Coperta corta nei Pronto soccorso:
lista di medici da altri reparti
in caso manchi personale

IL PROVVEDIMENTO dell'Area Vasta per Macerata e Civitanova, in particolare per emergenze durante la notte. La primaria Rita Curto: «Basta un'assenza per malattia e non si riesce più a coprire i turni»
- caricamento letture

 

pronto-soccorso-macerata_censored

L’ingresso del Pronto soccorso di Macerata

 

di Laura Boccanera

Nei pronto soccorso di Macerata e Civitanova, il problema della carenza di medici si fa sempre più stringente. D’ora in poi, infatti, ogni Dipartimento a partire da quello di Chirurgia, dovrà stilare una lista di professionisti pronti a prestare servizio proprio nei pronto soccorso, specie in orario notturno, qualora se ne verifichi la necessità.

Una soluzione a cui l’Area Vasta 3 assicura di ricorrere solo in casi estremi, ma a sentire direttamente i reparti il provvedimento è più che mai urgente e necessario. Attualmente a Civitanova sono 9 i medici al lavoro, fra questi è entrata nella turnazione anche la primaria Rita Curto che deve fronteggiare l’assenza di un medico sospeso (tornerà in servizio per aver finalmente fatto il vaccino, ma dovrà completare il ciclo vaccinale) e anche le assenze per malattia.

rita-curto

Rita Curto, primario del pronto soccorso di Civitanova

«Basta un’assenza per malattia e non si riesce più a coprire i turni – afferma la primaria del Pronto soccorso  di Civitanova Rita Curto – quindi ben venga il provvedimento che comunque non è risolutivo in toto. Il personale è ridotto e il carico di lavoro è aumentato per cui si è deciso di partire con gli ordini di servizio per i medici della Chirurgia che fino al 9 gennaio hanno sospeso gli interventi programmati garantendo le urgenze e che dunque in questo momento sono meno gravati di lavoro. Dalla prossima settimana avremo un medico in più con un contratto da libero professionista, ma siamo già in difficoltà. Anche perché l’area Covid si mantiene su numeri stabili fra dimissioni e nuovi ingressi e serve personale a parte che si veste e rimane di là senza commistioni». Allo stato attuale su 25 pazienti in media giornalieri 7 sono Covid. «Per fortuna al momento non c’è un incremento – prosegue la Curto – i numeri sono stabili, oggi abbiamo fatto alcune dimissioni, ma ci sono stati 3 nuovi ingressi in area Covid, quindi i numeri si mantengono stazionari. Capita anche però che arrivi il paziente positivo, asintomatico, ma che venga al Pronto soccorso per problematiche non legate al Covid, ma va comunque trattato in quell’area, quindi le complicazioni non mancano».

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =