Andrea Graziani

Andrea Graziani


Utente dal
17/3/2013


Totale commenti
47

  • Farmacista muore a 60 anni

    1 - Ago 30, 2017 - 13:46 Vai al commento »
    Sentite condoglianze, ho appreso la notizia con dolore.
  • Ucciso il “Lupo Claudio”,
    trasmetteva informazioni sul branco

    2 - Feb 10, 2017 - 2:45 Vai al commento »
    Mi accodo a Gianfranco, lo stesso augurio. Di cuore.
  • Pala eolica a Caldarola, gli ex sindaci:
    “Sarebbe un disastro ambientale”

    3 - Ago 21, 2016 - 11:55 Vai al commento »
    Non conosco i dati precisi, però ovviamente la pala dovrebbe avere una potenza di 5,99 MW. Se consideriamo un numero di ore equivalenti di vento di 2000/2500 annue (come se la pala cioè producesse al massimo per questo numero di ore in un anno, ma non so se questo dato può essere veritiero, bisognerebbe avere dati sulla campagna anemometrica), avremmo un'energia prodotta di: 5990 kW x 2000 h = 11.980.000 kWh. Per dare un'idea sarebbe l'equivalente di quanto possa produrre un impianto fotovoltaico da 9,5 MW, per un'estensione di circa 9,5 ettari. Sicuramente sarà stata fatta una campagna anemometrica su base almeno annua, altrimenti reputo difficile che l'investitore si imbarchi in una spesa del genere. L'energia elettrica viene riversata completamente in rete in quanto l'energia prodotta viene premiata con la tariffa omnicomprensiva di 0,11 €/kWh, pertanto una pala del genere, posto la correttezza dei dati di cui sopra, avrebbe un incentivo di 1.300.000 €/annui circa, al lordo delle tasse (ovviamente con un numero di ore equivalenti di vento dimezzato, cioè 1000 ore/annue, si dimezzano tutti i numeri). Un dato interessante è che il conto energia cesserà alla fine del 2016, pertanto ciò significa, in linea teorica, che questo impianto dovrà essere allacciato entro la fine dell'anno. Presumo che sia stata fatta necessariamente una VIA (valutazione impatto ambientale), credo sia inevitabile, pertanto mi risulta difficile pensare che l'impianto non abbia tutte le necessarie autorizzazioni. Circa il reale vantaggio della cittadinanza, non c'è un vantaggio diretto, ossia l'energia prodotta non potrà mai essere sfruttata direttamente dalle abitazioni. Va però detto che la presenza delle fonti rinnovabili, quale che esse siano, ha un vantaggio indiretto sui mercati, infatti la diminuzione della domanda di energia da fonti fossili produce un benefico calo dei prezzi, e se ci facciamo caso negli ultimi periodi non ci sono stati aumenti clamorosi delle tariffe elettriche, con il PUN (prezzo uinco nazionale) che raggiunge spesso dei minimi storici. Per quanto mi riguarda, nonostante i tentativi di limitare gli autoconsumi di energia elettrica prodotta da rinnovabili, la strada è ormai tracciata ed inarrestabile, è solo questione di tempo; ciò significa avere piccoli impianti che producono il fabbisogno per ogni singola abitazione (piccoli fotovoltaici con accumulo etc). Qui la questione è diversa, si profila certamente una deturpazione dell'ambiente, occorre valutare e vedere bene. Non concordo assolutamente sull'ostracismo di molti circa le fonti rinnovabili, che spesso rilevo, ma concordo con punti di vista un po' scettici circa questa applicazione nello specifico.
  • Assaliti dalle zecche:
    papà e 2 bimbi in ospedale

    4 - Lug 26, 2016 - 9:16 Vai al commento »
    Ma di che vi stupite. Così è per le zecche, così è per le zanzare, così è per le processionarie, così è per le invasioni di pulci. Ovunque, ormai anche in inverno. Cosa si fa? Nulla. E condivido anche il commento più generale di Lucilla, tutti se ne dovrebbero preoccupare in quanto è uno dei tanti problemi la cui soluzione si chiama corretta gestione della pubblica amministrazione. Che a volte latita.
  • Morsa da un pitbull
    finisce all’ospedale

    5 - Apr 18, 2016 - 10:33 Vai al commento »
    Chi prende un pitbull prende un'arma impropria. Mi dispiace per il passato del cane e per tutto quello che ha dovuto subire, ma questi cani hanno un DNA predisposto e purtroppo non basta allevarlo e controllarlo come si deve. Ormai è una storia trita e ritrita, si risponderà che è colpa dei proprietari. Certo, è colpa dei proprietari che li prendono, a me non verrebbe mai in mente di prendere un cane selezionato per la difesa e pericoloso anche solo potenzialmente, al di là del caso di cane maltrattato. Ormai gli episodi sono innumerevoli e hanno sempre come protagonisti le stesse razze. Ilenia dice che ha dovuto cambiare strada per evitare il peggio, detto dalla proprietaria ! Ma è normale ??
  • Allarme processionarie,
    cane in pericolo di vita

    6 - Feb 12, 2016 - 23:06 Vai al commento »
    Ricordo che la Gazzetta Ufficiale n. 40 del 16 febbraio 2008 ha pubblicato il decreto 30 ottobre 2007 del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali "Disposizioni per la lotta obbligatoria contro la processionaria del pino Traumatocampa pityocampa. Secondo le recenti modifiche al D.M. del 30 Ottobre 2007, se il proprietario della pianta non comunica la presenza dei nidi di processionaria al corpo forestale o al servizio fitosanitario regionale la sanzione è di 50 € per albero, se il nido è stato segnalato, ma non viene rimosso l’importo della sanzione è di 1000€ per albero. MINISTERO DELLE PO
    7 - Feb 12, 2016 - 22:59 Vai al commento »
    Scusate, dimenticavo. Stamane parlavo con l'impresa specializzata perchè a mie spese è intervenuta nel quartiere di corneto, risultato: in due ore 25 nidi tolti. Certo, stavano in alto, anche su di un pino di 18 metri. Ma erano attrezzati. E scrupolosi. Li ho chiamati ieri sera e stamattina alle 8 erano sul posto. Da Matelica. Un ringraziamento particolare alla Ditta Spurio di Matelica. Che il Comune chiami ditte esterne se non è in grado di proteggere i propri cittadini, almeno saranno soldi ben spesi. E se i nidi stanno su giardini privati obblighi ad intervenire. GRAZIE.
    8 - Feb 12, 2016 - 22:39 Vai al commento »
    E' la solita storia. Mi dicono che il personale è poco e non specializzato (probabilmente gli stessi che potano, zappano, innaffiano), l'attrezzatura non è all'altezza, le piante sono tante...la solita solfa. Conosco delle imprese specializzate che stanno operando nei vari Comuni, Parlavo stamane con una di queste, di Matelica, stanno facendo la disinfestazione (a mano, è l'unico modo) su tutta senigallia e porto recanati, lavorando in 4 persone 24 ore l giorno con mezzi idonei e persone specializzate. hanno tolto in tre giorni circa 3000 nidi di processionarie. Ma perchè questi comuni sono più civili del nostro?Ma comè che qui non si fa mai niente? Questa estate ho chiamato questa impresa per disinfestare a MIE spese il mio cortile ma anche gli spazi intorno (di nascosto, perchè se uno spruzzo va su piante pubbiiche non si può fare !!) per le zanzare che provocano leshmaniosi, il comune stava mettendo delle pasticche nei tombini (mai viste), molto efficacie, peccato che le zanzare non se ne siano accorte. Si spendono soldi per le cazzate, il carnevale, i fuochi di san giuliano e mille altre cose inutili, ma se è a repentaglio la vita di cani, gatti e anche persone (cortisone per 20 giorni un po' di anni fa per me) se ne strafregano. E' un'incivilità inammissibile, dal mio punto di vista molto grave. Stavolta se sarò costretto a prendere cortisone mi rivarrò nelle sedi opportune. Grazie per l'efficienza e per il senso civico verso persone ed animali. GRAZIE. GRAZIE. Si augurino che tutto vada liscio. Un augurio a Pablo, quello davvero di cuore, di riprendersi e di continuare a vivere. Anche per la felicità dell'amica Chiara.
  • “Il cane non può entrare”
    e gli sfascia il locale

    9 - Nov 22, 2015 - 2:34 Vai al commento »
    Totale accordo con Tamara Moroni su tutto ciò che dice. Avete rotto le palle, i cani non sono essere inferiori o più sporchi della gente, anzi, a volte è il contrario. Il fatto di guardare con occhio sempre critico e schifito i cani è sintomo di arretratezza culturale..tipico di soggetti gretti. Dimmi come tratti un cane (ed in genere anche gli altri animali) e ti dirò chi sei. Ma le cose stanno cambiando e dovrete abituarvi cari miei. Poi è ovvio che un padrone di un cane valuta se è il caso di fare una cosa o non farla, conoscendo il suo cane. Se il cane non è educato, oppure aggressivo è ovvio che deve fare attenzione e rispettare gli altri. Sono il primo a sostenere questo. Ma il pregiudizio a priori è davvero insopportabile, quelli che lo hanno mi fanno veramente pena. Quindi il gestore non mi fa pena per niente. Invito chi ha un cane a non comprare niente da questo gestore, anche se non ha il cane con se.
  • Piccolo Simone, nuovo intervento
    La mamma: “Gli avete ridato il sorriso”

    10 - Lug 28, 2015 - 1:11 Vai al commento »
    Forza Simone !!!!!!!!! Forza Tiziana e il marito !!!! Vedrai che presto sarà solo un brutto ricordo !!!!
  • Cane azzanna il fratello,
    lui uccide a fucilate l’animale

    11 - Giu 10, 2015 - 1:36 Vai al commento »
    Io amo gli animali, ma in questo caso credo proprio che abbia fatto bene. Magari la prossima volta prenda un cane meno pericoloso.
  • Semina il panico nella notte
    Contromano in corso Cairoli a 160 all’ora

    12 - Apr 25, 2015 - 13:21 Vai al commento »
    Secondo me è tentato omicidio e nemmeno preterintenzionale ma intenzionale a tutti gli effetti. E' ora di inserire questo reato, le conseguenze potevano essere drammatiche.
  • Delusione Lube, addio Scudetto

    13 - Apr 23, 2015 - 2:42 Vai al commento »
    Se devo essere proprio sincero non è che mi dispiaccia tanto..se devo esserlo ancora di piu sono contento. Il palazzetto di civitanova è asettico, fa schifo. La lube è nata a macerata e a macerata doveva restare, che cosa centra civitanova. Le persone saranno sempre meno, già sono poche. La passione del fontescodella se la scorderanno. Che bell'investimento, in tutti i sensi...e poi ci vogliono far credere che è stato fatto senza sborsare soldi ? certo, non i loro !!!!!! Quando la gratitudine non alberga alla lube. Amen.
  • “Fermate il pastore di Ussita”
    Bombardamento postale degli animalisti

    14 - Apr 25, 2015 - 1:29 Vai al commento »
    Cari Stefano e Giovanni, purtroppo non sempre le autorità preposte riescono a controllare tutto, vedesi il sequestro degli animali di ieri a Montelupone (pubblicato su CM), che non era certo un caso non monitorato. In più ribadisco che un pastore che dorme con i suoi animali non può essere una persona crudele. Ma invito ancora una volta a non sottovalutare questo tipo di problematiche, seppure involontarie. Un saluto.
    15 - Apr 23, 2015 - 2:54 Vai al commento »
    Scusate, ma le immagini le hanno viste tutti. Se affermate che gli animali sono trattati bene evidentemente non avete idea di quello che significa trattare bene un animale. I cani con 30 cm di catena al collo (viste le immagini, non voci riportate) sono trattati bene? I cuccioli tenuti nella sporcizia totale (viste le immagini, non voci riportate) sono trattati bene? le carcasse di animali morti (chissà come, non mi risulta che normalmente ci sia moria di animali a meno che non siano vecchi) cosa significano? A me sembra che i vostri commenti sottovalutino il problema. Certo, ci sono tanto problemi gravi che preoccuparsi di ciò è inutile, frivolo. Io dico invece che se ci occupassimo tutti meglio di ciò, forse le cose gravi diminuirebbero. Io non voglio dire che il pastore lo fa apposta per crudeltà, ma ciò non giustifica ciò che abbiamo tutti visto nelle immagini (e non per sentito dire). O era tutto un montaggio? Mahhh....
  • Due cagnolini avvelenati
    con pesticida per lumache

    16 - Apr 18, 2015 - 0:09 Vai al commento »
    Pezzi di delinquenti, feccia della terra.
  • Addio a Gilberto Tartarelli,
    colonna del tifo della Maceratese

    17 - Mar 6, 2015 - 23:19 Vai al commento »
    Ma come sarebbe l'ha scoperto a metà febbraio..ma che vita è questa..ma che senso ha tutto ciò..che ha fatto di male Gilberto perchè gli fosse destinata questa sorte..è difficile trovare un senso, condoglianze a tutta la famiglia, tante condoglianze.
  • Lube, altra delusione
    Addio Champions

    18 - Feb 21, 2015 - 11:53 Vai al commento »
    Messaggio da Macerata: da quando sono andati a civitanova qui si gode quando la LUBE perde. Evvai.
  • Esce di casa e sparisce:
    ancora nessuna traccia del 40enne

    19 - Feb 7, 2015 - 2:33 Vai al commento »
    Io non so quale male fosse stato diagnosticato a questo ragazzo, dall'articolo però non sembra niente di buono. Se fosse ciò che si può immaginare, non è facile pensare cosa possa passare nella mente di una persona che riceve una notizia del genere. Al ragazzo va tutta la mia solidarietà e la speranza che riesca a reagire in una pesantissima circostanza della vita. Forza.
  • Entra in centro col permesso,
    posteggia e paga il parcheggio:
    multato l’assessore Bianchini

    20 - Feb 5, 2015 - 9:07 Vai al commento »
    Ma chi se ne frega no ? Ma che me ne frega se i vigili si sono sbagliati con sport bianchini. Che problemone !!!!
  • Cane azzannato al collo,
    un centimetro in più e sarebbe morto
    Scatta la denuncia

    21 - Nov 4, 2014 - 15:29 Vai al commento »
    http://www.youtube.com/watch?v=b468ZoX2ahk Filmato un po' duro da guardare e spiegare, visto che la sig.ra era la padrona. Ammesso e non concesso che sia colpa del padrone come lei afferma, certo l'effetto è devastante. Ma le risulta che chi prende un pitbull (o simili) faccia un corso di istruzione? Li tiene lei Iddas? Dove? Detto ciò, ognuno ovviamente rimanga delle proprie idee, ma non credo che lei non possa convenire che trattasi di materia pericolosa, a meno che non voglia fare come gli struzzi (che mi risulta siano meno pericolosi). Saluti.
    22 - Nov 4, 2014 - 15:18 Vai al commento »
    Caro Iddas, se lei non comprende la natura del problema non posso fare niente. I dati riportati, non credo esaustivi, stanno a dimostrare come questo cane (ed altri) possa essere letale, se lei vuole tapparsi occhi e orecchie faccia pure. Le consiglio comunque di non sottovalutare queste razze, ci sono tantissimi casi di attacchi ai padroni, che certamente dicevano le sue stesse cose. Auguri.
    23 - Nov 4, 2014 - 15:08 Vai al commento »
    Ma gentile Gianfranco, non urtiamo la sensibilità di chi dice che dobbiamo leggerci un testo di etologia, non prendiamo notizie da internet perchè non è degno di persone istruite. Prendiamo prima una lairea in veteriaria e poi potremo forse dire qualcosa. Premesso ciò, oltre al mio elenco di attacchi purtroppo drammatico, prendo atto con piacere del suo link, si vede che qualcuno la testa la fa ragionare in modo proficuo. E mi unisco anche a lei dicendo che ammesso e ASSOLUTAMENTE non concesso che i cani non abbiamo un bagaglio nel DNA (chissà perchè il mio cane figlio di cani razza da tartufo scava anche se io non gliel'ho mai insegnato), chi garantisce che i proprietari siano in grado di tenere sotto controllo la loro potenzialmente devastante pericolosità? Il sig. Salvi organizza corsi di autocontrollo per questi cani? Li facciamo educare tutti a lui? Sono bombe pronte ad esplodere se non ben governati, l'ha letta la lista degli incidenti il sig. Salvi? Non significano niente? E ancora, ripeto per quale accidenti di motivo devo girare in corso cavour e vedermi azzannare il mio cane da una bestia da attacco ? Ma perchè??? Non dovrebbero avere la museruola obbligatoria? Non dovrebbe rispondere con la galera il proprietario il cui cane devasta una persona o anche un cane? Bene hanno fatto in Inghilterra, non bene, benissimo. Ma si rassegni sig.Gianfranco, dovremo impegnarci molto per cercare di capire.
    24 - Nov 4, 2014 - 4:11 Vai al commento »
    Non so se il docente roberto salvi si riferisca a me. A prescindere da ciò, consiglio al Dottor professore esimio roberto salvi di andarlo a dire a qualcuno che trova in quella lista presa da quotidiani, oppure al signore che passeggiava tranquillamente per cavoli suoi in corso cavour. Negare l'evidenza e i fatti è esercizio degli stolti. saluti da un semplice ed umile laureato che si impegnerà a capire certamente menti come la sua,
    25 - Ott 31, 2014 - 20:32 Vai al commento »
    Gentile Iddas, citando alcune fonti... "Le statistiche sono comunque inconfutabili; una ricerca dell’azienda sanitaria di Firenze mostra che su 32 vittime 9 sono causate da pastori tedeschi, 4 da pit bull e 3 da rottweiler. Delle 32 vittime 19 non erano estranei al cane (proprietari o familiari). Poiché per ogni 15 pastori tedeschi ci sono 3 rottweiler e 2 pit bull, il pit bull e il rottweiler devono essere considerati i cani potenzialmente più pericolosi, una pericolosità statisticamente circa doppia rispetto a quella del pastore tedesco, razza troppo spesso ritenuta inoffensiva. "...Eppure il dato accorpato (tutti i tipi di pitbull) lo mostra la primo posto anche nelle aggressioni verso l'uomo e se separato nei tre tronconi principali lo si vede nelle prime 15 razze con tutti e tre i tronconi. Che poi sia ESTREMAMENTE aggressivo con gli altri cani NON ne riduce la pericolosità nei confronti dell'uomo. " - 4 AGOSTO 2012: a Roma, nel quartiere di Tor Pignattara un pitbull azzanna a una gamba una ragazzina di 11 anni, ferendola in modo non grave. - 2 AGOSTO 2012: Nel maceratese una 46enne viene azzannata alla gola da un rottweiler a Uvaiolo di San Severino Marche mentre stava ripulendo una delle cucce della pensione per cani gestita dalla figlia. - 16 LUGLIO 2012: Una collaboratrice domestica di 74 anni viene aggredita da due rottweiler all'interno di una villa in via della Giustiniana, a Roma. - 23 GIUGNO 2012: A Lariano, in provincia di Roma, una donna viene ferita da un pitbull mentre stava portando a spasso il suo cane, che a sua volta viene attaccato e ucciso dal pitbull. - 7 APRILE 2012: Un bambino di 4 anni viene azzannato alle gambe da un pitbull, poi abbattuto a coltellate dai proprietari per liberare la vittima dalla morsa del cane. Succede a Gello, frazione di San Giuliano Terme (Pisa). Il bambino era andato insieme ai genitori a far visita a dei conoscenti. Quando la famiglia ha varcato la soglia di casa degli amici, il cane si è avventato sulle gambe del bambino. I proprietari del pitbull hanno cercato di liberarlo dalla morsa; quando hanno visto che ogni tentativo era inutile, hanno accoltellato l'animale, uccidendolo. - 27 MARZO 2012: A Vittoria, nel ragusano, un bambino di otto viene morso da un pitbull. Forse si avvicina troppo al cane, che si trovava legato a un albero: l'animale lo aggredisce e gli sfigura il volto. - 20 MARZO 2012: Una donna di 62 anni viene aggredita dal suo pitbull a Livorno. Il cane le porta via la guancia destra e le frattura un braccio a morsi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il cane avrebbe aggredito la padrona per gelosia, perché la donna aveva appena accolto in casa il figlio e la nipotina, e stava andando ad abbracciare la bambina. Ferito anche il coniuge della 62enne, intervenuto per difendere la moglie. - 2 MARZO 2012: Un uomo di 74 anni viene aggredito e ucciso da un branco di sei o sette pitbull che lo attaccano mentre cammina lungo una strada di campagna adiacente a un campo nomadi, alla periferia di Milano. All'arrivo dei soccorsi, l'uomo presenta morsi su tutto il corpo, il corpo è completamente dilaniato e muore in ospedale. - 1 NOVEMBRE 2010: Un uomo di 62 anni finisce in ospedale dopo essere stato azzannato alle mani e alle gambe da un pitbull a Roma, in via del Pergolato, nel quartiere di Centocelle. L'uomo sta portando a spasso il suo cane quando un pitbull si scaglia prima contro l'animale, uccidendolo, e poi contro di lui. Una guardia giurata, che assistite alla scena, esplode un colpo di pistola contro il pitbull e lo uccide. - 29 OTTOBRE 2010: Un giovane 21enne di Piano Tavola, in provincia di Catania, viene morso gravemente da un pitbull al viso e alla mano. Il ragazzo rimane sfregiato con 31 punti in faccia e la rottura di una falange. La vittima aveva 'adottato' il cane da alcuni giorni. - 16 OTTOBRE 2010: Minuti di panico in via Liguria, a Firenze. Un cane rottweiler di 60 chili sfugge al controllo della padrona, azzanna la donna a una mano e poi semina il terrore tra i passanti. Il quadrupede azzanna alla caviglia una ragazza in motorino e si scaglia anche contro un uomo intervenuto in soccorso della giovane. Alcuni passanti avvertono la polizia. Sul posto intervengono gli agenti: il rottweiler si avventa anche contro di loro e i poliziotti, per evitare ulteriori guai, gli sparano uccidendolo. - 6 AGOSTO 2010: A Foggia, un bimbo di due anni viene azzannato dal rottweiler del nonno. Sei giorni dopo muore. - 6 AGOSTO 2010: A Genova, un poliziotto, viene azzannato alla gola da un pitbull . A salvarlo è un collega che spara all'animale con la pistola di ordinanza. I due agenti si erano presentati alla porta di un'abitazione per accertamenti di polizia giudiziaria. Facciamo una bella indagine e vediamo chi lascerebbe il suo bambino in compagnia di pitbull, rottweiler, dogo o cani corsi. Ma mi faccia il piacere.
    26 - Ott 30, 2014 - 16:20 Vai al commento »
    Per Pantos e per tutti. Una buon scambio di vedute arricchisce tutti. Grazie Pantos.
    27 - Ott 30, 2014 - 9:52 Vai al commento »
    Dato che questa sezione è fatta appunto per la discussione in termini civili mi permetto una breve replica. Al sig.Iddas dico che i casi di attacco non sono affatto rari. Che difesa voleva perpetrare il cane in corso cavour, mentre si era a passeggio? Ribadisco e non lo dico io, purtroppo bisogna diffidare da cani di questa razza perchè sono aggressivi ed imprevedibili GENETICAMENTE, lei può dire quello che vuole ma il DNA non lo scopro nè studio io; ribadisco che chi li prende secondo me ha qualche rotella fuori posto. MI spiega perchè qualcuno si era posto il problema ed erano stati banditi legalmente? Evidentemente qualcuno li ha considerati pericolosi. Ma perchè uno deve andare in giro in c,so cavour e vedersi azzannato il cane? Certo non lo avrebbe azzannato il mio di cane. Circa il confronto uomini animali ovviamente la mia era una provocazione, ma io purtroppo diffido di chi minimizza i sentimenti verso una bestiola. A pantos replico che concordo in tutto e per tutto su quello che dice, su chi non raccoglie gli escrementi etc etct, se le può risparmiare queste considerazioni perchè per uno che ama davvero gli animali sfonda una porta aperta. Ma non si parlava di questo. Rimarcavo che chi vede morire un cane, se ha una sensibilità, vive una piccola tragedia, quindi non ci scherzi su. Saluti.
    28 - Ott 28, 2014 - 22:23 Vai al commento »
    Caro Pantos, a chi muore un cane a cui si è molto affezionati la morte è certamente una piccola tragedia. E' sempre un cane si dice, ma le assicuro che diventano componenti familiari. E' evidente che lei non abbia un cane e le consiglio di non prenderlo perchè con la sua sensibilità il cane farebbe sicuramente una brutta vita. Posso anche dire che se il pitbull avesse azzannato lei certamente sarei stato meno interessato.
    29 - Ott 28, 2014 - 11:34 Vai al commento »
    Il problema è la razza ed in parte anche il padrone. Questa razze sono aggressive, hanno nei loro geni l'aggressività, lo volete capire o no. Tutti e dico tutti gli episodi di questo tipo hanno per protagonisti cani di questo tipo. Ma a chi di buon senso verrebbe in mente di prendere un cane nato e selezionato geneticamente per i combattimenti ? Per me solo ad un malato di mente. Erano anche giustamente stati banditi da una legge del passato, giustissima cosa. Se proprio chi ha un ego talmente bacato deve prendere questo tipo di cane, per lo meno lo si obblighi a mettere la museruola. Non commentate queste cose con sorrisini, i cani diventano persone di famiglia, e vedersi azzannare un cane può essere davvero traumatico oltrechè doloroso per un padrone, quindi per favore chi nn ha cani e non capisce queste cose se ne stia zitto. E tenete presente a chi fa sorrisini che cani come questo possono azzannare anche bambini o persone anche familiari la cane, non sono affatto rari casi di attacchi di questo tipo. Poi che direte voi che fate sorrisini?.
  • Cane azzannato al collo
    Choc in corso Cavour

    30 - Nov 2, 2014 - 1:40 Vai al commento »
    – 4 AGOSTO 2012: a Roma, nel quartiere di Tor Pignattara un pitbull azzanna a una gamba una ragazzina di 11 anni, ferendola in modo non grave. – 2 AGOSTO 2012: Nel maceratese una 46enne viene azzannata alla gola da un rottweiler a Uvaiolo di San Severino Marche mentre stava ripulendo una delle cucce della pensione per cani gestita dalla figlia. – 16 LUGLIO 2012: Una collaboratrice domestica di 74 anni viene aggredita da due rottweiler all’interno di una villa in via della Giustiniana, a Roma. – 23 GIUGNO 2012: A Lariano, in provincia di Roma, una donna viene ferita da un pitbull mentre stava portando a spasso il suo cane, che a sua volta viene attaccato e ucciso dal pitbull. – 7 APRILE 2012: Un bambino di 4 anni viene azzannato alle gambe da un pitbull, poi abbattuto a coltellate dai proprietari per liberare la vittima dalla morsa del cane. Succede a Gello, frazione di San Giuliano Terme (Pisa). Il bambino era andato insieme ai genitori a far visita a dei conoscenti. Quando la famiglia ha varcato la soglia di casa degli amici, il cane si è avventato sulle gambe del bambino. I proprietari del pitbull hanno cercato di liberarlo dalla morsa; quando hanno visto che ogni tentativo era inutile, hanno accoltellato l’animale, uccidendolo. – 27 MARZO 2012: A Vittoria, nel ragusano, un bambino di otto viene morso da un pitbull. Forse si avvicina troppo al cane, che si trovava legato a un albero: l’animale lo aggredisce e gli sfigura il volto. – 20 MARZO 2012: Una donna di 62 anni viene aggredita dal suo pitbull a Livorno. Il cane le porta via la guancia destra e le frattura un braccio a morsi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il cane avrebbe aggredito la padrona per gelosia, perché la donna aveva appena accolto in casa il figlio e la nipotina, e stava andando ad abbracciare la bambina. Ferito anche il coniuge della 62enne, intervenuto per difendere la moglie. – 2 MARZO 2012: Un uomo di 74 anni viene aggredito e ucciso da un branco di sei o sette pitbull che lo attaccano mentre cammina lungo una strada di campagna adiacente a un campo nomadi, alla periferia di Milano. All’arrivo dei soccorsi, l’uomo presenta morsi su tutto il corpo, il corpo è completamente dilaniato e muore in ospedale. – 1 NOVEMBRE 2010: Un uomo di 62 anni finisce in ospedale dopo essere stato azzannato alle mani e alle gambe da un pitbull a Roma, in via del Pergolato, nel quartiere di Centocelle. L’uomo sta portando a spasso il suo cane quando un pitbull si scaglia prima contro l’animale, uccidendolo, e poi contro di lui. Una guardia giurata, che assistite alla scena, esplode un colpo di pistola contro il pitbull e lo uccide. – 29 OTTOBRE 2010: Un giovane 21enne di Piano Tavola, in provincia di Catania, viene morso gravemente da un pitbull al viso e alla mano. Il ragazzo rimane sfregiato con 31 punti in faccia e la rottura di una falange. La vittima aveva ‘adottato’ il cane da alcuni giorni. – 16 OTTOBRE 2010: Minuti di panico in via Liguria, a Firenze. Un cane rottweiler di 60 chili sfugge al controllo della padrona, azzanna la donna a una mano e poi semina il terrore tra i passanti. Il quadrupede azzanna alla caviglia una ragazza in motorino e si scaglia anche contro un uomo intervenuto in soccorso della giovane. Alcuni passanti avvertono la polizia. Sul posto intervengono gli agenti: il rottweiler si avventa anche contro di loro e i poliziotti, per evitare ulteriori guai, gli sparano uccidendolo. – 6 AGOSTO 2010: A Foggia, un bimbo di due anni viene azzannato dal rottweiler del nonno. Sei giorni dopo muore. – 6 AGOSTO 2010: A Genova, un poliziotto, viene azzannato alla gola da un pitbull . A salvarlo è un collega che spara all’animale con la pistola di ordinanza. I due agenti si erano presentati alla porta di un’abitazione per accertamenti di polizia giudiziaria. Facciamo una bella indagine e vediamo chi lascerebbe il suo bambino in compagnia di pitbull, rottweiler, dogo o cani corsi. Ma mi faccia il piacere.
  • L’ordine degli avvocati
    diserta l’inaugurazione
    della sede del giudice di pace

    31 - Set 30, 2014 - 21:52 Vai al commento »
    Fa una cosa Eleonora Duse. Offriti volontaria per portare tutti gli ultrasettantenni gratis con la tua macchinina. Poi quando sarai tu settantenne troveremo qualcun altro che ti accompagna. Roba da matti.
    32 - Set 30, 2014 - 21:49 Vai al commento »
    Cara Eleonora Duse, ma perchè devi parlare a sproposito ? Qualcuno non ti ha detto di pensare prima di sparare non dico che ? Questa sede è veramente una cosa assurda, sai quanti anziani vanno dal giudice di pace? possono parcheggiare verso corso cavour, pagando ovviamente, e farsi una kilometrata a piedi, oppure ai giardini dove troveranno una bella multa..oppure manovrando dentro i parcheggi interrati, magari in inverrno con un po di neve. Se il centro non offre la minima soluzione logistica che senso ha mettere un ufficio così trafficato in quella via? Certo è bello il palazzo, bellissimo..per andare a visitarlo però, chi vuole e quando vuole, non per chi ci deve andare per forza. Ennesima prova di Amministrazione stolta, vecchia, stupida. Amen.
  • Buttano giù e rifanno casa, denunciati

    33 - Set 1, 2014 - 13:43 Vai al commento »
    Concordo parola per parola con Furio. Parole sante. Purtroppo questo è il nostro paese, bisogan cercare di cambiare queste schifezze. A Sandokan, qui non si parla della fattezza, si parla delle autorizzazioni !! Comprendi la leggera differenza?
    34 - Ago 31, 2014 - 11:07 Vai al commento »
    Massì gianni chi, facciamo tutto alla buona, a che servono ingegneri, geometri, architetti. Faccimoci la casa da soli, magari ingrassando le imprese incompetenti, poi se la casa crolla o scoppia una caldaia che importa. Anzi, facciamo così, aboliamo i commercialisti, i medici, gli avvocati, aboliamo tutto. Lei che lavoro fa? Sicuramente abolendo il suo lavoro nessuno se ne accorgerebbe. Che poi le Amministrazioni siano uno scandalo è altrettanto vero, forse è veramente lì l'ingranaggio che funziona male. Ma non diciamo minchiate per favore, i professionisti ci sono ed è giusto che ci siano.
    35 - Ago 30, 2014 - 17:09 Vai al commento »
    In casi come questi occorrerebbe introdurre l'istituto dell'esproprio, A chi viene beccato in circostanze come queste gli viene espropriato il bene. A favore dei bisognosi. PS. Chi era il direttore lavori? Lupus in fabula? mmmmmmm......
  • Spettatori dell’Aida multati
    per divieto di sosta:
    “Pessima immagine di Macerata”

    36 - Lug 20, 2014 - 12:02 Vai al commento »
    Penso sia stato detto tutto. Passi l'automobilista che viene da fuori, anche se i segnali sono universali..ma la d'alessandro di Macerata non ha scusanti. Io avrei fatto pagare tutte le multe a lei, la sua e quelle degli altri automobilisti di fuori. Ma poi non è che la d'alessandro è parente della d'alessandro che sta in comune? bell'esempio, complimenti alla famiglia d'alessandro.
  • Carelli lascia il Pd e si difende:
    “Chioschi ampliati
    per regolare la situazione”

    37 - Giu 14, 2014 - 15:11 Vai al commento »
    Circa le osservazioni dell'amico Sandro Monachesi, vorrei puntualizzare che le critiche ( e penso sia condiviso da molti) non si riflettono su di una parte politica piuttosto che su di un'altra. Il concetto semplice è che chiunque mi rappresenti, sia di destra che di sinistra, che si trovi imputato in qualsiasi vicenda giudiziaria, si deve far da parte, perchè anche il solo dubbio rappresenta, per il ruolo svolto, un ragionevole motivo per dimettersi. Se il suo vicino di casa fosse indagato per stupro, lascerebbe sua figlia da lui? Io credo che sia serio e dignitoso mettersi da parte, difendersi, e poi, una volta dimostrata l'innocenza all'inizio solo presunta, riproporsi. Io non credo che qualcuno sia implicato per cose inesistenti, a parte rari casi. Sulle sue considerazioni su Berlusconi stendo un velo pietoso (su Berlusconi, non sulle sue frasi), non mi piace parlare di cose ridicole e di una persona per per anni ci ha reso i buffoni dell'europa, anzi del mondo. Le caricature devono fare avanspettacolo.
    38 - Giu 13, 2014 - 14:33 Vai al commento »
    Caro Carelli, ritirati!!!! abbia un po di dignità. Poi quando e se si sarà appurato che non ha colpa semmai se ne riparlerà. Si vergogni, io voto pd e da lei proprio non mi sento rappresentato, anzi, mi vergogno. Mi vergogno per lei e per me. DIGNITA', lo conosce il significato della parola? E' quella cosa che lei non ha.
  • Stroncata da una malattia a tredici anni
    Colmurano in lutto per Valentina

    39 - Mag 15, 2014 - 12:36 Vai al commento »
    E' difficile farsi forza in circostanze del genere, ammiro molto la forza d'animo di Valentina e dei suoi genitori e di tutti quelli che le volevano bene. Un saluto ed un abbraccio immenso.
  • Provincia, sono Marchegiani e Gigli
    i dirigenti più pagati

    40 - Mag 24, 2014 - 21:12 Vai al commento »
    Se questi cari signori facessero la libera professione andrebbero a picco dopo un mese, sono burocrati per di più incapaci, non fanno niente di utile tranne quello di riempire le loro piccole tasche di 4 soldi. Omaggiati servilmente da impiegati timorosi (gli unici a dar loro importanza) si sentono grandi dirigenti, ma della vita lavorativa, quella vera, quella sul campo non ne sanno niente, sarebbero dei disadattati al di fuori dei loro piccoli ruoli. Ringrazino gli impiegati invece, perchè se incamerano (per non usare altri verbi più appropriati) quei 4 soldi lo devono a loro, o a parte di loro. Io mi auguro di cuore che Renzi li mandi tutti a casa, si tengano strette le loro poltrone finchè possono, è l'unica vera cosa che sanno fare. Disadattati di professione.
  • Carelli torna in terza commissione
    “Riprendo la presidenza che mi spetta”

    41 - Mag 14, 2014 - 9:34 Vai al commento »
    Ma perchè il caro Carelli non ci fa il piacere di ritirarsi definitivamente a vita privata? Purtroppo è per colpa di gente come lui che c'è un allontanamento dalla politica ed una diffidenza totale. Si ritiri, faccia un gesto dignitoso.
  • “Grazie a quanti sono stati vicini a Maria Franca”

    42 - Apr 24, 2014 - 23:44 Vai al commento »
    Non conoscevo personalmente Maria Franca ma sono più o meno un suo coetaneo e ci siamo incrociati nelle varie scuole da ragazzi. Ricordo il suo viso sempre sorridente, ispirava sempre simpatia. Quando se ne va qualcuno che ha vissuto il nostro stesso periodo, e quindi ha visto le stesse cose, vissuto gli stessi momenti storici, fa sempre una tristezza enorme, come se se ne andasse anche un po' di noi. Un pensiero alla famiglia ed uno in particolare a Maria Franca che ci sorriderà anche dall'alto.
  • Gino e il suo diritto di essere cane

    43 - Apr 28, 2014 - 0:25 Vai al commento »
    Caro Maurizio, amico di tante giornate al liceo, liberi come l'aria. Concordo con te su quello che dici, però vorrei raccontarti un episodio che mi capitò ormai diversi anni fa. Passeggiavo all'Abbadia come tante volte solevo fare, c'era un cagnolino che stava vicino al suo padrone a passeggio. Dal bosco spuntò un cane, non di razza, un meticcio abbastanza grande, il quale azzannò a morte il cagnolino, sotto lo sguardo impetrito del padrone. Io corsi in aiuto e cercai di fargli lasciare la presa, ma inutilmente, poi il cane fuggì e il cagnolino rimase straziato a terra; il padrone si sdragliò vicino a lui piangendo, io cercai di raccogliere il cagnolino e chiamare un veterinario, ma mi resi conto che era un caso disperato. Andammo dal veterinario, ma non ci fu niente da fare. Il cagnolino giaceva lì, sul tavolo, con il padrone inginocchiato ai piedi del tavolo. IL cagnolino aveva 9 mesi. Certo Gino non è un cane che azzanna, ma anche i padroni dei vari pittbull, rotwailer, pastori corsi etc etc dicono che i loro cani sono buoni, ma giardacaso sono sempre quelli che vanno sui giornali. Se non ci fosse una regola ognuno potrebbe lasciare liberi i propri cani, ed è nella natura che due cani si azzannino, ma non credo che saresti contento se qualcuno azzannasse Gino. Per favore, togli subito la catena, non lo castrare, fai delle lunghe passaggiate con lui, abitualo ad una piccola disciplina, lui sarà felice anche così.
  • Muore alla vigilia del suo compleanno
    Lutto per Maria Franca Gironelli

    44 - Apr 24, 2014 - 23:52 Vai al commento »
    Non conoscevo personalmente Maria Franca ma sono più o meno un suo coetaneo e ci siamo incrociati nelle varie scuole da ragazzi. Ricordo il suo viso sempre sorridente, ispirava sempre simpatia. Quando se ne va qualcuno che ha vissuto il nostro stesso periodo, e quindi visto le stesse cose, vissuto gli stessi momenti storici, fa sempre una tristezza enorme, come se se ne andasse anche un po’ di noi. Un pensiero alla famiglia ed uno in particolare a Maria Franca che ci sorriderà anche dall’alto.
  • Donna azzannata dal cane,
    ricoverata a Torrette di Ancona

    45 - Ott 24, 2013 - 23:52 Vai al commento »
    Basta con la questione dei cani che sono tutti buoni, che la colpa è dei padroni. Sicuramente i padroni specie quelli senza scrupoli addestrano i cani all'attacco e questo non è bene. Ma certi tipi di cane hanno l'aggressività nei geni, sono stati negli anni selezionati per evidenziare le caratteristiche di aggressività. Il mio cane che è da tartufo sin da piccolo scava. Io non gli ho insegnato mai, perchè lo fa? Perchè geneticamente è così. Rottwailer, dobermann, dogni, corsi, pittbull, sarebbero da estinguere. Razze peroclose, tutti gli incidenti sono legati a queste razze, quando sono in gruppo attaccano sempre gli altri cani. E a volte una volta visto il cane, è visto anche il padrone..meditate, chi prende un cane contento che sia aggressivo? solo qualche mente malata. E allora se poi viene attaccato, non mi farà certamente pena, chi è causa del suo mal pianga se stesso. Buonasera.
  • Inchiesta biogas,
    la Regione nomina Minetti
    Spacca: “Piena fiducia nella magistratura”

    46 - Mar 18, 2013 - 22:27 Vai al commento »
    Cavecanem, una piccola riflessione sui suoi dati. Premesso che mi trova perfettamente d'accordo, come ho anche scritto, che il processo di green economy debba partire dalla riqualificazione energetica dell'edilizia esistente, dagli isolamenti agli impianti dai rendimenti alti e che ciò vada ovviamente incentivato in qualsiasi modo, e premesso anche che sono d'accordo sulla speculazione che i primi conti energia hanno generato in maniera forse inopinata, le faccio presente e faccio presente ai lettori la situazione attuale. Il quinto conto energia era arrivato ad un buon compromesso, privilegiando i piccoli impianti in autoconsumo, lo stesso dicasi per gli incentivi riguardanti le altre fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico che privilegia le filiere corte, il decreto del marzo 2011 n,28 ha finalmente reso obbligatoria una quota di energia rinnovabile per le energie dedicate ai fabbisogni degli edifici per tutte le nuove costruzioni, facendo intravedere una buona operazione di green economy, basata sull'uso delle pompe di calore, dei sistemi solari e fotovoltaici. ORA il quinto conto sta morendo, senza aver lasciato il tempo adeguarsi, in un giorno sono stati cancellati ipotesi di piccoli investimento, programmazioni, progetti e quant'altro. Lo stesso dicasi per le energie diverse dal fotovoltaico, anch'esse con i giorni contati. Per di più le autorizzazioni anche sui piccoli impianti a biomasse con filiera corta, ideali per realtà che hanno disponibilità di scarti dell'agricoltura, piuttosto che piccoli impianti di mini o micro eolico per le utenze casalinghe, sono quasi mai concesse. Vorrei ricordare che la produzione lorda dell'eolico e delle biomasse è molto al di sotto di quella del fotovoltaico. Io contesto la diffidenza cieca con cui si bolla qualsiasi forma di energia rinnovabile da parte della gente, sintomo di una cultura che non è al passo con i tempi, arretrata rispetto ad altri paesi europei. Lei lo sa che ad oggi la persona comune è ancora convinta che il massimo risparmio energetico si consegua con una caldaietta autonoma a metano? Allora io dico, è opportuno che per correggere errori commessi con i primi conti energia di debba decapitare totalmente il processo? Non voglio soffermarmi sugli aspetti delle accise delle bollette elettriche degli italiani, porterebbe via molto tempo ed annoierebbe i lettori, ma la invito (ed invito tutti) ad informarsi, saprebbe che (e dico un solo dato) i soldi spesi per il sostegno degli impianti che producono energie rinnovabili rappresentano già oggi un risparmio valutato intorno ai 50 miliardi di euro nella fattura energetica italiana, visto che l'energia prodotta da questi impianti fanno sì che si importi meno energia dai fornitori (che sono tutti ESTERI); inoltre l'incidenza sulla nostra bolletta elettrica legata alle fonti fossili rappresenta piuù del 50% delle componenti, contro il 13% delle rinnovabili; invito tutti inoltre (oltre a cavecanem) a leggere il dossier di Lega Ambiente (che non è certo l'amica più fidata delle rinnovabili) su cosa pesa davvero sulle nostre bollette elettriche e scoprirete delle cose davvero buffe (per me indignanti). In conclusione il mio invito è rivolto a tutti, alla coscienza, alla cultura, all'analisi, e vuole solo rimarcare che occorre accompagnare il processo energetico con serietà, senza avere i paraocchi.  
    47 - Mar 17, 2013 - 3:49 Vai al commento »
    Io non voglio entrare nel merito della questione, anche se non è la prima volta che mi capita di vedere un elefante partorire un topolino. I soggetti coinvolti sapranno difendersi e fino ad allora nessuno li puo accusare di nulla, vedo troppo giustizialismo senza sapere come stanno le cose. Ma aldilà di questo, vedo in generale un ostracismo assoluto verso le varie forme di energie rinnovabili, spesso dettate dall'ignoranza ma di quella proprio brutta, sento parlare gente di cose di cui nn sa nemmeno il significato. Il fotovoltaico non va bene, l'eolico non va bene, le biomasse non vanno bene, il biogas non va bene, c'è gente che ancora mi dice che il fotovoltaico è solo un costo, oppure c'è chi dice che serve solo a pesare sulle bollette degli italiani, senza sapere poi un migliaio di cose sulle bollette per cui il contributo sulle rinnovabili diventa risibile..ma lasciamo perdere. Lasciamo perdere sulle lobbies dei combustibili fossili di cui nessuno si lamenta..e sì che queste forme di energia sono altamente inquinanti e certo una delle principali fonti delle nostre malattie. La Danimarca ha vietato l'uso dei combustibili fossili da pochi mesi, solo fonti rinnovabili per tutti gli impianti da qui a venire, la germania sta potenziando le proprie reti del gestore elettrico per accogliere e migliorare la produzione di energia elettrica da rinnovabile, tutte le principali nazioni europee si danno come obiettivo quello di raggiungere il limite dell'80% di energia proveniente da rinnovabile. E l'Italia? Monti elimina il conto energia, le detrazioni al 55% termineranno a giugno, le autorizzazioni per le rinnovabili, al di la di questo caso, sono regolarmente bocciate, osteggiate. Non abbiamo la cultura cari amici, andate dietro a Monti a proteggere le lobbies dei prodotti petroliferi, credo che in questo momento l'italia sia l'unica nazione che non abbia un piano energetico degno di questo nome al passo con i tempi. Invece di condannare ogni cosa, informatevi, cercate di capire quale tecnologia sia buona, quale meno buona, quale giusta e quale meno giusta, e cercate di capire che per la risoluzione della soluzione energetica le rinnovabili rappresentano l'unica vera scelta. Dove stavano tutti quelli che si scagliano contro le rinnovabili quando si cementificava tutto, quando sorgevano zone industriali, quelle si mostruose, quando si deturpava il territorio con strutture posizionate nei posti piu impensati e vincolati, quando sorgevano quartieri senza un minimo di concetto urbano che sia degno di questo nome? Si vuole vivere o no in un mondo in cui non siamo tutti costretti a dipendere dal gas della libia e della russia, un mondo in cui non ci sia il 6% semestrale di aumento dei costi del gas e della corrente, un mondo in cui l'inquinamento non è quello delle centrali a biogas ma quello dei mostri industriali che sono, loro si, senza regole, senza controllo. Certo, il procedimento di rinnovamento passa anche attraverso la ristrutturazione, la riqualificazione energetica del parco edilizio esistente (per cui a giugno, piccolo particolare, finiranno tutti gli incentivi). Ma tutto deve concorrere a disinquinare la terra e fare a meno delle fonti fossili. Cari amici, riflettete, pensate, ma soprattutto informatevi per poter dare il vostro contributo e non fare la solita figura, che ormai ci appartiene da anni e non solo in questo settore, di nazione arretrata energeticamente, davanti solo a moldavia e georgia.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy