“Costruiamo la sicurezza”,
una squadra al servizio dei cittadini

MACERATA - L'iniziativa all’oratorio della parrocchia Santa Madre di Dio organizzato da Giorgio Iacobone, presidente dell’associazione della Polizia, e dal parroco Don Carlos. Il dibattito con i rappresentanti delle forze dell'ordine e delle istituzioni ha visto l’approfondimento dei temi che più preoccupano l’opinione pubblica, in primis la droga

- caricamento letture
anps-4-dicembre-relatori-650x432

L’incontro “Costruiamo la sicurezza” all’oratorio della parrocchia Santa Madre di Dio di Macerata

“Costruiamo la sicurezza”, grande partecipazione all’incontro organizzato all’oratorio della parrocchia Santa Madre di Dio di Macerata da Giorgio Iacobone, presidente dell’associazione della Polizia, e dal parroco Don Carlos.

anps-4-dicembre-pubblico-2-325x216«Erano presenti tutte le autorità preposte alla Sicurezza, tra cui il prefetto Isabella Fusiello, il questore Luigi Silipo, il sindaco Sandro Parcaroli, i comandanti provinciali dei carabinieri e della guardia di finanza, Nicola Candido e Ferdinando Falco, la consigliera regionale Anna Menghi, la vice sindaca Francesca D’Alessandro, l’assessore alla Sicurezza Paolo Renna, il consigliere Aldo Alessandrini, Alberto Luigi Valentini, dirigente della Polizia Stradale e Claudio Tarulli, responsabile della Polizia Postale: una squadra al completo, che ha manifestato lo spirito di unione instaurato, presupposto per un’azione efficace, di cui possono fruire i cittadini. Questi sono chiamati a partecipare alla costruzione della sicurezza, che è un bene di tutti», si legge in una nota degli organizzatori.

anps-4-dicembre-gruppo-325x216Il partecipato dibattito ha visto l’approfondimento dei temi «che più preoccupano l’opinione pubblica, in primis la droga, ed è stato evidenziato come sia l’indirizzo della prevenzione che anima gli operatori. Quindi la recente sospensione dell’attività del bar della Rotonda va inquadrata nell’ambito della prevenzione, per la quale l’interesse pubblico alla sicurezza supera l’interesse, pur legittimo, del singolo – sottolineano gli organizzatori -. Così pure l’utilizzo dell’elicottero della Polizia per alcuni servizi di ordine pubblico, che aveva lasciato molti un po’ perplessi, va inquadrato in una prevenzione, che si avvale delle ore di addestramento cui sono tenuti gli elicotteristi, un’efficace organizzazione di settori che non operano in compartimenti stagni».

anps-4-dicembre-questore-e-io-325x216

Il questore Luigi Silipo con il presidente Giorgio Iacobone

Molti gli interventi del pubblico. «L’avvocato Giuseppe Bommarito, presidente dell’associazione “Con Nicola oltre il deserto dell’indifferenza”, Romeo Renis dell’associazione “Insieme in Sicurezza”, Giorgio Salvucci dell’Avulss, che ha chiesto la possibilità che i volontari siano iscritti in un elenco, in modo da evitare possibili malintesi o truffe, il dottor Abdul Tarakji, per la comunità Siriana, Omar Cherqaoui, per la comunità marocchina, Carmelo Capuano per le associazioni combattentistiche e d’Arma, il preside Rinaldi e la professoressa Bolognini, con riferimento alla scuola. Una bella serata che il pubblico ha apprezzato, anche per la vicinanza dimostrata dalla nuova prefetta Isabella Fusiello, che nelle sue prime interviste aveva sottolineato come fosse sempre disponibile all’ascolto, e dal questore Luigi Silipo che vuole essere “Il Questore della gente”».

anps-4-dicembre-prefetto-432x650

La prefetta Isabella Fusiello

anps-4-dicembre-pubblico-650x432

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X