Bilbo


Utente dal
11/9/2012


Totale commenti
13

  • “Una battuta di caccia alla volpe
    a casa nostra,
    non potevano avvertirci?”

    1 - Mar 16, 2015 - 14:48 Vai al commento »
    Pose Idone ..... selezione scrupolosa dello Stato.....? Ma dove vivi! Lo sanno tutti che basta pagare per la licenza di caccia! Poi parli tanto di "insulti" ai cacciatori..... ma gli insulti e le minacce di questi non contano niente? Io sono stato minacciato di morte per aver semplicemente chiesto che non avessero sparato mentre ero nel mio campo a fare i lavori agricoli! E' forse questa l'attività legale ed importante dei cacciatori?
  • “Il pronto soccorso è un accampamento”
    Reportage in corsia di Guido Picchio

    2 - Mar 7, 2015 - 17:21 Vai al commento »
    Ehm...... ricordo che, qualche mese addietro, lessi la notizia che i dirigenti-burocrati dell'ospedale si divisero un bel premio in denaro ....... chissà se li meritavano!
  • Una palestra ai pachistani
    per pregare Maometto
    “Nessun legame con l’Isis”

    3 - Feb 23, 2015 - 16:35 Vai al commento »
    La lasciano pulita come l'hanno trovata? .... o ci pensano i cittadini di Monte San Giusto?
  • “Un cacciatore in meno”
    Lettera choc dopo la morte del fornaio
    La moglie: “Una cosa orribile”

    4 - Feb 3, 2015 - 9:23 Vai al commento »
    Egregio Giandorico Bonfranceschi, che gli idioti mononeuronali siano una perniciosa realtà mi trova ampiamente concorde con lei. Tuttavia le deduzioni che ha fatto mi lasciano perplesso. In particolare mi chiedo se le sue certezze non siano il frutto di un pensiero medioevale che porta ad associare i fatti a categorie di persone sulla base di chiacchiericcio spicciolo e/o convinzioni personali. Di idioti purtroppo ne esistono ovunque, in tutti gli ambienti, e questi rappresentano solo se stessi e sono i soli responsabili delle cazzate che fanno. Anche fra i cacciatori purtroppo ce ne sono di imbecilli: mi riferisco a quelli che mi hanno puntato contro diverse volte e in diverse occasioni la doppietta perché protestavo circa la loro inopportuna presenza attiva nel mio uliveto anche e soprattutto mentre ero io presente per il normale lavoro agricolo. Si, perché non è bene sparare (.... è un tantinello pericoloso!) verso gli ulivi e le assicuro che subire la pioggerellina di pallini non farebbe piacere a nessuno. Di testimonianze come la mia ce ne sono e ce ne sono state tante, non solo da queste parti d'Italia. Questi cretini, a questo punto, potrebbero benissimo essere capaci di tanto altro, comprese le azioni come quella che stiamo tutti censurando. Tuttavia dare la colpa agli uni o agli altri senza prove ma solo per "apparentamenti" culturali è un'altra stupidaggine. La caccia alle streghe non ha senso. Però c'è di più: una testa vuota con una doppietta in mano è molto pericolosa per gli altri e per se stessa. Togliamo dalla circolazione le doppiette! Che si spari nei poligoni e non si metta in pericolo la salute delle persone!
    5 - Feb 2, 2015 - 16:57 Vai al commento »
    Francesco Macculi.... non è che forse sai chi è Babbo Natale? !!!!!
  • Lupo freddato a colpi di fucile
    Trovata la carcassa di una femmina
    Bracconaggio nel parco dei Monti Sibillini

    6 - Gen 19, 2015 - 15:42 Vai al commento »
    Rispondo a Sibillio Sibillino: sicuramente per lo stesso motivo in base al quale vengono a sparare nel mio uliveto, anche quando ci sono io e imbracciano il fucile per minacciarmi quando mi lamento del loro comportamento. A me sembra che gli unici che rischiano la vita siano la fauna (anche protetta e in via di estinzione) e le persone pacifiche! Voi cacciatori dimostrate ad ogni piè sospinto di essere pericolosi .... anche per voi stessi!
    7 - Gen 16, 2015 - 15:30 Vai al commento »
    Basta con la caccia!!!! I cacciatori dimostrano continuamente di essere prepotenti ed arroganti. Ho un piccolo uliveto e ho problemi nel curarlo perché i cacciatori continuano a sparare nelle sue immediate vicinanze incuranti della mia presenza. Non solo sparano anche della vicinanza delle abitazioni ma, mio malgrado, ho dovuto subire diverse "piogge di pallini". Alle mie dirette proteste mi hanno persino minacciato imbracciando il fucile. Dobbiamo attendere che distruggano completamente la fauna locale per poi passare ai civili per farli smettere? ... oppure non rimane che sperare che si eliminino fra di loro?
  • Nube di fumo dalla Orim,
    apprensione dei passanti

    8 - Lug 11, 2014 - 14:56 Vai al commento »
    leggendo e rileggendo..... secondo me "GianGianni Scopringanni" ha uno stile di scrittura molto simile a quello dell'ing. Mancini ..... !!!! ... ma forse mi sbaglio ... chissà!
    9 - Lug 11, 2014 - 9:21 Vai al commento »
    "..... perchè la maggior parte di quello che si è sollevato in aria era vapore d’acqua non contaminato." Ma si è capito cosa fosse realmente quel fumo bianco? Forse questo? http://it.wikipedia.org/wiki/Trifluoruro_di_boro Perché nessuno ci racconta la verità? Esiste solo la versione (di parte) di Mancini? Piediripa come la "terra dei fuochi"?
    10 - Lug 10, 2014 - 14:22 Vai al commento »
    Ing. Mancini wrote: " ...anche queste situazioni anomale, non frequenti ma che possono accadere." L'unica cosa veramente anomala è che questi accadimenti e simili avvengono con una frequenza problematica. L'ing. Mancini (... e, probabilmente, il suo figliolo "Bushmaster Firearms") possono portare le prove che cose simili accadono anche in prossimità delle loro abitazioni?
    11 - Lug 10, 2014 - 8:22 Vai al commento »
    Tranquilli .... era solo il fumo di una grigliata! Basta cercare su internet: presso la Orim, con una frequenza disarmante, si verificano incendi, puzze, fumi, nebbie. E risulta solo quello che è scritto sui giornali.... quanti altri eventi saranno stati tenuti nascosti? Ma alla Orim sono in grado di gestire i materiali che trattano? I dirigenti sono qualificati e abbastanza professionali per questo mestiere? Ci sono attrezzature adeguate? Si opera e si predispone per prevenire? Quante aziende dello stesso settore sono soggette, con la stessa frequenza, a tutti questi eventi ... preoccupanti? E poi non bisogna nemmeno allarmarsi ... figuriamoci che affronto se qualcuno controlla. Insisito sulla necessità di frequenti ed approfonditi controlli in stabilimento (visto che in azienda ne fanno pochi) ed anche negli uffici (INPS, Guardia di Finanza).... non si sa mai!
  • Controlli alla Orim, il patron Mancini:
    “Noi in ordine, basta con l’allarmismo”

    12 - Lug 9, 2014 - 15:55 Vai al commento »
    Un amico di Piediripa mi ha detto proprio ora che molto probabilmente è in atto un incendio alla Orim. Ing. Mancini, Sig. Tacconi..... anche questa volta si tratta di allarmismo? Scatterà una denuncia anche per i pompieri che eventualmente saranno necessari per spengnere l'incendio? Denuncia anche tutti gli abitanti di Piediripa e, visto che ci stà, anche quelli di Macerata? Insisto nel sostenere che i controlli, specialmente per questa tipologia di aziende, sono fondamentali..... compresi quelli che dovrebbero fare anche l'INPS e la Guardia di Finanza (... e che non fanno a sufficienza). Considerando poi la frequenza di questi accadimenti e di altri meno gravi ma sempre spiacevoli, è bene che la Orim dimostri quotidianamente a tutti che non solo lavora correttamente nel rispetto delle regole, ma anche che dimostri, non solo a parole, la professionalità e competenza necessaria a gestire i materiali che tratta.
    13 - Giu 22, 2014 - 18:58 Vai al commento »
    E allora? .... non c'è motivo di preoccuparsi se veramente tutto è "regolare". Vista la tipologia di materiali che entra ed esce da quello stabilimento (... e visti i trascorsi) non costituisce problema alcuno fare qualche controllo..... anzi. Mi chiedo se, per essere maggiormente tranquilli in tutti i sensi, non sarebbe opportuno che a fare controlli siano anche altri (INPS, Guardia di Finanza, ....)
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy