«File pedopornografici sul pc»,
assolto un gelataio

MACERATA - L'uomo era sotto accusa davanti al giudice Daniela Bellesi. Oggi è stato prosciolto. A denunciare i fatti la ex moglie
- caricamento letture
Awelima_Desmond_Processo_FF-1-650x434

Il tribunale di Macerata

 

Sotto accusa per aver detenuto materiale pedopornografico, assolto un gelataio di Macerata. Il proscioglimento è arrivato oggi dopo che il processo si era aperto nel 2019. L’uomo, sui 40 anni, doveva rispondere di detenzione di materiale pedopornografico. I fatti che gli venivano contestati risalgono al 2013. Era stata la ex moglie dell’uomo, che nel 2013 aveva avviato il processo per la separazione, ad accorgersi che il marito avrebbe detenuto materiale pornografico sul pc. E tra i file, dice l’accusa, ci sarebbero stati filmati e immagini prodotti mediante lo sfruttamento sessuale di ragazze minorenni che l’uomo avrebbe scaricato da internet. A fare denuncia era stata proprio la ex moglie. Oggi è arrivata la sentenza d’assoluzione del gelataio, assistito dall’avvocato Annalisa Marinelli, con formula piena. Il pm Raffaela Zuccarini aveva chiesto venisse dichiarata la prescrizione. La ex moglie si era costituita parte civile al processo.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X