Amica Di Pippi


Utente dal
15/9/2014


Totale commenti
1

  • Allarme integrazione nelle scuole:
    l’ombra delle classi ghetto alle elementari

    1 - Set 16, 2014 - 16:10 Vai al commento »
    Buongiorno, vorrei fare una precisazione sull'articolo "allarme integrazione nelle scuole". E' giusto che voi della redazione che abbiate ascoltato il preside, ma i fatti non sono esattamente come li ha esposti e detta così sono i genitori di quei pochi bambini italiani a fare la figura dei razzisti. Il Preside, da bravo politico, ha girato la storia come più gli faceva comodo. Lui dice che alcuni genitori hanno avuto paura delle classi miste e hanno ritirato i figli creando quindi classi a maggioranza straniera. Ma quali "classi miste"??? La composizione originale della classe era di 15 stranieri e 5 italiani !!! E per giunta con una supplente annuale, quindi senza una garanzia di continuità! La paura non è dello "straniero", ci sono famiglie splendide con cui si ha spesso a che fare. Ma quando la provenienza di questi bambini è per lo più da paesi mussulmani, quale garanzia si può avere che l'identità culturale dei propri figli venga tutelata? Quanti amichetti potranno partecipare ad una festa di compleanno o fare i compiti insieme? e a che "marcia" sarà costretta a viaggiare la maestra per portare avanti compattamente la classe??? Chiedete al preside perchè, quando dopo le preiscrizioni di febbraio con 10 stranieri e 5 italiani, non ha dirottato gli ulteriori 5 arrivati fuori termine verso un'altra delle sue scuole? La classe sarebbe stata sì sbilanciata, ma almeno più piccola e facile da gestire. E quei 15 bambini stranieri come potrebbero integrarsi veramente in una classe quasi esclusivamente "loro". Continueranno a confrontarsi con amichetti di altri paesi senza mai riuscire a sentirsi veramente parte della comunità locale. Non dovrebbero forse anche le loro famiglie sentirsi discriminate dalla creazione di una tale classe quando ci sarebbe stata sicuramente la possibilità di un maggiore equilibrio? Credo che quelle stesse famiglie, se avessero saputo in anticipo la composizione, avrebbero potuto anche loro pensare di ritirare i bambini ed iscriverli in una scuola dove si può veramente fare INTEGRAZIONE.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy