Ospedali delle Marche,
il grande bluff della giunta Acquaroli

L’INTERVENTO di Claudio Maria Maffei – L’esecutivo regionale non ha mai fatto una classificazione ufficiale e non c’è nessun atto che dica per tutte le strutture, attuali e in costruzione, quali siano le discipline di cui ognuna di esse dispone e disporrà. L’assurdo è che a tutti si promette un mantenimento o un potenziamento di quello di cui oggi i vari nosocomi pubblici dispongono almeno sulla carta. Il “miracolo” di Pergola