claudia giulietti


Utente dal
10/8/2012


Totale commenti
9

  • Farmacia n°6, Brini interroga la Regione

    1 - Ott 20, 2014 - 21:24 Vai al commento »
    Grandi Maurobi e Finestra sul cortile !!!!!
  • Nuovo Palas a Civitanova,
    atteso a giorni il parere del Coni

    2 - Feb 9, 2014 - 14:54 Vai al commento »
    intanto oggi leggiamo sulla stampa che il sindaco si e' perso un passaggio......
  • Costamagna: “Sono pulito, Mobili e Carassai lo sanno”

    3 - Set 1, 2012 - 23:24 Vai al commento »
    E' patetico che già il Sindaco ed ora Costamagna nei comunicati dicano con arroganza frasi del tipo ALLORA BASTA!!! oppure CERCATE DI CAPIRE ALLA SVELTA !!!come i bambini quando fanno i capricci. Se si sentono braccati, sfiniti, stanchi, sotto pressione e non reggono il fiato sul collo dell'opposizione (che come consiglia Costamagna svolge bene il suo ruolo ossia controlla  critica e propone) se ne vadano pure saranno in pochi a sentire  la loro mancanza!!!! E poi una domanda: Costamagna ma lei è il PdC o  il vero portavoce del Sindaco?
  • Alloggio requisito a Civitanova
    Corvatta: “Accuse indegne e ridicole”

    4 - Ago 25, 2012 - 10:12 Vai al commento »
    Non mi meraviglia che i supporters del Sindaco siano cosi' maleducati, arroganti, ottusi e anche  poco intelligenti!!!!!   Forse si ignora che la situazione di disagio della famiglia in questione, è simile a quella delle altre 145 che pero' occupano regolarmente la graduatoria e che sono anni che attendono e sono stati scavalcati da chi nemmeno ha partecipato al bando e risiede a Civitanova da 2 anni. Il fatto che abbia lo sfratto non giustifica il sindaco a passar sopra a chi invece rispetta le regole. Premesso cio', nessuno dice che non bisognava aiutare questa famiglia, ma bisognava farlo nei modi opportuni senza ledere mai e poi mai  i diritti delle altre 145 famiglie!!!  Ci sono in graduatoria decine di famiglie sfrattate e in situazione di handicap o malattia, come dice Lei in mezzo alla strada,  allora siano date subito anche a loro!!! La situazione non era di vita o di morte e poteva e doveva essere risolta in altro modo. Ma non mi stupisco che i simpatizzanti di Corvatta lo difendano anche dinanzi a un fatto cosi' grave... Comunque Vi esonero dal rappresentarmi anche perchè cosi' evito io di vomitare!!!  
    5 - Ago 24, 2012 - 19:13 Vai al commento »
    In poche parole traduco il comunicato del sindaco: "commanno io, faccio tutto ve', non rompete le palle, io so io voi non siete un ca@@o"!!!! Alla faccia della tanta promessa partecipazione, condivisione, democrazia!!! Vorrei dire al sindaco che ogni benedetta mattina deve ricordarsi che è l'espressione del voto del 25% di civitanovesi ma....purtroppo per lui deve rappresentarli tutti. Un po' meno arroganza e piu' risposte!!!
  • Un alloggio requisito illegittimamente:
    tuona l’opposizione a Civitanova

    6 - Ago 23, 2012 - 20:00 Vai al commento »
    Questo assordante silenzio da parte delle istituzioni .....significa piu' di mille parole!!!! E'  questo il rispetto che dimostrate per 145 famiglie che nei modi di legge si sono messe in graduatoria? Buona fortuna sindaco, perchè sarà difficile in questo caso trovare una spiegazione plausibile!!!!
    7 - Ago 22, 2012 - 21:34 Vai al commento »
    La denuncia è precisa e circostanziata e non lascia dubbi ......soprattutto sui modi legali e trasparenti con cui agiscono il sindaco e la sua ciurma. Sono curiosa di sentire il rumore di quando si arrampicherà sugli specchi per dare una spiegazione!!! Stavolta non la passerà liscia anche perche' avrà sul collo il fiato di 145 famiglie scavalcate da questo provvedimento illegittimo e... arrogante. Buona fortuna!!!!!!
  • Il sindaco Corvatta visita il campo nomadi

    8 - Ago 17, 2012 - 1:44 Vai al commento »
      Poveriiiini! Si sentono odiati looorooo! È colpa dei cattivi Italiani che quando si fanno rapinare, stuprare, occupare le case si arrabbiano e ci urlano contro! SINDACO CORVATTA HA SBAGLIATO ALLA GRANDE!!!! Invece di preoccuparsi dei civitanovesi Lei è andato a sincerarsi delle condizioni dei ROM (ma non sono abusivi in quella zona? non dovrebbero sgombrare?) E' una vergogna!!!! Visto che sono stati cosi' felici della Sua visita   la prossima volta dica loro di venire verso casa sua a Porto Recanati cosi' potrete frequentarvi assiduamente. Comunque questa amministrazione ha il vizio di parlare prima con i "fuorilegge" e di tranqullizzarli es. Jolly roger,i Rom, ecc.. che con i cittadini che rispettano le regole.
  • A rischio la riapertura dell’asilo nido di Santa Maria Apparente

    9 - Ago 10, 2012 - 23:58 Vai al commento »
    Credo che ci sia bisogno di chiarire le idee a qualcuno che purtroppo ce le ha confuse. Io lavoro al Paolo Ricci come collaboratore amministrativo e mi sento in dover di rettificare molte inesattezze scritte dal Sig. Berdini. Il Paolo Ricci, caro Sig. Berdini, non è un ente privato nè tanto meno una cooperativa nè una onluss ma è sempre stato un ente pubblico e piu' precisamente dal 1 gennaio 2012 si è trasformato secondo le linee guida deliberate dalla regione Marche in ASP ossia AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA ed è per questo che puo' avere in affido diretto la gestione dei servizi da parte di altri enti pubblici come il comune. Inoltre non è un servizio sanitario privato anzi è convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale. Queste sono precisazioni fondamentali per continuare i discorsi, anzi sig. Berdini per far in modo che Lei non cada piu' in cosi' grossolani errori La invito a leggersi lo statuto dell'Ente. Sono molto dispiaciuta nel leggere nelle varie pagine di facebook dove Lei commenta l'articolo scritto dal consigliere Ciarapica attacchi al Paolo Ricci che definisce, cito sue testuali parole " un monopolio, e' un succhia risorse della sanità pubblica, questo ente deve tornare alla sua vocazione iniziale" o "il RICCI deve fare solo vecchi e disabili, e non un secondo SANTO STEFANO". E' inconfutabile invece che l'Ente grazie ad una buona guida e amministrazione sia cresciuto ed abbia ampliato la gamma dei servizi offerti al territorio, a questo punto credo con suo grande dispiacere. Non voglio passare per quella che loda il suo orticello ma che la qualità dei servizi offerti sia eccellente lo dimostra l'apprezzamento dell'utenza sempre in aumento. Le faccio anche notare come nella famosa delibera 298/2012 della giunta Corvatta, avente per oggetto il nido di cui si parla si legge tra l'altro: - che con Determinazione R.G. 417/2012 il relativo servizio è stato affidato in concessione all'A.S.P. "Paolo Ricci" prevedendo un periodo di sperimentazione del servizio al fine di valutare la ricaduta dell'attività sul territorio; - che il servizio è stato avviato nel mese di aprile e che la sperimentazione può dirsi efficacemente e positivamente svolta in quanto in solo due mesi si è raggiunta una copertura di 2/3 sui posti complessivamente disponibili; Mi sembrano belle parole, no? Nello specifico dei nidi La invito a chiedere ai genitori dei frequentanti se sono soddisfatti, rimarra' purtroppo sbalordito nell'ascoltare il grado di apprezzamento che hanno nei confronti della nostra gestione. Tra l'altro proprio in questi giorni di incertezza ci contattano nella speranza di sentirsi dire che nulla cambierà!!! A conclusione, mi chiedo quindi il perchè Lei dimostri tanto astio nei confronti del Paolo Ricci, forse ci saranno altri motivi …. Mi auguro, pero', che questo sia solo un suo pensiero e che il sindaco e la giunta dimostrino piu' maturità e obiettività tanto da prendere le giuste decisioni soprattutto per il bene della città. P.S. questa mia "arringa" a difesa del Paolo Ricci  è personale e veramente sentita e mi auguro non sembri esagerata, ma come dipendente mi sono sentita colpita nel leggere alcune parole veramente pesanti che offendono l'Ente per il quale   lavoro.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy