Andrea Spurio


Utente dal
13/5/2010


Totale commenti
8

  • Iscritti M5Stelle: “Allarme Tares a Macerata”

    1 - Lug 4, 2013 - 15:59 Vai al commento »
    Continua ad essere confuso Signor Germoni. Mi sento di rassicurarla che la sua pravicy è illibata. Quello che lei reputa pubblico ... è assolutamente ristretto al gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle, che venivano informati del "calibro" del personaggio che stava tramando alle loro spalle. Mi riferisco ai comportamenti scorretti che lei ha meso in atto durante e subito dopo le scorse elezioni, a danno del gruppo degli iscritti di Macerata al 5 Stelle, che qualche riga sopra ha fatto finta di dimenticare. Se la può rassicurare non era solo... validi starnazzatori l'hanno affiancata in quel periodo.  Giusto per alimentare la sua sete trolleggiante, le chiedo di non accomunare le mie azioni nel gruppo, con le sue... la coerenza e correttezza non possono essere messe in discussione da chi, come lei, ha cercato strade diversa dal leale confronto. Continui a ridere e si tenga strette le sue certezze sulla tares, viva sereno la sua pluriennale iscrizione al Movimento 5 Stelle.
    2 - Lug 4, 2013 - 13:17 Vai al commento »
    Lei pensa veramente ciò che sta scrivendo? ... sta nuovamente strumentalizzando ciò che non ho mai detto e pensato di fare. La invito ancora una volta ad essere più leale... Pensi solo al fatto che pur non partecipando ai lavori e alle discussioni di un gruppo per quasi un anno, ora si ritrova a valutare e giudicare persone con cui si è ben guardato dal confrontarsi. La sua pluriennale iscrizione, senza partecipazione, non è bastata a farle capire che sono ben altri i sistemi da adottare all'interno o parallelamente (come ha fatto lei) al Movimento. Continuare a dare del Voi ad un interlocutore, cercando falsi pretesti, penso non porterà a nulla... conosce benissimo ciò che ha fatto e cosa ha cercato di fare. Alle sue domande vorrei tanto rispondere personalemente... ma vista la sua latitanza dal Movimento, penso che dovrò aspettare ancora molto. Continui a commentare... forse qualche starnazzatore di passaggio troverà refrigerio nelle sue provocazioni.  
    3 - Lug 4, 2013 - 11:50 Vai al commento »
    Non ho mai parlato di Tarsu... sta strumentalizzando ancora una volta ciò che ho scritto, deve continuare per molto? Le chiedo di rileggere e cercare di capire. Con meno pregiudizi potrebbe essere d'accordo con gran parte di ciò che è stato scritto. Lei è  libero di continuare a commentare, cercando di strumentalizzare ciò che vuole, ma per quanto mi riguarda mi piacerebbe un confronto più onesto. Invece di cercare e spremere meningi altrui... provi a rileggere ed allenare le sue.  Per quanto riguarda il suo comportamento di febbraio, quando ha forzato la sua posizione di rappresentante di lista ad insaputa del gruppo di Macerata, e successivamente organizzando un gruppo parallelo con parte dei frustrati "dissidenti", ha veramente scordato tutto? Conosce molto bene le norme fiscali, ma penso che abbia bisogno di qualche ripetizione su quelle di "lealtà". Secondo me ... non capirà neanche questa volta quello che sto commentando, e quindi come ho già più volte fatto, la invito a partecipare alle riunioni pubbliche degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle. Trovo inutile ricordare ciò che lei conosce benissimo e fa finta di non capire.  
    4 - Lug 3, 2013 - 23:08 Vai al commento »
    Mi sembra strano che abbia già dimenticato l'organizzazione di un gruppo parallelo con i "personaggi" che ho chiamato "dissidenti", a pochi giorni dalle elezioni di febbraio. So benissimo che non è comparso il suo nome da nessuna parte in questa fase... ma la confusione è tanta che tra gruppi paralleli e gruppi di starnazzatori, anche lei non ha compreso quello che intendevo commentare. Alla prossima riunione pubblica del gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle... potremmo discutere di persona gli sviluppi e le nostre proposte sui rifiuti/tares. Non si tormenti con il mio onore...
    5 - Lug 3, 2013 - 17:06 Vai al commento »
    Germoni, penso che la sua ostinazione a non voler intendere o far finta di non capire ciò che è scritto a chiare lettere, è pari solo a quella dei suoi colleghi "dissidenti". Capisco che voglia a tutti i costi far credere che quello che è stato riportato nel comunicato degli iscritti al Movimento 5 Stelle di Macerata, sia frutto di una voglia improvvisa di criticare l'amministrazione maceratese, senza nessuna base e conoscenza di ciò che si sta scrivendo... comunque  confido nella sua capacita di comprendere una norma chiarissima che nella sua scelleratezza lascia degli spiragli alle amministrazioni che hanno saputo gestire, trattare e smaltire nei modi appropriati i rifiuti ed i costi a loro collegati, cosa che Macerata non ha fatto e che si troverà a pagare. Per quanto riguarda i servizi indivisibili che dovranno essere coperti con la maggiorazione della tariffa, vale ciò che Le ho appena spiegato... se avessero intrapreso una tassazione puntuale oggi ci sarebbero degli spiragli di copertura dell’aumento tariffario. Legga il comma 29 e seguenti della norma... troverà incredibile che ciò che è stato riportato sia vero e applicabile. Le ricordo che il problema dei rifiuti, tassazione e riduzione sono stati ampiamente trattati nelle riunioni pubbliche ed organizzative del gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle a cui lei si è ben guardato dal partecipare oberato dall'organizzazione di un gruppo parallelo fin alla settimana successiva alle elezioni... ma che ora si sente il dovere di criticare. Si faccia spiegare da qualche simpatizzante più vicino a lei cosa significa una proposta discussa ed elaborata… magari scoprirà qualcosa di nuovo. Poi dicono che siamo qualunquisti...Giannini si rivolterebbe nella tomba. Ho partecipato alla stesura del comunicato e troverei corretto da parte sua almeno lo sforzo di comprenderlo prima di provare a strumentalizzarlo. Legga bene... ci potrebbe fare una bella figura anche tra gli "addetti ai lavori" o con chi nel suo gruppo è già lanciato verso le prossime elezioni.
  • I grillini fuoriusciti: “Il problema del centro storico è la classe politica”

    6 - Giu 19, 2013 - 11:00 Vai al commento »
    @Maurizio Failla, non penso che Lei conosca la situazione del gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento Cinque Stelle. Aver partecipato ad un paio di riunioni più di un anno fa non l'autorizza a denigrare un lavoro che non è ancora concluso, che cittadini come lei, sacrificando il proprio tempo libero stanno cercando di perfezionare. Il lavoro del gruppo degli iscritti di Macerata è frutto di varie riunioni pubbliche ed organizzative, sarebbe assurdo come lei può ben immaginare o come hanno fatto i "sedicenti scissionisti" lanciare proposte più o meno giuste con il solo scopo di "mettere il cappello" o far capire che il Movimento sta lavorando. Le chiedo semplicemente il rispetto per chi sta cercando di fare qualcosa di concreto sotto una nuova forma di partecipazione. Da parte degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle non vedrà mai un comunicato come quello che è sopra riportato senza la minima condivisione o discussione. Lo stesso articolo che lei cita è stato concordato e allineato ad un pensiero condiviso, evidenziando un reale apprezzamento per il progetto delle associazioni. Concludendo ... le chiedo di essere meno scontato nella risposta, e non continuare a citare lavori non fatti o problemi più o meno reali. Chi si sta impegnando ... purtroppo o per fortuna, lo sta facendo anche per Lei. Se è veramente interessato come sembra, provi a tornare alle riunioni “pubbliche” tipo quella di domani o se per Lei è più comodo, riprovi a scrivere nel meetup http://www.meetup.com/MoVimento-5-Stelle-Macerata/
    7 - Giu 18, 2013 - 17:30 Vai al commento »
    Reputo questo comunicato unitamente a ciò che è uscito questa mattina nella stampa locale, un esempio di disonestà intellettuale paragonabile solo alla superficialità con cui vengono citate alcune proposte. Partecipo ormai da più di un anno ai lavori che il gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento Cinque Stelle, e mai mi sarei aspettato di vedere anonimi scissionisti uscire sulla stampa con un lavoro già avviato e frutto di mesi di lavoro. Vedere un gruppo ispirato al Movimento 5 Stelle tirar fuori un comunicato senza il minimo confronto tra gli iscritti è qualcosa che mi fa rabbrividire. Il lavoro sul centro storico da parte del gruppo degli iscritti di Macerata al Movimento 5 Stelle è sempre stato PUBBLICO ed è ancora oggi in discussione in assemblee pubbliche come quella che ci sarà giovedì prossimo http://www.meetup.com/MoVimento-5-Stelle-Macerata/events/125128412/   Per coloro che hanno crisi di identità ricordo che a Macerata non esiste un GRUPPO CERTIFICATO e che se vogliono vedere i nomi di chi fino ad oggi ha organizzano i vari lavori possono andarli a leggere al seguente indiritto http://www.meetup.com/MoVimento-5-Stelle-Macerata/
  • Energia e centrali:
    copiamo gli americani

    8 - Set 14, 2012 - 10:33 Vai al commento »
    Giusta analisi. In Italia già esistono detrazioni che variano dal 50 al 55% orientate ad incentivare ciò che è stata appena descritta come "terza soluzione", alternativa alla scelta di implementazioni di centrali energetiche. Da molto tempo si conosce l'origine del problema, sono le soluzioni che a volte economicamente non possono essere appoggiate.  Rendere un edificio indipendente partendo dalla riduzione degli sprechi calorico/energetici per finire con un impianto di produzione tipo fotovoltaico, purtroppo comporta un costo sostenibile da pochissimi soggetti.  Lo Stato si impegna a restituirci la metà di ciò che andremo a spendere... il problema è che non tutti hanno le risorse per l'altro 50%. Detto questo il nuovo paradigma energetico non può prescindere dal passaggio da una distribuzione centrale ad uno di rete... passando dalla tutela del "bene comune".  
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy