«Gianni Rossetti, una persona perbene»:
Mancini ricorda il giornalista
per oltre 20 anni presidente dell’Ordine

JESI - Ad oltre un anno dalla scomparsa, un evento dedicato al giornalista al quale hanno partecipato, oltre alla moglie e i due figli, gli amici, i colleghi e con un collegamento via web anche il Ct della nazionale di calcio
- caricamento letture

e9e050ff-0b1f-48bb-8eab-ed155388c1ca-325x207

Un momento dell’evento (foto dal sito marcheinfinite.com)

Per oltre 20 anni è stato presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche e presidente dell’Aurora Calcio, quando il mister della nazionale Roberto Mancini muoveva i primi passi nel mondo del calcio.
Nella Sala Maggiore del Palazzo della Signoria a Jesi, alla presenza della moglie e dei suoi due figli, è stata ricordata martedì la figura di Gianni Rossetti, venuto a mancare nel marzo del 2020 e considerato «un grandissimo protagonista del giornalismo marchigiano – ha ricordato il presidente dell’Ordine dei giornalisti Marche, Franco Elisei -. L’Ordine nella nostra regione è nato, nel 1986, grazie a lui».
A ricordare la sua figura sono stati anche il direttore Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino, Lella Mazzoli; il direttore Festival Giornalismo d’inchiesta di Osimo, Claudio Sargenti e Massimo Carboni Pontieri, collega della Rai e amico di da sempre di Rossetti.
Anche il Ct Mancini, collegato via web da Roma, l’ha ricordato come «una persona perbene. Lui era il presidente per eccellenza. Rossetti e don Roberto erano i pilastri dell’Aurora, due personaggi straordinari dai quali ho attinto valori che mi sono sempre portato dietro».
Il presidente Elisei ha infine spiegato come l’Ordine stia lavorando ad un progetto per realizzare un libro in ricordo di Gianni Rossetti e, per questo, «i colleghi e gli amici che volessero scrivere un suo pensiero, un ricordo possono farlo e inviarlo all’email dell’Ordine Marche».

408cc0e8-e2b1-400a-9bb5-3b80839e1588-650x478

La famiglia di Gianni Rossetti (foto dal sito marcheinfinite.com)

6c338133-975b-4439-b71e-1206bb569a7b-650x376

L’intervento di Roberto Mancini (foto dal sito marcheinfinite.com)

5e80b375-fd38-4a9a-a612-45a6bded0674-650x383

Aldo Mancini, papà di Roberto (foto dal sito marcheinfinite.com)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X