«Abusi di un medico sulla paziente»
Condannato per violenza sessuale

DAL GUP - Il professionista era imputato per aver palpeggiato una ragazza nel corso di una visita. Oggi la sentenza. La difesa annuncia appello
- caricamento letture

sanità-medici-medico

 

di Gianluca Ginella

Medico condannato per violenza sessuale: una paziente lo ha accusato di averla toccata nelle parti intime nel corso di una visita. Oggi la sentenza, con rito abbreviato, al gup del tribunale di Macerata: un anno e due mesi al professionista, sui 65 anni, che ha sempre negato con forza le accuse. I fatti contestati sono avvenuti in un piccolo centro del Maceratese. E tutto nasce da dei dolori che una ragazza aveva alla schiena in seguito ad una caduta. La giovane donna aveva la necessità di farsi visitare e di farsi prescrivere degli esami in ospedale e così il 16 aprile scorso era andata dal medico (che non era quello solito di famiglia ma uno che lo sostituiva in quel periodo). Nel corso della visita, secondo l’accusa, il medico dopo che la ragazza, su sua richiesta dovendola visitare, si era abbassata i pantaloni e le mutande, le avrebbe toccato prima un gluteo e poi le avrebbe palpeggiato la pancia e la parte sopra al pube.

luca-pascucci-e1606838572818-650x612

L’avvocato Luca Pascucci

Il medico avrebbe inoltre, sempre secondo l’accusa, infilato una mano in mezzo alle natiche della ragazza che, continua l’accusa, quando aveva compreso che il medico stava compiendo un abuso sessuale verso di lei se n’era andata dallo studio e aveva chiamato la madre, piangendo. Poi aveva deciso di andare a denunciare tutto quello che era successo durante la visita. A quel punto erano partite le indagini che hanno portato all’udienza preliminare e al processo con rito abbreviato, per l’accusa di violenza sessuale, che si è concluso questa mattina. Il pm Stefania Ciccioli ha chiesto la condanna a 1 anno e 6 mesi per l’imputato. Il giudice Giovanni Manzoni ha deciso una pena di un anno e due mesi. Ad assistere il medico (che continua ad esercitare la sua professione) è l’avvocato Luca Pascucci, che ha annunciato farà appello. «Il mio assistito ha preso molto male questa denuncia, ha alle spalle 40 anni di carriera specchiata. Si è trattato di una visita in cui gli atti posti in essere erano finalizzati a verificare la patologia lamentata dalla ragazza che lamentava dolore alla schiena che si prolungava fino al gluteo».

* Il nome dell’imputato, dettagli particolareggiati e luoghi in cui i fatti sono avvenuti non vengono indicati a tutela della vittima



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X