Interrogazione sulla dirigente dell’Av3:
«Negati diritti a infermieri e oss,
ora c’è volontà di invertire la rotta»

IL CASO – La Regione sta esaminando l’operato di chi dirige il Servizio delle professioni sanitarie dell’Area vasta 3. La Uil Fpl: «Rappresenta indubbiamente un punto fermo che ha fatto aprire meglio gli occhi a tutto il personale. All’inizio della pandemia minacce di procedimento disciplinare per chi aveva preso l’iniziativa di indossare una mascherina. Ci siamo battuti e non abbiamo smesso di crederci, ora qualcosa sta cambiando»