Palpeggiò una barista,
59enne condannato a 4 anni

MACERATA - Sotto accusa davanti al Gup Giordano Micucci, oggi la sentenza. La notte di quei fatti era anche stato arrestato per resistenza alla polizia
- caricamento letture
micucci-arresto-ubriachezza-resistenza

L’arresto di Giordano Micucci

 

Voleva farsi servire da bere in un bar del centro di Macerata, la barista si era rifiutata perché l’uomo era in stato di ebbrezza e lui dopo essersela presa per il rifiuto era tornato e l’aveva palpeggiata. Questa l’accusa per il 59enne Giordano Micucci, residente a Macerata, che è stato condannato a 4 anni. La sentenza questa mattina al gup del tribunale di Macerata. I fatti contestati all’imputato risalgono al 15 gennaio del 2020 (era anche stato arrestato quel giorno per resistenza alla polizia). Quella sera Micucci si era presentato insieme ad una donna in un locale del centro. Lei, dopo aver litigato con il 59enne, se n’era andata. Lui era rimasto e aveva chiesto una vodka. La barista, che aveva già assistito alla litigata, aveva rifiutato di servire da bere all’uomo perché già in stato di ebbrezza. Lui se l’era presa e lei aveva chiamato la polizia. L’uomo si era allontanato per poi tornare dopo pochi minuti. Nella denuncia presentata dalla ragazza in seguito, la giovane riferisce che l’uomo era tornato per chiedere prima un caffè e poi nuovamente una vodka. Lei aveva chiesto ai presenti di chiamare la polizia. Nel frattempo l’uomo, dice l’accusa si sarebbe avvicinato alla ragazza e le avrebbe palpeggiato il sedere. Lei a quel punto lo aveva allontanato, e lui se n’era andato dal locale. Più tardi era stato rintracciato dalla polizia in corso della Repubblica dove, dopo aver fatto resistenza, era stato arrestato (per questo fatto il procedimento è andato avanti separatamente). Micucci oggi è stato condannato per la violenza sessuale a 4 anni dal gup Domenico Potetti. L’imputato è assistito dall’avvocato Massimo Pistelli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X