fabio macerata


Utente dal
4/12/2011


Totale commenti
6

  • Gesuelli&Iorio, al via il piano
    di ristrutturazione

    “Con BM esposizione per 2,5 milioni”

    1 - Nov 13, 2013 - 12:12 Vai al commento »
    Questa è la classica storia del muratore di Mogliano che dopo aver venduto tre appartamenti nella palazzina di fianco casa e costruito la fabbrichetta dell'amico scarpà di San Giusto pensa di essere diventato palazzinaro, si compra il macchinone e comincia a costruire in giro per l'Italia (Isola Blu,Lodo azzurro, Montedrago)...a mio avviso già la prima foto dell'articolo ti fa capire tutto...pensare di costruire un hotel di quel genere all'aeroporto di falconara ti fa dire che era meglio che rimaneva a Mogliano a rifare i pavimenti della casa della pensionata amica della madre...
  • Il Cosmari: “Menchi ha preso un abbaglio,
    venga ad aggiornarsi”

    2 - Mag 22, 2012 - 8:04 Vai al commento »
    Vergogna Cosmari e colui che ha replicato con questo articolo...Contiunuate pure a fare i saccenti....fate schifo...la puzza contiua ad esserci e la diossina....come mai i vostri lavori che ostentate sempre non vanno avanti...un'altra estate con la puzza al naso..ancora vergogna....voi e tutte le amministrazioni pubbliche che appoggiano il cosmari per fregrasi soldi....siamo rimasti solo noi che pensiamo a fare investimenti ??? su un impianto obsoleto che in altre città sta chiudendo..Della vostra disponibilità a consultare lo stao dell'arte delle opere e della vostra ospitalità ce ne freghiamo....DOVETE CHIUDERE E CERCARVI UN NUOVO LAVORO!!
  • Il Cosmari contro Carancini e Monti:
    “Non siamo la fabbrica degli orrori!”

    3 - Mar 17, 2012 - 19:12 Vai al commento »
    Si vergogni a scrivere e dire cose del genere...la puzza non fa male (e lo dice lui) ma la puzza puzza....questo problema è da anni  presente sul territorio e solo dopo minimo 5 anni si prevede un investimento per evitarla...una vergogna..e come se un manager di un'azienda si accorge che un prodotto della sua azienda non è più redditizio ma aspetta 5 anni per prendere provvedimenti...uno scandalo...spero che la cittadinanza, stufa di sopportare questo trattamento vergognoso si ribelli, protesti e per una volta, supportati dalla politica (sindaco di Pollenza in primis, sindaco di Macerata e l'organizzazione Provinciale tutta) si riesca ad arrivare ad una soluzione che da qui a breve porti alla chiusura della FABBRICA DEGLI ORRORI E DEGLI ERRORI..  
  • C’erano una volta i Salesiani

    4 - Dic 12, 2011 - 12:33 Vai al commento »
    A mio avviso non sono in accordo con chi ha scritto che le nuove attività commerciali debbano essere fatte nel territorio centrale..nel caso specifico quella zona era già ben servita da attività commerciali e non vedo il motivo per cui aprirne altre in zona ed abbassare la vivibilità del quartiere (parlo da residente in quella zona)...in aggiunta la Coop non è il primo player italiano della GDO ma bensì il secondo dopo Esselunga....vi consiglio di leggere il libro Falce e Carrello del patron Caprotti di Esselunga in cui viene ben decritto il modus operandi delle Coop...che fanno si che nelle loro zone "rosse" (Romagna, Toscana ecc) rendano impossibile aprire nuove attività commerciali....Inoltre è vero che alcuni brand della GDO italiana siano in mano ai distributori francesi ma ci sono diverse fattispecie che permettono agli imprenditori italiani di essere in partnership con loro (fenomeno franchising)...ciò che non esiste per il mondo delle COOP...
    5 - Dic 11, 2011 - 9:03 Vai al commento »
    Un’altro scandolo alla Maceratese….un’area di proprietà dei salesiani (in forte crisi) , svenduta ad un’immobiliarista che incassa dalla Coop circa 11 milioni di euro e continuerà a guadagnrarci vendendo le palazzine che verrano costruite proprio li vicino.. E proprio la Coop dei rossi che ha prezzi alle stelle..non so se siete passati a fare la spesa…la qualità del reparto freschi è bassissima ed il parcheggio è vermente scomodo…per non parlare del traffico che ha creato in una zona rinomata per la qualità della vita e sicuramente non adatta per ricevere una struttura del genere…spero che a breve la cittadinanza capisca tutto ciò e torni a fare la spesa dai negozianti di corso cairoli e dintorni che hanno famiglie da sfamare mentre la Coop sicuramente avrà cassa per mantenersi e fare retromarci.. Sono sempre più indiganto per chi ha permesso che nella nsotra città sia arrivato anche il problema Coop Tangeti http://www3.lastampa.it/politica/sezioni/articolo/lstp/417384/
  • La Coop apre nell’area dei Salesiani
    e intitola il supermercato a Don Bosco

    6 - Dic 4, 2011 - 17:27 Vai al commento »
    Un'altro scandolo alla Maceratese....un'area di proprietà dei salesiani (in forte crisi) , svenduta ad un'immobiliarista che incassa dalla Coop circa 11 milioni di euro e continuerà a guadagnrarci vendendo le palazzine che verrano costruite proprio li vicino.. E proprio la Coop dei rossi che ha prezzi alle stelle..non so se siete passati a fare la spesa...la qualità del reparto freschi è bassissima ed il parcheggio è vermente scomodo...per non parlare del traffico che ha creato in una zona rinomata per la qualità della vita e sicuramente non adatta per ricevere una struttura del genere...spero che a breve la cittadinanza capisca tutto ciò e torni a fare la spesa dai negozianti di corso cairoli e dintorni che hanno famiglie da sfamare mentre la Coop sicuramente avrà cassa per mantenersi e fare retromarci.. Sono sempre più indiganto per chi ha permesso che nella nsotra città sia arrivato anche il problema Coop Tangeti http://www3.lastampa.it/politica/sezioni/articolo/lstp/417384/
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy