Irene Aletheia


Utente dal
4/10/2013


Totale commenti
4

  • La droga dilaga e uccide, deve essere in cima alle preoccupazioni

    1 - Set 12, 2014 - 0:02 Vai al commento »
    Sono una ragazza che vuole esprimere tutta la solidarietà possibile all'articolo sull'uso delle droghe e sulla possibilità di potersele procurare, senza andare troppo lontano... Mi è capitato di andare con amici nella zona indicata (Foce Asola) e di assistere al triste spettacolo offerto da ragazzi (più o meno miei coetanei) "fatti e strafatti". Purtroppo credo che se il sindaco, la giunta comunale, gli assessori, le forze dell'ordine tutte non faranno nulla di serio per fermare questo "traffico" di droga e alcool, tanti giovani, senza rendersene conto, finiranno per rimetterci la loro vita!! E quindi chiedo: perché nessuno fa nulla per impedirlo??
  • Il Classico di Macerata sbanca
    “Per un pugno di libri”

    2 - Gen 29, 2014 - 11:03 Vai al commento »
    Bravi ragazzi!!!!!
  • Rave party: “Corvatta li proibisca”
    Il sindaco: “Gestione dell’area
    a Legambiente”

    3 - Ott 8, 2013 - 19:19 Vai al commento »
    Una piccola riflessione: dato che è appurato che in questi rave girano alcool e droga, dato che a Foce Asola i partecipanti al rave creano anche intralcio al traffico (parcheggiando lungo la strada, in posti pericolosi e non autorizzati), dato che non si contano più le giuste lamentele di chi abita nei palazzi limitrofi, per la musica assordante e per le condizioni in cui si trova la spiaggia il mattino dopo...per quale motivo il comune deve continuare ad autorizzare anche 1 sola di queste "feste"??? Ci pensi, sindaco, ci pensi bene.
  • Rave party “autorizzati”
    alla Foce dell’Asola

    4 - Ott 4, 2013 - 16:03 Vai al commento »
    Quest'estate mi è capitato spesso di andare al mare proprio sulla spiaggia libera di Foce Asola, soprattutto nel weekend. Tutte le volte la stessa scena: ragazzi stesi a terra o nella loro tenda (oltretutto non credo che una tenda da campeggio sia permessa in una spiaggia libera! ma questa è un'altra storia...), bottiglie di vetro mezze coperte dalla sabbia e altra sporcizia, cani potenzialmente pericolosi lasciati vagare senza guinzaglio e senza controllo da parte dei padroni, e per finire, escrementi umani (visto che vicino ci avevano anche lasciato il fazzoletto...). Innanzitutto, nessuno vorrebbe trovare la propria spiaggia in queste condizioni, soprattutto le famiglie con bimbi piccoli (e ne ho viste davvero molte quest'estate). Ma ancora più grave è lo stato semi-vegetativo a cui si riducono quei ragazzi con le proprie mani...mi ha fatto una pena vederli ridotti così...allora io dico: vogliamo svegliarci, GENITORI di questi ragazzi e anche COMUNE di CIVITANOVA e FORZE DELL'ORDINE??? Non possiamo assistere impotenti a questo orribile spettacolo, che va avanti da troppo tempo...chi di dovere dovrebbe intervenire in modo più efficace, mi riferisco anche alla proposta fatta di revocare la licenza agli esercenti dello chalet. Sarebbe un buon esempio e un piccolo passo avanti verso l'estinzione di queste "forme di divertimento".
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy