Eco Pat


«cittadina»

Utente dal
3/9/2010


Totale commenti
5

  • Concorso per 13 dirigenti,
    rinviata la prova
    “Precari di lusso ancora al loro posto”

    1 - Mar 19, 2015 - 14:00 Vai al commento »
    Ma, scusate, con tutti i dipendenti della Provincia in mobilità, si fanno altri "concorsi" per assumere 13 dirigenti alla Regione Marche? Non valgono per loro le norme che regolano le assunzioni di tutti i dipendenti pubblici CHE VIETANO NUOVE ASSUNZIONI PRIMA DI PROCEDERE ALLA MOBILITA'? Sarà perché manca personale che gli in- competenti uffici della Regione non riescono a partorire il provvedimento che riammette i tirocini sospesi di più di 2000, DICASI DUEMILA ISCRITTI A GARANZIA GIOVANI CHE ASPETTANO DAL MESE DI NOVEMBRE 2014????Sarà perché manca personale che gli altri giovani che hanno cominciato i tirocini ad ottobre 2014 hanno visto le 500 euro " lorde" mensili spettanti solo poco tempo fa? MA VI GUARDATE ALLO SPECCHIO LA MATTINA PRIMA DI USCIRE DI CASAAAAAAA???????????????
  • Garanzia Giovani, Marangoni interroga l’assessore regionale

    2 - Mar 13, 2015 - 11:35 Vai al commento »
    Onorevole Marangoni,SI RICORDI ANCHE DEI QUASI 200 GIOVANI ISCRITTI A GARANZIA GIOVANI "SOSPESI" dal 27 NOVEMBRE 2014 di cui e' stato inoltrato il progetto formativo alla Regione Marche e sono ancora ad aspettare poiché e' stato assicurato loro che "i soldi ci sono"!!! CHIEDA CONTO DI QUESTE LUNGAGGINI, DEVONO CONTROLLARE DICONO... INVITO TUTTI I GIOVANI CHE SONO ANCORA IN ATTESA DEL TIROCINIO A FAR SENTIRE LA LORO VOCE! ANCHE ATTRAVERSO CRONACHE MACERATESI!!!!!!!
  • Garanzia Giovani,
    ancora in 600 senza soldi
    Cgil: “La Regione acceleri”

    3 - Mar 5, 2015 - 14:23 Vai al commento »
    Vorrei fa presente alla CGIL e a quanti finalmente si preoccupano di questi giovani che ce ne sono almeno altri 100 solo in provincia di Macerata a cui sono stati bloccati i tirocini pur avendo inoltrato il progetto formativo alla Regione entro il 30 novembre e ai quali è stato assicurato da parte del Ciof e delle Agenzie private l'attivazione (ma non si sa quando....) Qualcuno sta chiedendo conto alla Regione di questo inaccettabile ritardo? Le ingenti risorse che l'Europa ha investito in questo progetto dove sono finite? Una risposta per favore dagli addetti ai lavori, se non sono troppo impegnati nella campagna elettorale! Poi con che faccia chiederanno voti a questi giovani che da tre mesi - 3 - attendono?
  • Educazione e gender, Gianni Menghi:
    “No alla Chiesa in trincea
    contro il nemico invisibile”

    4 - Mar 5, 2015 - 14:12 Vai al commento »
    Caro Gianni, le reazioni e i comment iche hai suscitato improntati al più becero anticlericalismo ( si, anche i cristiani possono essere anticlericali, dimenticando forse che Cristo ha eletto la Chiesa come sua Sposa) e al più estremo laicismo, dimostrano che il tuo intervento, sicuramente improntato alla buona fede, è completamente fuori strada. Non ho potuto ascoltare la conferenza, che appunto è stata annunciata come tale, non una conferenza-dibattito quindi, ma ho ascoltato commenti positivi da parte anche di non cattolici. La strada di fare del vittimismo da parte delle persone non eterosessuali falsa i termini del problema. Con amicizia Patrizia
  • Residenti e commercianti
    di Santa Lucia:
    “Hanno spento anche il semaforo,
    qui la viabilità è sempre più caotica”

    5 - Set 3, 2010 - 20:20 Vai al commento »
    ormai non ci sono piu' parole! e' solo l'ulteriore dimostrazione dell'arrogante menefreghismo di una amministrazione della citta' portata avanti da una classe politica che annovera,pensate un po', fior di ecologisti e di strenui difensori del popolo che dimostrano ancora una volta di avere più a cuore piutosto che la inclumita' delle persone, la scorrevolezza del traffico, che si svolge selvaggiamente senza limiti di velocita' nel cuore di un quartiere abitato da molti anziani e bambini che ora dovranno domostrare notevoli doti atletiche per attraversare senza essere investiti da auto che ora non avranno piu, nemmeno il dovere di fermarsi per un semaforo a chiamata. Ricadra' su quanti permettono questo stato di cose la responsabilita' prima di tutto morale (se hanno una coscienza) e senz'altro civile e penale per danni che dovessero subire le persone. Non è un problema solo dei residenti che vogliono fare una battaglia di quartiere, via S.Francesco e' transitata come una provinciale ed è frequentata a causa del vicino Ospedale da tutta la provincia! Ma come si fa ad essere cosi' ciechi ed insipienti e, lasciatemelo dire, INCOMPETENTI?
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy