Agostino Regnicoli


Utente dal
17/7/2011


Totale commenti
6

  • Mamma a rischio vita,
    aspetta trapianto multiorgano

    1 - Mag 28, 2016 - 13:03 Vai al commento »
    Sono solidale con Debora, e le auguro di cuore di risolvere presto e bene il suo grave problema. Non capisco però certi commenti: "Basta con le lunghe attese !! Si gioca con la vita delle persone ... è una vergogna ! "; " Lorenzin INTERVENGA SUBITO!!!!" Qui non si tratta di rendere più rapida l'esecuzione di una TAC, o di somministrare gratuitamente un farmaco costoso: qui si tratta di aspettare che un potenziale donatore muoia, e che i suoi organi siano utilizzabili per un trapianto e compatibili con Debora. L'unico modo per accelerare questa possibilità è MANIFESTARE IN MASSA LA PROPRIA DISPONIBILITA' ALLA DONAZIONE. Come? Dal medico di base (come dice giustamente Riccardo Tamburrini; esprimendo il consenso quando si rinnova la carta d'identità; iscrivendosi all'AIDO. Che vuol dire "Basta con le lunghe attese !!"? Che dobbiamo ammazzare qualcuno per prendergli gli organi? (perché no? Magari qualche immigrato...) Che vuol dire " Lorenzin INTERVENGA SUBITO!!!!" ? Che il ministro dovrebbe donare i suoi organi a Debora? Ragazzi, prima di parlare per favore ragioniamo. E poi facciamo quello che è nelle nostre possibilità per contribuire a risolvere il problema.
  • Il frate anti-gender
    arriva a Macerata

    2 - Nov 8, 2015 - 15:44 Vai al commento »
    Il comunicato dell'AIART che pubblicizza l'iniziativa dice che gli incontri della serie intitolata “Educare è Salvaguardare” "si caratterizzano per lo stile improntato al dialogo, all’ascolto e alla riflessione “plurali”, oltre ogni pregiudizio". E' curioso che si parta con un monologo di una persona fortemente caratterizzata per le sue posizioni inequivocabilmente schierate: se davvero, come si legge più avanti, si mira "a superare contrapposizioni esasperate, che rischiano di penalizzare l’approfondimento di questioni cruciali per quest’epoca post-moderna", diciamo che quanto meno la scelta è infelice. Non sarebbe stato meglio un confronto, pacato e rispettoso, tra due o più esponenti qualificati di posizioni pro e anti-gender (per semplificare) - come per altro avevo umilmente suggerito anche al Pastore della chiesa maceratese fin dall'inizio di questa dolorosa crociata?
    3 - Nov 8, 2015 - 15:42 Vai al commento »
    Mi intristisce apprendere (fonte: "Emmaus" n. 41, 7/11/2015) che tra le 10 associazioni aderenti alla "Rete per l'educazione", organizzatrice dell'incontro con questo simpatico personaggio, c'è anche l'Azione Cattolica. Prendo atto con rammarico del suo passaggio tra le fila dei cattolici fondamentalisti.
  • Auto contro un albero
    Muore ragazza di 19 anni

    4 - Lug 14, 2012 - 16:42 Vai al commento »
    Possiamo mettere tutti i guard rail, esp, abs, airbag ecc. che vogliamo, ma se continuiamo a correre come matti, sorpassare in curva, non tenere le distanze di sicurezza, crederci tutti Alonso a Indianapolis, quando ci scappa il morto poi per favore non diamo la colpa alle strade o alle auto.
  • Segnali di morte
    per il Maceratese

    5 - Lug 8, 2012 - 17:18 Vai al commento »
    Comunque la si giri, è una patata bollente difficile da pelare. Se prendiamo in considerazione la realtà linguistica, tuttavia, l'area maceratese - fermana - camerte costituisce un territorio omogeneo che si distingue nettamente rispetto alle aree più a nord (dove si parlano i dialetti anconetano e pesarese) e più a sud (dove si parla l'ascolano), come insegna tra gli altri il compianto Flavio Parrino. Le differenze dialettali tra i territori a nord e a sud del Chienti, che pure esistono, e motivano la distinzione tra area maceratese-camerte e area fermana (nella quale per altro graviterebbero anche i comuni maceratesi che fanno parte - non a caso - della diocesi di Fermo) non sono poi tanto più marcate di quelle che si riscontrano nelle parlate a sud e a nord del Potenza. Insomma: linguisticamente parlando, l'ipotesi di una provincia di Macerata-Fermo non sarebbe poi campata in aria...
  • Macerata, una città bellissima

    6 - Lug 17, 2011 - 15:22 Vai al commento »
    Grazie, Roberto!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy