Omaggio ai caduti e corteo
con i ragazzi della scuola media:
il 4 novembre a Mogliano

CELEBRAZIONI ieri per la Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate, le parole del sindaco Cecilia Cesetti
- caricamento letture
Mogliano-4-novembre-650x454

Le celebrazioni a Mogliano

 

Anche il Comune di Mogliano ha celebrato la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate in collaborazione con la Sezione Ancr, evento che quest’anno coincide con il centenario della deposizione del Milite Ignoto ed il 101° anniversario dell’inaugurazione del monumento ai Caduti in Piazza Garibaldi a Mogliano.

Mogliano-4-novembre1-325x216«Le celebrazioni del 4 novembre – dice il sindaco Cecilia Cesetti – sono avvenute nel ricordo del sacrificio dei soldati italiani e moglianesi, onorando i caduti di tutte le guerre con una cerimonia che si è scelto di organizzare nella giornata di domenica 7 novembre in collaborazione con il prezioso apporto della sezione Ancr al fine di consentire la partecipazione alla più ampia parte di cittadinanza moglianese, agli alunni della scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII” e alle loro famiglie. Ringrazio il parroco padre Mauro Valentini, gli scout, i carabinieri, i vigili, la Protezione civile, Silvano Lombi e il maestro Giorgio Morichetti, che tanto ha voluto e fatto per questa giornata di memoria». Il programma ha previsto il raduno nel piazzale adiacente al Sacrario con gli onori alla bandiera, la formazione del corteo lungo viale XX Settembre fino alla chiesa di San Gregorio Magno, dove durante la messa è stata benedetta la corona d’alloro per i Caduti, seguita dall’omaggio ai Caduti in piazza Garibaldi e il saluto da parte del sindaco, affiancato dal neoeletto sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi Giovanni Astolfi alla presenza delle autorità civili e militari. «Ringrazio il sindaco, gli esponenti della sezione locale Ancr e tutta la scuola secondaria di primo grado “Giovanni XXIII”, in particolare il prof Paolo Corradini, i docenti tutti, le famiglie e gli alunni che hanno letto brani in prosa e poesia sull’esperienza della guerra, e tutti i ragazzi che sono intervenuti – scrive in una nota il presidente della sezione Ancr di Mogliano Giorgio Morichetti – per la partecipazione a questo evento di rilevanza nazionale, volto a trasmettere alle nuove generazioni il senso del sacrificio estremo per la nostra Patria compiuto dai nostri soldati al fronte. Durante la pandemia abbiamo avuto cura di tenere vivo questo anniversario in modo formale, con celebrazioni statiche ed essenziali. Finalmente quest’anno abbiamo potuto riappropriarci del senso di appartenenza alla Nazione e alla memoria condivisa nei confronti dei nostri Caduti in guerra».

Mogliano-4-novembre2-650x433

Mogliano-4-novembre3-455x650

Mogliano-4-novembre4-650x433

Mogliano-4-novembre5-650x460



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X