Morta 9 giorni dopo l’incidente,
fissato il funerale di Mascia

CASTELRAIMONDO - La 47enne Mascia Ciciani si è spenta il 18 settembre, oggi è stata fatta l'autopsia. Sabato l'ultimo saluto
- caricamento letture
mascia-ciciani-e1632035693206-650x416

Mascia Ciciani

 

Si è svolta oggi l’autopsia di Mascia Ciciani, la 47enne di Castelraimondo morta sabato 18 settembre nel pomeriggio, a Torrette di Ancona, dove è stata ricoverata dopo l’incidente stradale che l’ha vista coinvolta il 9 settembre scorso a Sefro. È stata fissata la data dei funerali, si svolgeranno sabato 25 settembre alle 15,30 nella chiesa della Sacra Famiglia di Castelraimondo. Il feretro sarà esposto nella camera ardente, allestita all’ospedale di Camerino, dalle 14 di venerdì 24 settembre, in modo da consentire a chi l’ha conosciuta, di poterle dare l’ultimo saluto. Mascia Ciciani, che per un periodo aveva vissuto a Recanati dove aveva aperto un’azienda di assemblaggi ed un’attività commerciale, negli ultimi anni era tornata a vivere a Castelraimondo e lavorava nel settore dei servizi alla persona. Il 9 settembre scorso intorno alle 13 la sua Nissan Micra rossa si era scontrata nei pressi del campo sportivo con l’Alfa Romeo Giulietta condotta da una 26enne della zona. Le condizioni della 47enne erano subito apparse gravi, era stata condotta in eliambulanza all’ospedale Torrette di Ancona, dove è stata sottoposta ad un doppio intervento chirurgico, a distanza di pochi giorni uno dall’altro. In tanti hanno sperato in un miglioramento, vista la giovane età e la fibra forte della donna, ma le sue condizioni sono inesorabilmente peggiorate, fino a quando sabato pomeriggio il suo cuore ha cessato di battere. Come da prassi in questi casi è stata disposta l’autopsia, per fare chiarezza sulle cause della morte. Un carattere forte, cordiale, amichevole, istrionico, Mascia Ciciani a Castelraimondo era conosciutissima. Con queste parole di recente l’ha ricordata una zia: «Sei stata una donna forte, in gamba, eri sempre pronta ad aiutare tutti, eri sempre pronta a fare qualche battuta, eri anche un po’ casinara un po’ come la tua vita. Per me sei stata un po’ come la seconda mamma quella mamma che mi appoggiava un po’ su tutto, ma allo stesso tempo mi diceva di aprire gli occhi, eri anche quel tipo di persona che i consigli li dava ma poi quando qualcuno li dava a te tu sentivi e poi alla fine facevi sempre tutto di testa tua».

(M. Or.)

 

Muore nove giorni dopo l’incidente, addio alla 47enne Mascia Ciciani



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X