Baby boom a Civitanova,
record di parti: 700 in 11 mesi

I NUMERI del reparto di Ostetricia e Ginecologia: superati i livelli del 2019 e del 2018 con un mese di anticipo. Solo questa notte quattro nuove nascite. Il primario Di Prospero: «Traguardo estremamente importante dopo il Covid che premia il lavoro fatto in questo periodo»
- caricamento letture

 

ospedale-di-civitanova-archivio-arkiv-FDM-8-650x451

L’ospedale di Civitanova

 

Civitanova in controtendenza, crescono i parti nell’ultimo anno, dati superiori ai livelli pre Covid.

Dott-Filiberto-Di-Prospero

Filiberto Di Prospero – primario reparto ostetricia e ginecologia

La curva comincia a risalire, quella della natalità del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Civitanova, dove con un mese di anticipo rispetto alla chiusura d’anno si sono verificati 700 nuove nascite da gennaio a novembre. Un risultato che lascia ben sperare: dopo l’anno 2020 dove, oltre a una curva discendente a livello nazionale e locale il reparto era stato destinato solo alla nascita di nuovi bambine e bambini da madri positive al Covid, il 2021 si è preso una rivincita migliorando le performance del 2019 e del 2018. Solo questa notte in reparto sono arrivati 4 nuovi bambini. «E’ un dato estremamente importante – affermano il dirigente del reparto di Ostetricia e Ginecologia Filiberto Di Prospero e la dottoressa Enrica Fabbrizi responsabile dell’unità di Pediatria – si tratta del superamento anticipato di un traguardo che ci eravamo dati per il 2021. Sapevamo che non sarebbe stato facile raggiungere l’obiettivo, superarlo con un mese di anticipo è certamente gratificante».

Dott-ssa-Enrica-Fabbrizi

Enrica Fabbrizi – responsabile Pediatria Civitanova

«Il numero di parti raggiunto alla fine di questo novembre 2021 – continuano – non solo è superiore a quello totale del 2020 (389 parti) ma cosa ancora più importante, supera anche il totale dei parti del 2019 (632 parti) e del 2018 (603 parti). Un dato che, in pieno calo demografico e con una pandemia che perdura, è sicuramente interessante e lo è ancora di più se si considera che, dopo l’esperienza sul fronte Covid19 per buona parte del 2020, per l’ostetricia e la pediatria di Civitanova il 2021 è stato l’anno di una reale ripartenza». Una ripartenza non senza difficoltà, ancora condizionata dal grave momento che sta vivendo l’intero sistema sanitario e gravato dall’arrivo della nuova variante: «Abbiamo riprogettato l’offerta assistenziale – aggiungono Di Prospero e Fabbrizi- con il potenziamento dei servizi esistenti e la creazione di nuovi abbiamo cercato di intercettare le reali esigenze dell’utenza. Ad esempio i nuovi ambulatori per le presentazioni podaliche e la prevenzione dell’incontinenza fino al nuovo percorso che si prende totalmente cura delle future mamme. Desideriamo ringraziare tutte le mamme, tutti i papà che ci hanno accordato la loro fiducia, tutte quelle famiglie che hanno apprezzato il grande lavoro che abbiamo fatto in questo periodo».

(l. b.)

 

 

Parti-Ostetricia-Civitanova-Marche-30_11_2021-650x370



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X