E’ morta Fabiola Fabbrichesi,
maestra di tante generazioni

CIVITANOVA - Madre dell'ex assessora Cristiana Cecchetti, aveva 87 anni. Ha insegnato sia lungo la costa che nelle zone di montagna tra Gualdo e Penna San Giovanni . Il funerale domani pomeriggio alle 15,30 nella chiesa di San Pietro
- caricamento letture
fabiola-fabbrichesi-e1675084615884-325x329

Fabiola Fabbricchesi

 

di Laura Boccanera

Addio alla maestra Fabiola Fabbricchesi, si è spenta ad 87 anni l’ex insegnante elementare. E’ stata per generazioni di civitanovesi e prima ancora per tantissimi bambini e bambine delle zone di montagna tra Gualdo e Penna San Giovanni la maestra di scuola. La docente, in pensione dal 1998, era la mamma dell’ex assessore della giunta Corvatta Cristiana Cecchetti.
In tantissimi l’hanno conosciuta ed apprezzata per la sua passione nell’insegnamento inteso come strumento di valorizzazione della persona e di uguaglianza sociale. Fin dagli esordi della sua carriere ha svolto l’attività anche nelle scuole di campagna dove ha portato il suo piglio e la sua determinazione nel migliorare le strutture e i servizi a favore delle scolaresche rurali battendosi per i diritti di quelle zone al Provveditorato.
Nel 1969 poi il trasferimento a Civitanova dove dapprima ha insegnato nella scuola di campagna di Civitanova Alta e poi nella sede cittadina di via Trieste. Amatissima dai suoi allievi, tanto che, a distanza anche di 40 anni molti ex studenti erano soliti d’estate visitarla per un saluto o telefonare a Natale per gli auguri. Fabbrichesi si è spenta ieri pomeriggio all’ospedale di Civitanova circondata dalla devozione e dall’affetto della figlia Cristiana. Lascia l’anziano e amatissimo marito Enzo Cecchetti e il nipote Paolo Maria. La camera ardente è allestita nell’obitorio di Civitanova Alta, il funerali si terrà domani pomeriggio alle 15,30 nella chiesa di San Pietro.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Come butta?
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X