Gianluca Moscatelli


Utente dal
18/9/2012


Totale commenti
11

  • Ritorna Disco-Sferisterio:
    Amii Stewart fa ballare
    anche i sassi

    1 - Ago 30, 2017 - 14:16 Vai al commento »
    Finalmente, nell'ultima foto, un meraviglioso ritratto dell'artista che da sempre popola i nostri social, naturalmente a destra Amii Stewart
  • Recanati, Capodanno in piazza
    annullato per neve

    2 - Dic 31, 2014 - 15:13 Vai al commento »
    Neve freddo e gelo fino a qualche anno fà venivano chiamati INVERNO!!!! Mha...........
  • Pazienti dializzati, Monachesi: “Un episodio isolato per problemi tecnici”

    3 - Mar 30, 2013 - 16:41 Vai al commento »
    Come ho precisato nel commento all'articolo incriminato, sono uno dei dipendenti del reparto dialisi di Macerata e vorrei ringraziare il Presidente Monachesi per la comprensione e la precisazione fatta; lavoriamo tutto il giorno braccio a braccio con i volontari della croce verde e anche se possono esserci delle divergenze, o ritardi di pochi minuti come in questo caso, non è giusto, anzi è inconcepibile, gettare fango su di un servizio così importante per la comunità. Una voce non rappresenta la totalità del reparto, e personalmente non mi trovo d'accordo con chi ha voluto accendere questa inutile polemica; i disservizi sono ben altri purtroppo. Moscatelli Gianluca
  • Pazienti dializzati dimenticati in reparto

    4 - Mar 30, 2013 - 15:03 Vai al commento »
    Sono uno degli infermieri del reparto di dialisi e mi sento in dovere di dissentire dalla protesta in atto. Tengo a precisare che a volte qualche ritardo si sia verificato, ma siamo nell'ordine di alcune manciate di minuti. Il personale volontario fà i salti mortali per portare a termine nel migliore dei modi il proprio compito, e spesso siamo anche noi operatori che, causa il prolungarsi delle sedute dialitiche, teniamo impegnati equipaggi per lunghi periodi. Inoltre i pazienti che aspettano l'arrivo delle ambulanze in ritardo, non sono lasciati a se stessi, ma anzi, sono in attesa all'interno della struttura ove vi sono letti per non deambulanti, poltrone e sedie per gli autosufficienti ed il personale della dialisi che vigila su di loro. Disservizio? non credo che vi sia poi una così grave carenza......forse la vera carenza e le proteste dovrebbero venire da chi tutto il giorno dà un servizio gratuito e volontario, facendo orari assurdi e carichi di lavoro pesantissimi mentre i giovani assunti vengono licenziati perchè non vedono riconosciuti i loro diritti......ma questa è un'altra storia....... Moscatelli Gianluca
  • Caos parcheggi in ospedale:
    “Auto rimosse per garantire la sicurezza”

    5 - Set 21, 2012 - 9:23 Vai al commento »
    Dimenticavo la cosa più importante; come da sito APM: Il parcheggio in struttura è aperto tutti i giorni feriali dalle 7:00 alle 21:00 con collegamento bus per il centro storico. Nell' orario di chiusura vi è l'impossibilità di ritirare il veicolo.La tariffa oraria viene estesa lungo Via Paladini.  I turnisti iniziano il lavoro alle 07:00 del mattino e nel pomeriggio terminano il turno alle 22:00 , mi spieghi lei quali sono questi dipendenti che hanno sottoscritto un abbonamento in un parcheggio in cui non possono parcheggiare!!!!!!  
    6 - Set 21, 2012 - 9:14 Vai al commento »
    Infatti è proprio dal 2008, ed anche da prima, che chi chiede che vengano rispettate le regole sono proprio le stesse persona a cui sono state caricate le auto. L'amministrazione si è sempre disinteressata al nostro problema che più e più volte è stato sottoposto all'attenzione della direzione sanitaria. Bastava semplicemente controllare che le auto, anche regolarmente parcheggiate, avessero esposto il numero di matricola. Naturalmente siamo perfettamente d'accordo che il solo rispetto delle regole può garantirci il pieno riconoscimento dei nostri diritti, ma serve anche qualcuno che le regole le faccia rispettare con solerzia e impegno, invece di fregarsene delle nostre richieste di controllo. Giust'appunto stamani abbiamo fotografato anche noi moltissime auto parcheggiate prive di regolare permesso......... Inoltre vorremmo ricordare alla signora Zelinda che, anche se a lei sembra improbabile, di fatto la nostra dirigenza staziona 365 giorni l'anno a Santa Croce con regolare posto riservato (di cui alcuni coperti e nominativi per le massime cariche); e se non ne è convinta, come ieri ha controllato il nostro parcheggio, si faccia un giro anche al colle!
  • Auto rimosse all’Ospedale
    Protestano i dipendenti

    7 - Set 21, 2012 - 11:36 Vai al commento »
    @renzo Finalmente ha dimostrato a tutti ciò che realmente è, anche se in parte lo avevamo già capito!
    8 - Set 21, 2012 - 9:17 Vai al commento »
    9 - Set 20, 2012 - 10:21 Vai al commento »
    Grazie dell'informazione, spero che gli abusivi che hanno creato questo disservizio ne prendano nota per il futuro.
    10 - Set 18, 2012 - 18:49 Vai al commento »
    Il problema non riguarda la possibilità o meno di parcheggiare gratuitamente, la questione è incentrata sulla rimozione dei mezzi fatta in maniera selvaggia. Sicuramente Joe hai ragione sollevando la questione dei parcheggi gratuiti nel nostro comune, ma un problema che forse non è emerso è che i turnisti, visti gli orari di lavoro, non hanno mezzi pubblici con cui spostarsi, e sono costretti ad usare l'auto. Credo, leggendo la lettera aperta, che la vera questione sia la trasformazione di posti gratuiti in parcheggi a pagamento, piaga che ha colpito tutta la città creando malcontento fra chi tutti i giorni deve recarsi al lavoro...non credo che la guerra tra poveri porti mai a nessuna soluzione.
    11 - Set 18, 2012 - 17:18 Vai al commento »
    Mosso da curiosità ho cercato nel sito dell'asur le retribuzioni annue dei nostri cari dirigenti a questo link:http://www.asurzona9.marche.it/bo/allegati/UserFiles/9/Retribuzioni2010.pdf in pratica risulta che la dottoressa in questione abbia una retribuzione di 93.820,89 euro annui.......e parcheggio privato e gratuito a Santa Croce, come la maggior parte dei dirigenti della nostra azienda; logicamente sono i deboli a pagare per i ricchi!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy