Stroncata da una malattia a 49 anni
«Senza pari l’umanità di medici e infermieri»

MONTECASSIANO - Samuela Caporaletti si è spenta al pronto soccorso di Macerata. Lascia un figlio, i genitori e il marito Nazzareno Fabiani: «Il personale dei reparti di Dialisi, Nefrologia e Utic dell'ospedale del capoluogo si è presa cura di lei come se fosse un loro familiare»
- caricamento letture

 

samuela-caporaletti-e1640962048444-325x246

Samuela Caporaletti

 

Si è spenta lunedì al pronto soccorso di Macerata, dopo aver lottato a lungo contro una malattia, la montecassianese Samuela Caporaletti, 49 anni. La donna lavorava allo sportello cup di Montecassiano, Pollenza e Urbisaglia, lascia un figlio, i genitori e il marito Nazzareno Fabiani che vuole ringraziare pubblicamente a nome della famiglia medici, infermieri e operatori dei reparti di Dialisi, Nefrologia e Utic dell’ospedale di Macerata. «Si sono presi cura di lei come se fosse un loro familiare – dice – negli ultimi anni hanno seguito mia moglie non solo con professionalità e competenza, ma con un’umanità senza pari. L’hanno coccolata in ogni momento, in vent’anni di esperienze negli ospedali in diverse parti d’Italia posso dire con certezza che non capita spesso di incontrare persone del genere, che lavorano davvero con il cuore. Inoltre – conclude Nazzareno Fabiani – vogliamo ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini, conoscenti e non che ci hanno testimoniato il loro cordoglio in questo giorni difficili».

(ma. cen.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =