fabrizio ciarapica


Utente dal
9/8/2012


Totale commenti
29

  • Costamagna abbandona Marcolini
    “Non possiamo sostenere
    un assessore di Spacca”

    1 - Feb 17, 2015 - 16:28 Vai al commento »
    L'Amministrazione Comunale ha aperto un contenzioso legale contro i gestori del Caffè Maretto per recuperare l'utilizzo di una stanza non prevista nel bando di assegnazione e la conferenza stampa viene fatta proprio in quella? Non mi sembra molto opportuno.
  • Atac: “Nessuna vessazione sul deposito cauzionale”

    2 - Ago 30, 2014 - 0:31 Vai al commento »
    E' impressionante la leggerezza e la superficialità con cui si gestisce la cosa pubblica..."avremmo dovuto comunicare meglio"? No, non avete rispettato le regole che e' ben diverso e intanto i cittadini  pagato! "Due amministratori sono meglio di uno, perché consentono maggior organizzazione".....e si vede, con tutti gli errori che state facendo! 
  • Atac, novità in bolletta
    nel “deposito cauzionale”

    3 - Ago 26, 2014 - 23:56 Vai al commento »
    Le precisazioni a mezzo stampa del presidente dell’ATAC Francesco Mantella, in merito al versamento del deposito cauzionale richiesto nella fattura inviata ai cittadini che usufruiscono del servizio idrico, cercano di giustificare in maniera impropria e approssimativa il comportamento anomalo dell’azienda, da lui stesso presieduta, nonostante i dubbi non ancora chiariti, circa la sua compatibilità. Le colpe stranamente sono sempre degli altri e in questo caso dell’Autorità Garante Nazionale. Volutamente dimentica che tale provvedimento rappresenta un atto d’indirizzo, di conseguenza una deliberazione non immediatamente applicabile perché non si è provveduto all’aggiornamento della Carta e del Regolamento dei Servizi, e che necessita l’adozione di una specifica delibera con la determinazione dell’Organo Amministrativo. Lo stesso provvedimento dell’Autorità Garante, per i contratti in essere all’entrata in vigore dei provvedimenti concernenti i depositi cauzionali, dispone che "gli esercenti devono comunicare con adeguate modalità a tutti gli utenti le forme di garanzia previste" e qualora decidessero l’applicazione del deposito, lo stesso deve essere spalmato su almeno quattro bollette, ovvero non può essere chiesto più del 25% per volta dell’importo totale. Nel caso specifico quali sono stati gli atti informativi messi in essere dal Servizio Idrico Integrato ATAC? Purtroppo la maggior parte dei cittadini sono venuti a conoscenza di tale situazione soltanto al ricevimento della bolletta e in molti casi hanno già pagato nonostante non siano state rispettate tutte le procedure previste. Solo oggi abbiamo appreso dalla stampa che la domiciliazione bancaria o postale è considerata una valida forma di garanzia sostitutiva del deposito cauzionale, anche se non sono mancate bollette con deposito, anche a chi paga attraverso la domiciliazione, quindi oltre il danno la beffa! Tale deprecabile comportamento rappresenta un nuovo atto vessatorio da parte di un’amministrazione di sinistra arrogante, che soltanto a parole chiede il confronto con la cittadinanza, che non riconosce la propria superficialità gestionale, rigettando continuamente le proprie colpe.
  • Bilancio bloccato da mutui e tagli,
    il Comune vende il patrimonio

    4 - Lug 16, 2014 - 0:31 Vai al commento »
    Quante bugie! Su Cronache Maceratesi del 13 giugno, Silenzi dichiara, a proposito della Tasi: "le detrazioni verranno previste in bilancio ed applicate sulla seconda rata" ed invece oggi,  ci comunica che l'aliquota e' stata aumentata dal 2,5 al 2,6 per mille. In poche parole, la seconda rata sara' più salata della prima anziché essere più bassa come promesso! Sono diminuiti i trasferimenti dello stato ma sono stati ampiamente compensati dall'aumento dei tributi, non si possono accendere mutui e poi ci sono 4 milioni di euro fermi nel cassetto per opere finanziate e mai  realizzate e in ultimo non si presenta nemmeno in progetto per accedere ai fondi per l'edilizia   scolastica, quando tutti i comuni ne hanno invece beneficiato! Vergognatevi!!!!!!!
  • Piazza a pagamento,
    commercianti verso la serrata
    per la festa della bandiera blu

    5 - Giu 18, 2014 - 0:19 Vai al commento »
    Il decoro pubblico si ottiene, oltre che da un forte senso civico, anche nel mandare a sanzionare i vigili. La storia del pagamento per evitare la sosta selvaggia e' solo una scusa per non ammettere che si vuol far cassetto e basta! Anche in altre zone, come corso umberto o lungomare nord, di sera ci sono molte auto fuori posto, quindi per evitare ciò farete pagare anche qui? Siete gli specialisti delle tasse!
  • Tasi, Corvatta: “Noi vampiri? Loro mutanti”

    6 - Giu 13, 2014 - 23:47 Vai al commento »
    Dopo l'intervento dell'opposizione sulla Tasi, l'Amministrazione corre ai ripari. Silenzi e Corvatta annunciano che la scadenza del 16 giugno potrà ' essere scavalcata senza nessuna penalizzazione per i contribuenti; mi domando per quale motivo il provvedimento non sia stato adottato prima,  dando la possibilità a tutti i cittadini di rimandare l'ennesima stangata! Ci sono molti Civitanovesì che per evitare la coda degli ultimi giorni, hanno già pagato quanto dovuto. Credere pero' all'ennesima promessa  del gatto e la volpe non e' facile; Silenzi annuncio' in passato che il microchip ci avrebbe fatto risparmiare nella Tarsu ed invece e' raddoppiata sotto la sua gestione, mentre Corvatta  pochi mesi fa, si ricopri' di ridicolo promettendo ai cittadini che non avrebbero mai pagato la mini IMU,  mentre invece l'hanno pagata e come! Per tornare poi alla Tasi, e' inutile che il neo assessore al bilancio cerchi di dare la colpa al governo, perché di fatto e' sua la responsabilità di aver applicato l'aliquota massima senza nessuna riduzione: UNICO CASO IN ITALIA!
  • Jolly Rogers, Corvatta:
    “Bene la disponibilità al dialogo”

    7 - Apr 22, 2014 - 23:19 Vai al commento »
    Silenzi fa solo chiacchiere cercando di distorcere la realtà! Mi accusa senza  ritegno di sporcare il 25 Aprile,  quando tutti sanno che e' stato lui come assessore, ad aver organizzato e patrocinato la festa della Liberazione, insieme a chi e' stato condannato per occupazione illegale di locali di proprietà' della Chiesa, in  base all'art.633 del Codice Penale. Inoltre gli stessi soggetti,  dichiarano, anche di fronte ad una sentenza esecutiva, di non voler lasciare quegli spazi occupati abusivamente e  promuovono la ricorrenza del 25 Aprile, con un manifesto dove si presentano con un logo che ritrae una persona mascherata armata di  fionda. Se Silenzi  e' consapevole di tutto ciò', allora condivide anche  il pensiero dei Jolly Rogers?.  Poi sulla levatura culturale del concerto, ognuno e' libero di pensarla come vuole, quindi pur ritenendolo inopportuno,  rispetto la scelta poco istituzionale del vice-sindaco.
  • Un albergo diffuso nel borgo storico
    “Oggi la rinascita di Civitanova Alta”

    8 - Mar 16, 2014 - 23:03 Vai al commento »
    L'Albergo diffuso e' solo l'idea, ma come si concretizza? Dov'e' il progetto? Come fa Corvatta a parlare di rinascita di Civitanova Alta? Questa e' aria fritta, mentre la chiusura del tribunale, la perdita del giudice di pace, l'allontanamento dell'accademia delle belle arti, sono fatti veri! Inoltre vedo dalla foto, che c'erano diverse persone presenti in sala consiliare a Civitanova Alta, ma il Sindaco dovrebbe pure sapere, che esiste un'ordinanza che vieta la presenza in contemporanea di tutte quelle persone, per questioni di sicurezza, in quanto il solaio e' a rischio e potrebbe cedere.
  • Costamagna chiede un voto su di sé
    “Pronto a dimettermi se ci sono dubbi”

    9 - Mar 15, 2014 - 17:27 Vai al commento »
    Ma con tutte le questioni importanti che il consiglio dovrebbe affrontare, e che da mesi giacciono nei cassetti, siamo chiamati ad esprimerci su una questione che non è di competenza del consiglio, ma che attiene solo ad Ivo Costamagna. Il centro destra ha presentato oramai da tempo immemorabile, mozioni importanti che riguardano l'Atac, le farmacie comunali, le cooperative sociali, e stranamente per questi temi non c'è tempo, mentre per discutere della carica del Presidente si! Per questa maggioranza sono più importanti le poltrone che i problemi dei Civitanovesi. Tornando poi ai manifesti, l'amico Ivo, dall'alto della sua esperienza, non può non ignorare che ci sono sempre stati e proprio lui in questi giorni ne ha affissi anche parecchi, come ha sempre fatto in passato, quindi nulla di nuovo. Io consiglierei di utilizzare il consiglio comunale per risolvere i tanti problemi di una città' che sta andando a rotoli! Se poi Ivo vuole il sostegno della sua maggioranza, se lo faccia dare anche per le questioni da lui sollevate, come la commissione d'inchiesta, il rimpasto di giunta, la non vendita delle Farmacie e della società dei parcheggi, per le quali non è' ascoltato affatto dai suoi!
  • Corvatta e Silenzi donano l’indennità alla Croce Verde

    10 - Feb 7, 2014 - 23:12 Vai al commento »
    Le  indennità a cui si e' rinunciato, non possono alimentare demagogia e false informazioni. Se non vengono percepite, non significa che le stesse siano accantonate in un fondo  per poi essere spese a discrezione di Sindaco e Vice; infatti non risultano in nessun capitolo del  bilancio. E poi  questi soldi, pur non esistendo, a parole sono stati utilizzati molte volte; Corvatta ha dichiarato che sarebbero serviti per assumere una nuova assistente sociale, mentre Silenzi aveva detto di devolverli all'emporio della solidarietà....evidentemente sono dei bravi moltiplicatori di ricchezza! 
  • Sconti per pazienti con disfagia: risparmi fino a 700 euro

    11 - Gen 22, 2014 - 0:17 Vai al commento »
    Un'iniziativa lodevole, rivolta anche ai non residenti. Mi congratulo con chi l'ha portata avanti, anche se mi domando per quale motivo, la stessa commissione, solo qualche mese fa, invece, ha proposto il raddoppio del costo del pasto scolastico per chi proviene da fuori Comunei. Perché giustamente, quando si tratta di persone malate non si guarda la provenienza, ed invece quando si tratta di bambini si? Perché i bambini hanno meno diritti degli adulti? Ripeto le persone che oggi propongono questa iniziativa, sono le stesse che ieri invece, hanno agito in maniera opposta........bella coerenza!
  • Mini Imu, bufera su Corvatta:
    “Vada a Monte San Giusto e non a Roma”

    12 - Gen 16, 2014 - 23:34 Vai al commento »
    Se Corvatta dovesse andare a Roma, non metta mai la mano dentro la "bocca della verità'", altrimenti verrebbe morso! Non svicoli dicendo che il fondo riserva e' stato già speso, piuttosto spieghi perché se l'e scialacquato nonostante avesse promesso di utilizzarlo per sgravare la mini IMU. Ancora bugie, dice di aver utilizzato il fondo riserva per diminuire la pressione fiscale: NON E' VERO' leggete la delibera 466 e vedrete che dei 138.000 euro spesi, non c'e' un centesimo a vantaggio dei cittadini.
  • Ceccotti, 4 mesi per una soluzione condivisa
    Polci: “Riuniremo la città divisa dalla ferrovia”

    13 - Gen 10, 2014 - 22:58 Vai al commento »
    Ricordo che a novembre 2012, ci fu presso la vecchia fiera  oramai chiusa, un incontro identico a quello di oggi, dove addirittura fecero compilare un questionario ai presenti, per capire quali fossero le idee dei cittadini in merito all'area. Il relatore era lo stesso architetto di oggi  e le promesse furono le stesse di oggi e precisamente che entro pochi mesi si avrebbe avuto ilovo progetto definitivo e l'approvazione in consiglio comunale. La sostanza invece e' che a distanza di un anno nulla e' stato fatto e siamo al punto di partenza, complimenti! 
  • Il M5S non vota l’emendamento sulle scogliere, Poeta: “Perché?”

    14 - Dic 4, 2013 - 0:19 Vai al commento »
    Tutto vero, il centrodestra ha presentato 16 emendamenti non demagogici ma tutti praticabili, imdicando anche da dove reperire le risorse; purtroppo la Sinatra li ha bocciati tutti senza nemmeno volerli discutere. In queste proposte si era cercato di tutelare le fasce deboli, di prevedere risorse per la disabilita', sgravi fiscali per gli anziani e politiche per favore l'inserimento lavorativo di giovani e di chi ha perso il lavoro, ma alla maggioranza non interessa nulla dei cittadini, non li considera! Pero' oltre a questo, abbiamo proposto in consiglio anche il posticipo dell'ultima rata della Tares, almeno al 31/01/2013, per far respirare le famiglie; sapete cosa ha fatto la sinistra? ha deciso invece di anticipare la scadenza al 16/12/2013....aspettatetevi un bel regalino sotto l'albero!
  • Gaffe mediatica
    dell’assessore Sglavo
    “Benito, ci vorrebbe”

    15 - Ott 20, 2013 - 14:22 Vai al commento »
    La finestra sul cortile ...ha i vetri appannati! Per chi mi conosce sa che il mio impegno in politica non è stato mai di facciata, neanche ora che siedo sui banchi dell'opposizione .Alle parole ho sempre preferito i fatti, tant'è che quanto da me scritto è stato prontamente denunciato alle autorità competenti gia' da diverso tempo. Noto tuttavia con grande rammarico che viene dato un risalto mediatico abnorme a quello che le persone dicono piuttosto che valutare concretamente i fatti! 
    16 - Ott 19, 2013 - 15:42 Vai al commento »
    1) Un sindaco che accusa di evasione tutti i suoi cittadini e poi non fa chiarezza dopo quattro mesi,  sulla sua vicenda Imu-accatastamento 2) un assessore alla cultura che spende e spande senza copertura finanziaria, organizzando eventi flop, di cui nessuno si è' accorto e che non hanno avuto nessuna ricaduta sul territorio, nonostante le centinaia di migliaia di euro pubblici spesi 3) un assessore al bilancio che a metà ottobre ancora non è stato ancora in grado di fornire una bozza di bilancio di previsione 4) un assessore alla partecipazione, che nello svolgimento del proprio ruolo e in una sede istituzionale, si permette di gettare la targa di un defunto nella pattumiera 5) un assessore allo sport con delega al fotovoltaico, che distrattamente perde 600 mila euro di contributi statali per l'impianto solare della residenza studenti-anziani 6) un assessore ai lavori pubblici, che per lavori di poca entità e per superficialità, causa  la perdita dell'università di mediazione linguistica 7) un assessore all'urbanistica, che quando era all'opposizione giro' pure un video per denunciare lo stato  di degrado della zona  Ceccotti e oggi a distanza di un anno dalla bocciatura del piano in consiglio per mano della sinistra e dopo le promesse che in pochi mesi sarebbe stato riprogettato il tutto,  nulla e' accaduto ....con una giunta di questo tipo e con queste responsabilità, si cerca di mettere in difficoltà l'unico assessore che funziona, che lavora, che da risposte e che non hai creato mai problemi al Sindaco, ma che è' stato sempre una risorsa per lui e per la città!  Sono i fatti che parlano........VERGOGNA!!
  • Futura festival: “Numeri straordinari
    E’ costato 198mila euro per 89 eventi”

    17 - Ott 13, 2013 - 11:13 Vai al commento »
    Un flop di festival costato "solo" 198.000 euro e al quale  costo va aggiunta anche la spesa di 60.000 euro sostenuta  per RIVE altro evento di cui nessuno si è' accorto! Vantarsi per aver speso meno (ancora da dimostrare) rispetto a Popsophia e' un'amara consolazione per i Civitanovesi, che avrebbero voluto invece, avere un festival che avesse portato presenze e lavoro per tutto l'indotto. Purtroppo  abbiamo assistito a ristoranti e negozi vuoti, parcheggi deserti, bus navetta con a bordo il solo conducente. Se si è' così fieri, solo per aver speso meno rispetto ad eventi di grande successo dell'epoca Mobili, allora do un suggerimento all'assessore per il prossimo anno: non organizzi nulla, così il risparmio sarà ancora più evidente!
  • Affaire ville e villini,
    Silenzi: “Chi non lo è si metta in regola”

    18 - Ott 6, 2013 - 15:25 Vai al commento »
    Pietra Tombale? Ma Silenzi hai capito la risposta dei dirigenti comunali e della Civitas? Te lo spiego io: 1) i vigili in tre mesi hanno detto che non sono riusciti a verificare la residenza di Corvatta in via Principe di Piemonte e non per il corso dove ha l’ambulatorio 2) il dirigente all’urbanistica, dichiara che la destinazione d’uso di ambulatorio è maturata in base al silenzio/assenso e non ritirando la pratica, dietro pagamento di oneri di urbanizzazione come per qualsiasi altro cittadino. Non sappiamo se il Sindaco abbia mai pagato questi oneri, ma se no, oramai sono decorsi i termini per la prescrizione e quindi nulla è più dovuto 3) la CIVITAS, dichiara che i tributi, pur avendo l’accatastamento A3 (abitazione) sono stati pagati con rendita presunta A10. Alquanto anomala come prassi e comunque in contrasto con la dichiarazione dei  redditi del sindaco, pubblicata sul sito del Comune, dove palesemente ed inequivocabilmente si evince che per il 2011, l’ICI èstata versata con rendita A3 e non A10. Chi si è sbagliato il sindaco a fare la dichiarazione dei redditi all’agenzia delle entrate o la Civitas a certificare una cosa non corrispondente? Sempre la Civitas dichiara che per i 2012, per l’ambulatorio del Corso, Corvatta ha usufruito dei vantaggi come abitazione principale; ma come è possibile? Innanzitutto non è contemplato avere la residenza in un ambulatorio, per lo più affittato ad altri professionisti e poi il sindaco risulta risiedere nella Villetta di Via Principe di Piemonte e non in corso Umberto I°. Infine,sempre la Civitas, dichiara di non aver potuto accertare il corretto accatastamento dell’ambulatorio in quanto non rientrante nei controlli a campione disposti dalla società di riscossione. Ci sembra alquanto strano e poco trasparente, non verificare d’ufficio dopo un esposto fatto da 7 consiglieri comunali. Non stiamo facendo nessuna caccia alle streghe, ma solo cercando di dimostrare, qualora ci fosse La fondatezza, che in base all’art.63 del TUEL,(incompatibilità) non può ricoprire la carica di Sindaco, chi ha un contenzioso  tributario con l’ente amministrato. Caro SILENZI attento al boomerang, che potrebbe colpirti.  Comunque, fino a prova contraria, siamo sempre convinti della buona fede ed estraneità ai fatti contestati, da parte del primo cittadino.
  • Mensa più cara per i non residenti
    “A scuola nessuno ci ha avvisati”

    19 - Set 16, 2013 - 18:50 Vai al commento »
    Mi domando se sia giusto fare queste discriminazioni per coloro che abitano ai confini di Civitanova, quando poi in una società multi etnica ed integrata come la nostra, ci sono molti bambini nelle nostre scuole, provenienti da qualsiasi altra parte del mondo, per i quali giustamente, non si fa nessuna differenziazione. D'altronde i non residenti, a mio avviso pochi, sono figli di Civitanovesi, che per un motivo o per un altro hanno spostato di pochi Km la loro residenza e pertanto hanno i nonni nella nostra città, lavorano e spendono a Civitanova e quindi perché penalizzarli raddoppiandogli il costo del pasto? Gli altri Comuni dell’ambito territoriale, questa differenziazione non la fanno! La cosa che amareggia di più però, è che è stata presa questa decisione, senza informare famiglie e scuola, senza avere un dato sul quale ragionare: non sappiamo nemmeno di quale cifra globale si tratti, forse sarebbero stati pochi euro risparmiati che in un bilancio comunale potevano anche essere trovati, mentre in un bilancio familiare forse no! Se il ragionamento è quello di bastonare tutti coloro che non sono residenti, allora facciamolo su tutto; i trasporti, il cinema, gli eventi e anche alle farmacie Comnunali, facciamo chiedere la carta di identità ai clienti! Non penso questo sia un comportamento che favorisca la sinergia tra Comuni, che invece andrebbe sempre cercata per il miglioramento dei servizi, ma soprattutto sono scelte che dividono la società, ancor più sgradevoli, quando poi sono coinvolti i bambini, ai quali dovremmo insegnare ben altro!
  • Civitanova, avanzo di bilancio milionario
    Parte dei soldi per il Palas?

    20 - Set 13, 2013 - 9:28 Vai al commento »
    L'attuale amministrazione e l'assessore Mengarelli in capo, dopo aver detto per mesi che gli avanzi di amministrazione 2011 e 2012, non erano "veri" ma fittizi, perchè non spendibili per la spesa corrente, oggi d'incanto si sono materializzati e possono essere utilizzati per costruire il palas per la LUBE di TREIA, dove la società sportiva beneficiaria, ha già affermato che non sborserà un euro per la sua realizzazione. Siccome il bilancio comunale è un bilancio finanziario, è facile intuire che tale avanzo scaturisce principalmente da mutui già contratti e incamerati, ma non ancora spesi, che avrebbero dovuto finanziare invece, progetti in opere pubbliche già approvati da tempo, ma ancora fermi, come gli ascensori di Civtanova Alta, il sottopasso di via Einaudi, il sottopasso del lungomare nord, gli asfalti, le strade, i marciapiedi, le scuole, le fogne, ecc. Cancellare oggi con un colpo solo, tutti questi investimenti necessari allo sviluppo della città, per favorire la realizzazione fra 2/3 anni di un Palazzetto, non mi sembra la scelta pià adeguata per Civitanova. Si dirottano tutte le risorse disponibili su un progetto che non è stato condiviso con i cttadini, ma deciso da una sola persona senza ascoltare nessuno...è questa la partecipazione tanto sbandierata da Corvatta? E intanto a farne le spese sono i Civitanovesi, che da una parte si sono visti tagliare i servizi, aumentare l'IMU, la bolletta dell'acqua e del Metano, i trasporti urbani, le rette degli asili nido e la tares,  e dall'altra parte non vedono però nessun investimento, nessuna crescita socio-economica.
  • Futura Festival: “Una scommessa vinta”
    Troli: “Non sono uno straniero”

    21 - Ago 4, 2013 - 2:17 Vai al commento »
    Resoconto patetico, basta chiedere ai cittadini e agli operatori commerciali per sapere che la scommessa di Futura e' stata completamente persa. Spero Pero' di leggere le conclusioni dei sig.ri Aldo Caporaletti Chiaro della Francesca, che nei giorni passati, con interessantissimi interventi su questo sito, hanno dato una lettura oggettiva e non faziosa del festival, basata sui fatti e non sulle chiacchiere come di chi doveva eguagliare o superare nei risultati Popsophia, mentre invece poi nemmeno le briciole di Ercoli ha raccolto. C'e un proverbio che si addice molto a questa situazione, quella della volpe che non arrivando all'uva disse che era acerba...cosi oggi chi dice che la cultura non Si misura nei numeri....anche se i soldi spesi sono "grossi numeri"!!!
  • Asili nido: “Ciarapica fa disinformazione e allarmismo”

    22 - Lug 29, 2013 - 11:52 Vai al commento »
    ma quale allarmismo e disinformazione, io e la Franco abbiamo dette la stessa cosa: AUMENTO, solo che io l'ho fatto in maniera esplicita e lei in politichese, omettendo pero' il Fatto che ha anche votato il rincaro del buono pasto scolastico, dando l'ennesima mazzata, senza distinzione alcuna, ad oltre 1500 famiglie. Anzi a dire il vero, la proposta della maggioranza era di aumentare il buono pasto di 50 centesimi,abbassato a 25 centesimi dopo le mie rimostranze. Non siete credibili, basta leggere i commenti nella rete dei cittadini, che si sono stufati di essere presi in giro!
  • L’essere senza tempo di Diego Fusaro protagonista al Futura Festival

    23 - Lug 28, 2013 - 2:18 Vai al commento »
    Complimenti e ringraziamenti al sig.Chiaro della Francesca, il suo intervento e' da ritenersi una "lectio magistralis", altro che quelle proposte a Futura; anzi mi auguro Che gli organizzatori del festival leggano questo suo commento e traggano le dovute conclusioni. Nel frattempo stampero' queste sue parole e le mettero' insieme ai commenti/documenti del sig.Aldo Caporaletti in modo che potro' leggerli in consiglio comunale quando tratteremo l'argomento. Grazie a entrambi!
  • Civitanova guarda al “Futura”

    24 - Giu 4, 2013 - 16:10 Vai al commento »
    Meravigliano le esternazioni dell’assessore Silenzi; da un politico esperto e navigato come lui, ci si aspetta che risponda nel merito delle contestazioni che gli vengono mosse e che non costituiscono attacchi alla persona, come lui stesso vorrebbe far intendere, bensì semplici critiche al suo operato di amministratore pubblico. Purtroppo però, il Vice Sindaco preferisce non rispondere nel merito dei fatti contestati, dando spazio invece alla "caciara", addirittura incolpando il sig.Caporaletti, di aver chiesto, senza aver ottenuto, incarichi dal PD. Mi sembrano accuse pesanti, al limite della querela, in quanto offendono l’onorabilità di un persona, che vanno pertanto dimostrate, quindi Silenzi, per onestà intellettuale, dica cosa e quando gli è stato chiesto, altrimenti sarebbe la solita tecnica dell’insulto, per colpire chi, ha semplicemente espresso il proprio parere. Se così fosse, sarebbe l’ennesima riprova, che a Civitanova è morta non solo la democrazia e la partecipazione, ma anche la libertà di parola e di critica!i
    25 - Giu 3, 2013 - 11:45 Vai al commento »
    Il sig. Aldo Caporaletti, dice cose sensate e verissime; non si sta contestando il Festival, che mi auguro abbia un grande successo, ma il fatto che non sia stato coinvolto il tessuto cittadino. Non sono state coinvolte le scuole, non è stato possibile partecipare per nessuno nella fase di programmazione, tutto fatto nel massimo segreto nelle stanze del Palazzo. La mobilitazione degli stati generali della cultura di alcune settimane fa, che hanno anche inviato una lettera aperta ai giornali, criticando la gestione non solo del festival, ma di tutto il settore cultura, ne è un esempio concreto! La partecipazione, per questa amministrazione, esiste solo nei proclami e non nei fatti!
  • Bufera su Popsophia
    fra smentite e conferme
    Corvatta: “Dubito della loro serietà”

    26 - Ott 11, 2012 - 8:35 Vai al commento »
    Caro sig.Lattanzi perché raccontare ancora la favola di Biacaneve e i sette nani, oggi stiamo vivendo quella di Pinocchio....poi qual'ora non si fosse ancora accorto, le elenco rapidamente quello che l'attuale amministrazione e' riuscita a fare in pochi mesi: perdere popsophia, perdere cartacanta, perdere la sala Ciarrocchi, perdere l'università di moda e design, perdere il servizio di vigilanza della PM al MIC, mettere in saldo ex liceo, palazzo Ciccolini e una parte di Palazzo Forza, trasformare l'ex S.Silvestro da struttura per minori  ad albergo per Rom, aliquote IMU al massimo per tutti senza nemmeno la salvaguardia delle fasce deboli. Non le dico poi quello che non e' risuscita a fare, tipo Bilancio previsionale 2012, consuntivo 2011, ruoli Tarsu, nomine dei CDA delle partecipate, ecc.. perche' ci vorrebbe troppo tempo a scriverle tutte e purtroppo impegni di lavoro non me lo consentono. Tralascio poi le questioni legali vedi portavoce e alloggio requisito che sono al vaglio delle autorità competenti. La saluto ci sentiamo alla prossima sua Favola!
  • Un alloggio requisito illegittimamente:
    tuona l’opposizione a Civitanova

    27 - Ago 23, 2012 - 12:34 Vai al commento »
    Se portare a conoscenza l'opinione pubblica di un fatto così grave e schierarsi con le 145 famiglie che pur essendo in graduatoria, sono state scavalcate da altri, grazie ad un provvedimento del Sindaco, significa "fare le pulci all'Amministrazione", allora sono seriamente preoccupato del concetto che ha la Streppa ha di GIUSTIZIA SOCIALE, soprattutto perchè insegnante!!! Per la Caritas dice cose inesatte e non ci fa bella figura: la Caritas chiuse nel 2001 in quanto i locali non erano più a norma a garantire un servizio adeguato e riaprì nel 2009 grazie all'intervento del Presidente della Provincia Silenzi che mise a disposizione i locali dell'ex Liceo e del Sindaco Mobili, che stipulò una convenzione di 50.000 € l'anno con la quale vengono fornitii 25 pasti giornalieri. Penso che il Comune di Civitanova (e lo dico con orgoglio) sia uno dei pochissimi casi in cui un ente pubblico si fa carico completamente del pasto, quindi dire che abbiamo affossato la Caritas, significa "aprire la bocca e dargli fiato"!! Vedi cara Tiziana, la differenza e che quando noi parliamo, lo facciamo sempre con documenti: alleghiamo delibere, citiamo ordinanze, facciamo riferimento a leggi e normative (come nel caso della requisizione).....invece altra gente chiacchiara e basta!!! Perchè non studi anche tu il Provvedimento in questione e poi eprimi un parere oggettivo...allora si che saresti credibile!
  • A rischio la riapertura dell’asilo nido di Santa Maria Apparente

    28 - Ago 10, 2012 - 16:54 Vai al commento »
    Non so chi sia lei sig.Obiwankenoby, ma una cosa è certa che io non mi nascondo...anzi quando scrivo mi firmo con nome e cognome a differenza sua!!! Mi fa stacco che parli di politica a favore degli amici, quando proprio in questi giorni tiene banco la questione del portavoce, dove il Sindaco, pur di far lavorare un proprio amico e candidato nella sua lista, ha accettato un curriculum nel quale l'interessato certifcica titoli che in realtà non ha!!!! Se si fosse trattato di un comune cittadino ci sarebbe stata l'immediata risoluzione del contratto e conseguenze penali. Quando parla di bilancio non sa cosa dice, e nemmeno ha la minima idea di come si amministri: noi abbiamo sempre avuto come obiettivo l'interesse pubblico, mentre chi ora governa questo interesse sembra perseguirlo meno ma più interessato ad altre questioni, che non hanno nulla a che fare con il benessere dei cittadini!!!
    29 - Ago 9, 2012 - 17:15 Vai al commento »
    Caro sig.Berdini, non la conosco ma so di certo che non è, ne un consigliere comunale, ne un assessore e pertanto per citare pubblicamente rapporti privati tra assessore e dipendenti comunali o ufficializzare l’intenzione della Sglavo di sostituire il P.RICCI nella gstione del Nido,  mi fa desumere che lei sia il suo portavoce!!! Il fatto che lei tiri in ballo “LA DIRIGENTE”, che a me non risulta esistere in quanto il settore è diretto dal DOTT.SARACCO GIACOMO, non solo non è un’informazione precisa, ma anche un modo poco corretto di dare ad altri, responsabilità che non hanno!!! Come si può incolpare, dando dell’ostruzionista un dipendente comunale, che non fa altro che esercitare il proprio ruolo: quello di sostegno e supporto all’Amministrazione Comunale, qualunque sia il colore politico!!! Che i nidi poi siano di competenza dell’assessore ai servizi educativi e quindi di Balboni, è una cosa risaputa ed è Corvatta che l’ha stabilito con le deleghe e  non la “misteriosa dirigente” che a detta del Sig.Berdini non farebbe  altro che ostacolare Antonella Sglavo. Lei dice che non sa che fine farà il Nido di S.M.Apparente? Non so a quale titolo parli, comunque l’Amministrazione si è già espressa con delibera 298 del 23/07/2012, quindi le mie non sono “ciarle da bar” ma cito fatti concreti!!! Sinceramente rimango basito nel leggere queste sue dichiarazioni, completamente fuori luogo e fuori tempo, se questo è l’effetto che fa il caldo di questi giorni, consiglio a tutti di mettersi all’ombra e dissetarsi con bella gazzosa!!!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy