Confartigianato dedica il “suo” piazzale
al senatore Rodolfo Tambroni Armaroli
«Ha fatto del bene per il territorio»

MACERATA - La cerimonia in onore dello storico fondatore dell’associazione territoriale. La figlia Patrizia: «Sono sicura che se papà avesse potuto scegliere un luogo intitolato a lui avrebbe scelto questo, per proteggerla dall’alto»

- caricamento letture
Targa-Tambroni-2-650x488

L’inaugurazione del piazzale

È stato intitolato all’onorevole Rodolfo Tambroni Armaroli, storico fondatore dell’associazione territoriale di Macerata, il piazzale antistante la sede Confartigianato di Macerata.

Confartigianato_FF-5-325x217

Il convegno di ieri mattina (Foto Falcioni)

«La cerimonia, organizzata in collaborazione con il Comune di Macerata, si è svolta alla presenza delle più alte cariche civili, militari e religiose e si è svolta nell’ambito della Giornata del Valore Artigiano, istituita da Confartigianato nazionale – si legge in una nota -. Una data che storicamente e tradizionalmente si lega alla testimonianza del ruolo economico, sociale e culturale dell’artigianato e della micro e piccola impresa nelle migliaia di comunità che formano il nostro Paese».

«Ritengo doveroso preservare la memoria, il patrimonio culturale e l’identità delle persone che hanno contribuito alla realizzazione di questa nostra splendida realtà – le parole del presidente territoriale Enzo Mengoni, assieme al segretario generale Giorgio Menichelli -. Immagino che per i nostri padri fondatori, era impensabile una Confartigianato di queste dimensioni. Oggi contiamo più di 8mila imprese associate e 9mila soci pensionati aderenti all’Anap, 20 sedi territoriali con 180 dipendenti al servizio di oltre 15mila famiglie e 40mila persone.

Confartigianato_FF-2-325x217

(Foto Falcioni)

Dal loro lungo, proficuo e costante lavoro è nato un forte e complesso sistema anch’oggi in continua evoluzione. È quindi fondamentale fissare e conservare memorie di quanto è accaduto, perché quelle esperienze sono capaci di motivare le nostre azioni quotidiane e di animare il presente, guidandoci verso scenari futuri. Con lo scopo di sviluppare e sostenere il tessuto imprenditoriale del nostro territorio, Confartigianato si identifica come un punto di riferimento autorevole, che promuove e spinge il settore, offrendo rappresentanza sindacale, dignità e tutela professionale. In questa occasione mi piace ricordare l’impegno dei dirigenti e dei tanti collaboratori che si sono succeduti nel tempo, lasciando traccia indelebile della loro personalità, professionalità e disponibilità. E certamente il presidente Tambroni è il più grande esempio».

Confartigianato_FF-4-325x217«Questa inaugurazione è un sentito tributo ad una figura importantissima della nostra città – ha detto il Sindaco di Macerata Sandro Parcaroli, intervenuto assieme agli Assessori Marco Caldarelli e Riccardo Sacchi – che ha costruito l’artigianato della nostra regione. Ma soprattutto è una persona che ho avuto il piacere di conoscere, seppur per un breve periodo e che stimo per la sua alta mole morale: Tambroni Armaroli ha fatto del bene per il territorio». L’avvocato Gianni Vagni ha sottolineato come Rodolfo Tambroni Armaroli abbia attraversato «la storia dell’artigianato. È stato un parlamentare attento, che non solo tutelava gli interessi degli artigiani, ma era amico di ciascuno di loro: il suo studio era sempre aperto, tutti i giorni. Gli importanti passi avanti che l’artigianato ha fatto in Italia sono nati da sue idee o comunque hanno seguito il suo dna».

Confartigianato_FF-7-325x217

(Foto Falcioni)

Patrizia Tambroni Armaroli, figlia del senatore, ha ringraziato a nome suo e dei familiari «chi ha portato avanti questo progetto, giunto finalmente a compimento. Gli artigiani nella mia vita sono stati una presenza costante e con loro ho condiviso momenti di serenità e gioia. Ricordo la stima che dimostravano a mio padre e la felicità di papà nello stare con loro, nel far parte di questa grande famiglia. Sono sicura che se papà avesse potuto scegliere un luogo intitolato a lui, credetemi, avrebbe scelto questo piazzale di fronte alla sua Confartigianato, per proteggerla dall’alto».

Sono interventi, tra le autorità presenti, gli onorevoli Irene Manzi e Luca Marconi, il direttore generale dell’università di Macerata Mauro Giustozzi, Ivano Spallanzani, in passato presidente Nazionale di Confartigianato Imprese, il presidente Nazionale Anap Guido Celaschi, Giorgio Cippitelli, in passato segretario regionale Confartigianato Imprese, Giuliano Bianchi, in passato segretario provinciale Confartigianato e Renzo Leonori, ex presidente dell’associazione.

GianniVagni_Confartigianato_FF-8-650x434

Gianni Vagni (foto Falcioni)

 

Targa-Tambroni-Armaroli

Confartigianato-Tambroni-Armaroli-6-650x489

Confartigianato-Tambroni-Armaroli-5-Spallanzani-650x489

(Clicca qui sopra per ascoltare la notizia)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X