Bentornato Giovanni Allevi:
sarà ospite al Festival di Sanremo

MUSICA - Il pianista ascolano torna sul palco a quasi due anni dall'annuncio della malattia che lo ha colpito. Il direttore artistico Amadeus ha ufficializzato la sua presenza all'Ariston durante la seconda serata di mercoledì 7 febbraio. Una rentrée dalla doppia valenza, che lancia un messaggio di vita e speranza

- caricamento letture

 

allevi-1-e1680949777134-325x305

Allevi in uno scatto postato sui social durante le cure

di Luca Capponi 

L’annuncio è arrivato direttamente da Amadeus durante l’edizione serale del Tg1: Giovanni Allevi sarà sul palco della seconda serata del Festival di Sanremo, il prossimo mercoledì 7 febbraio.

Una notizia che ha doppia valenza. Oltre a sancire il ritorno all’Ariston del pianista ascolano (la prima fu nel 2009), l’ospitata coinciderà con una rentrée ancora più importante. Allevi, infatti, non appare in pubblico dal giugno del 2022, cioè da quando gli fu diagnosticato un mieloma multiplo che lo ha costretto a curarsi e stare lontano dalle scene.

Ciò nonostante, non ha mai mollato. Come sempre. Sui suoi canali social, di tanto in tanto, ha postato foto e pensieri di un periodo che definire duro è poco, tra ospedali e sedute di chemioterapia. E, soprattutto, ha continuato a comporre la sua musica, infondendo parole di speranza e amore per la vita. Col sorriso, malgrado il fisico debilitato e il volto tirato.

Ecco perché l’ufficializzazione di Amadeus, alla sua quinta edizione da direttore artistico, non può non emozionare, anche per il messaggio che reca in sé, come a pennellare quello squarcio di sereno che a volte si fa largo nel buio.

 

Ora non resta che attendere di rivedere Allevi, finalmente, fare quello che ha sempre sognato sin da bambino e che una carriera luminosa ha certificato: suonare il pianoforte. Che sia davanti a un pubblico di dieci persone o davanti a milioni di telespettatori, poco importa. Con lui, quella sera, ci saranno la passione e l’affetto dei tantissimi che gli vogliono bene, al di là di gusti musicali, di simpatie o antipatie. E, c’è da giurare, sarà un momento speciale per la sua Ascoli e per le sue Marche in primis, che in questi anni non gli hanno mai fatto mancare il loro affetto.

 

Bentornato Giovanni, ti stavamo aspettando.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X