Litiga con la fidanzata,
poi aggredisce i carabinieri:
denunciato un 17enne

MACERATA - Il minore dovrà rispondere di violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Uno dei militari ha riportato una sospetta frattura della rotula. I fatti sono avvenuti in via Roma
- caricamento letture

 

carabinieri-macerata

 

Litiga con la fidanzata e poi aggredisce a calci e pugni i carabinieri. Denunciato per violenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale un ragazzo di 17 anni. È successo intorno alle 4 di domenica in via Roma, a Macerata. Una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia del capoluogo è intervenuta per calmare il giovane, di origini marocchine e da tempo in Italia, che stava litigando in maniera accesa con la fidanzata. I carabinieri, non riuscendo a placare l’ira del ragazzo, hanno così chiamato un’altra pattuglia della stazione dei carabinieri di Macerata e un’ambulanza. Il minorenne si è così scagliato contro i militari, colpendoli con calci e pugni. Una aggressione particolarmente violenta, tanto che uno dei militari è finito in ospedale con una sospetta frattura della rotula (la prognosi al momento è di venti i giorni). Un secondo carabinieri ha riportato contusioni ed escoriazione e ne avrà per dieci giorni, un terzo ha riportato ferite alle gambe a causa dei calci sferrati dal 17enne (prognosi di una settimana). Solo con l’ausilio degli operatori del 118 il ragazzo è stato immobilizzato e trasportato al pronto soccorso di Macerata dove è stato sedato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X