Confederazione dei sindacati autonomi,
quadri territoriali a confronto

MACERATA - La riunione è servita a proporre un programma di attività politica sindacale su ogni fronte sia nel pubblico che nel privato

- caricamento letture
confsal3-325x244

Un momento dell’incontro

La Confederazione generale dei Sindacati autonomi del lavoratori (Confsal), che è una delle confederazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale ha riunito lunedì i quadri territoriali nella sala riunioni del Centrale Macerata. Presenti il segretario regionale Ermanno Pieroni, i segretari provinciali Ugo Barbi, Luca Sartini, Giuseppe De Simoni, Giacomo Anselmi, Paolo Macchini, tutti i componenti del consiglio regionale e dei consigli provinciali oltre ai consiglieri nazionali Confsal della Regione Marche. La riunione ha voluto riaffermare riaffermare la “confederalità” anche a livello territoriale, «al fine di consentire – si legge in una nota – dopo la costituzione ed insediamento dei nuovi organi regionali e provinciali un programma di attività e politica sindacale su ogni fronte sia nel pubblico che nel privato con lo scopo di valorizzare le idee e le proposte di ogni Federazione, ascoltando la base e, quindi, i propri iscritti».

confsalDurante l’incontro dopo i saluti del sindaco di Macerata Sandro Parcaroli e della vicesindaca Francesca D’Alessandro, che hanno evidenziato nelle loro parole la necessità di concentrarsi sullo sviluppo economico tra lavoro e crescita sociale con valorizzazione della persona, e dopo l’esposizione da parte dei vertici sindacali nazionali sul ruolo che sta svolgendo con dimostrata competenza la Confsal a livello relazionale nei confronti degli interlocutori sia nel governo che negli Enti pubblici e privati, ottenendo riscontri molto positivi ed apprezzabili, si è aperto un ampio confronto-dibattito tra gli intervenuti in presenza e da remoto.
Il segretario regionale Pieroni ha in particolare evidenziato «Sono molto soddisfatto dell’invito a condividere, finalmente, da parte della Regione Marche, peculiari tematiche e problematiche, principalmente quelle riguardanti il settore sanita e il nuovo piano socio sanitario ed Istruzione/lavoro (Dimensionamento scolastico e Crel), unitamente ai colleghi Elena Michele (Segretaria regionale Fials) con Claudio Acacia e Paola Martano (Segretaria regionale Snals), partecipando attivamente ed in maniera incisiva con spirito collaborativo e critica costruttiva».
confsal2-325x244«Tutti unanimemente – prosegue la nota di Confsal –  sono stati dell’avviso di attuare a livello regionale tre impegni futuri: la cosiddetta conferenza programmatica mensile, un convegno a tema specifico con esperti ed anche con politici all’anno, delineare linee politico-sindacali d’intesa fra le Federazioni, improntate alla coesione e sinergia tra struttura nazionale e strutture regionali e provinciali. Si è convenuto, quindi, che questo percorso avrà lo scopo di interpretare ed implementare la mission territoriale delle segreterie provinciali e quella della segreteria regionale Confsal, al fine di da saper raccogliere le esigenze delle diversità territoriali e di categoria riuscendo a rispondere positivamente alle istanze che da esse derivano. Ne emerge che l’ampia partecipazione odierna di dirigenti sindacali provenienti da diverse collocazioni, sia del pubblico che del privato, ha contribuito a rafforzare l’identità confederale e l’unione tra la Confsal e le sue Federazioni, utile ed indispensabile per lo stesso fine al servizio dell’utenza»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X