Trofeo del mare in notturna:
80 atleti e 40 squadre
per la gara di ciclismo

CIVITANOVA - Quindicesima edizione del premio dedicato alla memoria di Claudio Pini in programma mercoledì 7 giugno sul lungomare Piermanni

- caricamento letture
Romagnoli-Morresi-Romagnoli-Gironacci-Seghetta-Giustozzi

La presentazione in Comune

Torna la gara ciclistica in notturna dedicata alla memoria di Claudio Pini. Si svolgerà a Civitanova mercoledì 7 giugno il trofeo del mare che porta il nome dell’ex presidente Abat scomparso nel 2019, e Memorial Giuseppe Giacomelli e Augusto Rossi. La gara ciclistica in notturna è arrivata alla sua 15esima edizione e si svolgerà  sul lungomare Piermanni, con partenza davanti allo stabilimento balneare Lido Cristallo, grazie all’organizzazione di “Ruote e Cultura” Porto Recanati che la realizza in collaborazione con l’associazione Centri sportivi italiani, asd Gran Fondo dei Sibillini e Civitanova bike academy e con i patrocini di comune di Civitanova e provincia di Macerata. La manifestazione sportiva è stata presentata questa mattina, nella sala della giunta comunale, da Antonio Luigi Romagnoli, presidente GS Ruote e cultura, alla presenza del vicesindaco e assessore allo sport Claudio Morresi, dell’assessore al turismo Manola Gironacci, di Fabio Romagnoli (delegato Coni), Maurizio Giustozzi (presidente ACSI) e Elpidio Seghetti (responsabile Civitanova Bike Academy).

Trofeo-del-mare-Pini-2023-325x244«Iniziamo la stagione estiva con questa bella manifestazione che porta il nome di Claudio Pini, che è stato anima dei balneari e promotore di tanti eventi organizzati per incentivare il turismo in città – ha detto in apertura l’assessore Gironacci –. Ringrazio in particolare la moglie di Claudio, la signora Mara Petrelli, per il contributo che non ha mai smesso di dare. Gli eventi sportivi rappresentano importanti occasioni per promuovere il turismo in città e l’amministrazione comunale è grata a chi collabora ad ogni livello. Il Trofeo del mare è un evento molto suggestivo, un’onda di passione e di socialità si riverserà sul lungomare veicolando sani valori e spirito di squadra. Mi complimento con gli organizzatori e auguro a tutti una splendida giornata di sport».

Cambia la data della competizione, che quest’anno è anticipata a giugno rispetto allo scorso anno, ma resta invariato il percorso che si snoda sulla carreggiata est del lungomare sud fino a largo Italia con svolta sulla corsia ovest fino all’altezza di via Cavour e di nuovo lungo la carreggiata est. «C’è molto interesse intorno al ciclismo e sono in tanti gli appassionati che seguono le gare – ha sottolineato il vicesindaco Morresi -. Il ciclismo è uno sport che piace e Civitanova vanta una storia sui pedali di tutto rispetto. Ringrazio i responsabili delle società sportive che mettono a disposizione il loro tempo e le proprie competenze per animare la città con manifestazioni come questa, giustamente dedicate al ricordo di chi tanto si è speso per realizzarla». Quest’anno l’evento si apre alle 18,30 con l’esibizione dei giovanissimi, organizzata da Civitanova Bike Academy, rappresentata da Seghetti. Seguiranno la gara 1, dei 23 giri alle ore 20 e alle 21.15 la gara 2 dei 30 giri. A fine manifestazione saranno assegnate le maglie ai selezionati a partecipare ai prossimi campionati italiani. «Ciclismo è fatica, è passione – ha dichiarato Romagnoli del Coni – e per questo capace di trasmettere valori di impegno e resistenza ai giovani, che dovrebbero seguire e conoscere questo sport. Sono tantissime le competizioni ciclistiche nelle Marche, da nord a sud ne abbiamo tutte le settimane. Voglio congratularmi con l’amministrazione comunale e gli organizzatori per questa bella giornata, cui ci auguriamo partecipino tanti spettatori».

Saranno una ottantina gli atleti in gara e 40 squadre di diverse categorie, provenienti anche da fuori regione Abruzzo, Umbria, Emilia Romagna. Antonio Luigi Romagnoli, ringraziando i referenti degli Assessorati coinvolti, che sostengono con convinzione l’iniziativa, ha ricordato la figura di Pini: «Claudio ci ha sempre accolto con calore e ci ha sostenuto nell’organizzazione di questa tappa – ha detto Romagnoli –  La nostra è una gara che ha una storia, una gara difficile. Vogliamo però puntare anche sui bambini, creando una occasione di incontro tra generazioni di ciclisti, tra padri e figli». Giustozzi dell’Acsi ha messo in evidenza che questa di Civitanova è una corsa molto apprezzata, anche se non alla portata di tutti, perché ci vuole molto allenamento. «Abbiamo un bel gruppo di amici da ricordare – ha concluso Giustozzi -. Pini, Giacomelli, Rossi, tutti sono stati importanti e siamo orgogliosi di portare con noi il loro nome in questa occasione».

Al termine della manifestazione saranno assegnati: Trofeo al primo assoluto di ogni gara e premi ai primi cinque di ogni categoria. Il lungomare sud sarà chiuso al traffico, tramite ordinanza in corso di pubblicazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X