Il nuovo parco urbano
intitolato a Ilaria Alpi
e Miran Hrovatin

MONTE SAN GIUSTO - La cerimonia domani alle 18,30 e sarà intitolato ai due giornalisti uccisi nel 1994 a Mogadiscio e medaglia d’oro al Merito civile
- caricamento letture

 

Andrea Gentili

Andrea Gentili

 

A Monte San Giusto sarà inaugurato domani 5 agosto il nuovo parco urbano intitolato al ricordo di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Il taglio del nastro è previsto per le 18,30 e sarà seguito dalla scopertura della targa commemorativa in onore dei due giornalisti scomparsi a Mogadiscio, in Somalia, nel 1994. «Questo parco, che si sviluppa su una superficie di oltre 5mila mq, va a sopperire alla mancanza di uno spazio ampio, verde, per correre, passeggiare, fare ginnastica con le attrezzature fitness presenti o semplicemente leggere un libro o stendersi a prendere il sole – ha dichiarato il sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili – Non da ultimo, dà la possibilità agli allievi della scuola media di disporre di uno spazio esterno dove fare attività fisica o didattica. Inserito nel quartiere a nord-est, Monti Sala, Madonna di Loreto, Amendola è una delle aree più belle, panoramiche e interamente pedonalizzate che vanta Monte San Giusto. Quartiere residenziale, che ospita la scuola media e in futuro ospiterà anche la nuova Scuola Primaria.»

Ilaria Alpi è stata uccisa nel marzo 1994 a Mogadiscio, in Somalia, insieme all’operatore Miran Hrovatin. Anche se il processo su questa oscura vicenda si è più volte arenato, e molti dei documenti sono ancora coperti dal segreto di Stato, è emerso in modo sempre più evidente come i due inviati RAI siano stati assassinati perché oltre a raccontare la tragica situazione di Mogadiscio e il ritiro delle forze di pace dalla città, avevano scoperto e documentato un traffico illecito di armi e rifiuti tossici che coinvolgeva, purtroppo, anche il nostro Paese.

«La nostra amministrazione crede che questo triste episodio meriti una seria riflessione ed abbia diversi motivi per cui essere ricordato – continua Gentili – Per questa ragione lo scorso 30 Aprile 2021, la giunta ha deliberato la volontà di intitolare il parco, ex campo Monti Sala, a Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, entrambi insigniti con la Medaglia d’oro al Merito civile dal presidente della Repubblica

«Due le motivazioni di questa proposta. La prima riguarda il brillante percorso professionale di entrambe le figure ricordate, in particolare quello di Ilaria Alpi, assunta in Rai alla giovane età di 28 anni, traguardo raggiunto dopo numerose collaborazioni con testate giornalistiche nazionali e due prestigiose borse di studio. Vi è la convinzione che il primo “messaggio” che scaturisce dal ricordo di questa giovane giornalista sia proprio questo: la possibilità di raggiungere obbiettivi importanti con impegno, sacrificio e dedizione allo studio; di conseguenza un esempio per i più giovani che si sposa perfettamente con la localizzazione del parco pubblico stesso che si trova di fronte alla scuola media di Monte San Giusto.»

«La seconda motivazione riguarda la vicenda relativa all’inchiesta giornalistica che ha coinvolto Ilaria e Miran, dalla quale è emersa tutta la tenacia di due professionisti dell’informazione che, venuti a conoscenza di possibili traffici illegali di armi e rifiuti, mirano a portare a termine il loro lavoro nonostante le rivelazioni scomode – conclude il sindaco – Un impegno e una perseveranza che hanno pagato con la loro stessa vita. Il messaggio che scaturisce in questo caso è quello della  salvaguardia della libertà di informazione che risulta essere un tassello fondamentale per la coscienza civile del nostro Paese.»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X