Giovanna Salvucci


Utente dal
21/1/2010


Totale commenti
9

  • Urbisaglia piange Lina Forconi,
    mamma della vicesindaca
    «Sei stata un esempio per tutti noi»

    1 - Mar 20, 2021 - 14:48 Vai al commento »
    Il coro degli angeli ha una nuova voce. Ciao Lina, lasciaci un posto vicino a te. (Coro Equi-Voci)
  • «Ho perso un amico,
    non c’è canzone che possa aiutarmi»
    Piero Cesanelli: l’addio

    2 - Set 29, 2019 - 12:36 Vai al commento »
    L'Associazione Amici della Musica di Urbisaglia e il Coro Equi-Voci salutano con gratitudine Piero Cesanelli per aver dedicato la sua intelligenza e la sua sensibilità alla musica, che non è solo una passione ma l'ingrediente fondamentale di una vita vissuta in armonia con sé stessi e con gli altri. Grazie Piero, ti ricordiamo con i versi di Lucio Dalla: “E se muori, è un re che muore”
  • Abbadia di Fiastra: tornano i Concerti di Musica da Bosco

    3 - Giu 9, 2013 - 14:54 Vai al commento »
    AVVISO. In caso di pioggia i concerti si terranno presso il Cellarium dell'Abbazia di Fiastra.
  • Tolentino in lutto
    per la scomparsa di Roberto Massi

    4 - Dic 9, 2012 - 11:52 Vai al commento »
    Un triste giorno. L'Abbadia di Fiastra ha perso un pezzo importante della sua lunga storia. Ha perso personaggio che ha amato profondamente il territorio in cui ha avuto la ventura di vivere e ha dedicato la sua intelligenza, la sua cultura, le sue grandi capacità di amministratore alla conservazione, alla valorizzazione e allo sviluppo di opere che i suoi predecessori hanno costruito nei secoli. Speriamo che, seguendo il suo esempio, riusciremo a saper fare altrettanto. Onore a Roberto Massi.
  • Ancora una valanga di foto
    Novanta scatti insuperabili

    5 - Feb 12, 2012 - 0:42 Vai al commento »
    Complimenti a tutti. Stupenda la foto di Francesco Ribes.
  • Autovelox fuorilegge a Colmurano:
    giudice di pace annulla verbale

    6 - Gen 31, 2012 - 12:55 Vai al commento »
    Inutile pensare di “salvare l’Italia” per decreto. L’Italia non si salverà se non cambiamo mentalità. Il limite di 50 km orari serve a salvaguardare la qualità di vita (o la vita stessa) di chi vive ai lati della strada, e serve a prevenire incidenti, soprattutto in prossimità degli incroci. Se si supera il limite il problema non è la multa, ma il danno arrecato alla comunità. Evidentemente questo automobilista fa parte della fitta schiera di italiani che credono che la multa sia un’ingiustizia nei loro confronti. Uno dei tanti italiani che credono che le leggi siano valide solo per gli altri e non per sé. Uno dei tanti italiani che per arrivare in orario mette in pericolo la vita degli altri invece di partire 5 minuti prima da casa.  E se il soggetto in questione è anche cattolico, è uno dei tanti italiani che accetta la penitenza del prete in confessione, ma la multa no!  Non confondiamo il sacro con il profano!
  • Banconote false contro l’Amministrazione
    Protesta di Forza Nuova per l’aumento delle sanzioni per chi non paga sulle strisce blu

    7 - Ago 14, 2011 - 16:38 Vai al commento »
    “L’aumento delle sanzioni per chi non paga sulle strisce blu rappresenta l’ennesimo colpo inferto dall’amministrazione ad una città morente”. Non capisco. Provo a cambiare qualche parola per chiarire meglio il concetto: "L'aumento delle sanzioni per chi non paga il caffè al bar rappresenta l'ennesimo colpo infero dall'amministrazione ad una città morente"... oppure: "L'aumento delle sanzioni per chi non paga la merce al negoziante rappresenta l'ennesimo colpo etc. etc.". "L'aumento delle sanzioni per i truffatori... l'aumento delle sanzioni per i ladri...". Va bene, forse sto esagerando, ma scatenare una bagarre per difendere i pochi (mi auguro) che non rispettano le regole ed affermare che punizioni più aspre nei confronti di queste persone possa colpire a morte la città di Macerata mi sembra eccessivo. Credo che con questa mentalità non solo la città, ma tutta la nazione sia "morente".
  • Ecco la nuova giunta Pettinari
    Il vice-presidente è Paola Mariani

    8 - Giu 20, 2011 - 22:27 Vai al commento »
    Un augurio di buon lavoro a tutti, ma soprattutto a quelli che non confidano "nell’aiuto del Signore" ma nella forza delle loro idee.
  • Il crocifisso sarà esposto
    nella sala del Consiglio provinciale

    9 - Gen 21, 2010 - 10:13 Vai al commento »
    Tutta la mia solidarietà a Gelsomino e soprattutto ai tanti cattolici che vedono il simbolo della loro fede usato per bassi fini politici, per una manciata di voti... Concordo con @Tarsi nel riconoscere l'arroganza di quanti, oltre a pensare di possedere la verità, affermano di sapere cosa significhi il crocifisso per i non credenti... Per me il crocifisso, in un'aula consiliare, ricorda un uomo brutalmente ucciso da chi, in quegli anni, governava la sua nazione e voleva impedirgli di esprimere le sue opinioni e soprattutto le sue credenze religiose. Diciamo quindi che rappresenta una specie di mònito a tutti i presenti....
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy