 19:57 Vai al commento »
    AUMENTA LA MISERIA E LA DISPERAZIONE, LE ISTITUZIONI DEVONO DARE RISPOSTE FORTI. L’ennesima tragedia della disperazione e del bisogno, questa volta si è consumata nelle Marche, dove una coppia si è suicidata per la disperata situazione economica. Come se non bastasse il fratello della donna, preso dallo sconforto per il suicidio della sorella, si è ucciso anch’egli. Purtroppo suicidi per cause economiche sono pressoché quotidiani e questo da la misura della gravissima crisi che ha colpito il nostro Paese e che ha distrutto il solido tessuto sociale su cui poteva contare l’Italia. Sfratti, perdita di lavoro, difficoltà ad affrontare la vita quotidiana, impossibilità per molti a curarsi, etc. Una situazione drammatica che, proprio per l’enorme numero di persone coinvolte, sta mettendo a dura prova le strutture sociali dell’intero territorio nazionale. Il S.C.S.D. esprime dolore per queste morti causate dalla disperazione, e solidarietà alle famiglie, ed invita tutti i Comuni a realizzare una mappa del bisogno, per individuare situazioni a rischio, capace di prevenire drammi come quello verificatosi nelle Marche. È necessaria una forte politica sociale proprio per affrontare una realtà caratterizzata dall’impoverimento di milioni di italiani, con conseguente difficoltà delle Istituzioni a dare risposte concrete a chi bussa alle porte dei Comuni per avere un aiuto o che chiede disperatamente un posto di lavoro e un tetto. Ignorare il dramma che quotidianamente vivono milioni di italiani sarebbe gravissimo proprio perché devono essere le Istituzioni a dare risposte certe ai propri cittadini in situazioni di disperato bisogno. Antonio de Lieto Segretario Gnerale S.C.S.D.   http://infosannio.wordpress.com/2013/04/05/scsd-aumenta-la-miseria-e-la-disperazione-le-istituzioni-devono-dare-risposte-forti/   UNA TRAGEDIA DA GRIDARE AD ALTA VOCE A TUTTA L'ITALIA PERCHE' IL DISAGIO SOCIALE E LA POVERTA' DEI CITTADINI STA DRAMMATICAMENTE CRESCENDO IN MAIERA ESPONENZIALE IN TUTTA LA NAZIONE.
  • Dirigenti della Provincia:
    i conti non tornano

    2 - Apr 4, 2013 - 12:30 Vai al commento »
    Una vicenda molto nebulosa... dove serebbe necessario fare chiarezza!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy