Il Drago danza sotto la pioggia:
“cittadella” cinese presa d’assalto (Foto)

MACERATA - I festeggiamenti per il Capodanno hanno preso il via da piazza Annessione. Un partecipato corteo si è snodato per le vie del centro storico e il maltempo non ha fermato le performance previste. In centinaia si sono poi riversati in piazza Mazzini dove, in un tendone riscaldato, hanno avuto un assaggio della cultura del Sol Levante

- caricamento letture
Capodanno-Cinese_FF-9-650x434

Il drago in piazza della Libertà

di Alessandra Pierini (Foto di Fabio Falcioni)

Il Drago è arrivato danzando sotto la pioggia a Macerata. La speranza è che abbia portato con sé nel capoluogo ma anche ovunque sia possibile l’onestà, l’affidabilità e la calma che lo contraddistinguono. Doti sempre più rare di questi tempi. Ad accompagnarlo per le vie della città rulli di tamburi, un corteo di figuranti e diverse centinaia di partecipanti in festa sotto la pioggia che, come nella passata edizione, ha salutato il Capodanno cinese.

McCourt_Sacchi_Capodanno-Cinese_FF-20-325x217

Il rettore John McCourt e l’assessore Riccardo Sacchi

Il maltempo non ha affatto scoraggiato le presenze: in tanti hanno seguito il corteo e si sono fermati ad assistere alle performance all’emiciclo Torri, in piazza Vittorio Veneto e in piazza della Libertà. Tra loro il rettore di Unimc John McCourt, il direttore dell’istituto Confucio Giorgio Trentin e l’assessore del Comune di Macerata Riccardo Sacchi.
La festa, organizzata dall’istituto Confucio, si è quindi trasferita in piazza Mazzini dove la cittadella cinese, ricreata sotto un tendone riscaldato, con un suggestivo ingresso è stata presa d’assalto.

Capodanno-Cinese_FF-5-325x217

La cittadella cinese in piazza Mazzini

Tantissimi curiosi hanno affollato i diversi stand che consentivano di assaggiare piatti tipici  quali il raviolo, gli involtini e il tè, di provare abiti tradizionali, di avere il proprio nome scritto in cinese, di scoprire i giochi della tradizione.
Il tutto tra suggestive luci, musica e colori accoglienti capaci di abbracciare chi arrivava da fuori lasciandosi in un attimo alle spalle la pioggia e il grigiore. Sotto lo sguardo protettivo del Drago.

 

Giorgio-Trentin_Capodanno-Cinese_FF-1-650x434

Giorgio Trentin, direttore dell’istituto Confucio

Capodanno-Cinese_FF-28-650x364

Capodanno-Cinese_FF-27-650x434

Capodanno-Cinese_FF-26-650x434

Capodanno-Cinese_FF-25-650x434

Capodanno-Cinese_FF-24-650x434

Capodanno-Cinese_FF-23-650x434

Capodanno-Cinese_FF-22-650x434

Capodanno-Cinese_FF-21-650x434

Capodanno-Cinese_FF-19-650x434

Capodanno-Cinese_FF-18-650x434

Capodanno-Cinese_FF-17-650x434

Capodanno-Cinese_FF-16-650x434

Capodanno-Cinese_FF-15-650x434 Capodanno-Cinese_FF-14-650x434

Capodanno-Cinese_FF-13-650x434

Capodanno-Cinese_FF-12-650x434

Capodanno-Cinese_FF-11-650x434

Capodanno-Cinese_FF-8-650x434

Capodanno-Cinese_FF-7-650x434

Capodanno-Cinese_FF-6-650x434

Capodanno-Cinese_FF-3-650x434

Capodanno-Cinese_FF-2-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X