Muore a 22 anni, il papà:
«Grazie a chi ci è stato vicino»

APPIGNANO - Il ringraziamento del padre di Martina Teodori, scomparsa sabato scorso
- caricamento letture
martina-teodori

Martina Teodori

 

La scomparsa di Martina Teodori a soli 22 anni ha lasciato nello sconforto la comunità di Appignano e dei paesi limitrofi, dove la famiglia era molto conosciuta e dove ha lasciato ottimi ricordi. La ragazza è morta sabato in seguito a un peggioramento della sua salute, condizionata da patologie pregresse. Il papà Massimo è rimasto molto sorpreso della vicinanza di tante persone che gli sono state vicino, in questo frangente. Ed è così che ci tiene a ringraziare «le istituzioni di Appignano in particolar modo il sindaco Mariano Calamita (figura che si è adoperata in modo speciale), il medico di famiglia la dottoressa Cecchi Liduina, il personale del reparto Pneumologia dell’ospedale di Macerata dove Martina era ricoverata, tutto il personale del Comprensivo “Luca della Robbia” di Appignano, ed il personale dell’Istituto Agrario “Giuseppa Garibaldi” di Macerata, i ragazzi dell’associazione “Nuovi Amici” di Macerata (Juri, Ambra e Noemi), corpo di Polizia municipale di Appignano». Il papà Massimo ringrazia inoltre «il parroco don Gianluca Cerolini che in collaborazione con frate Luciano Genga, ha celebrato la Santa Messa del funerale, il “Centro Funerario di Macerata” in via dei Velini, per la professionalità mostrata e Alessio Spurio, ex collaboratore scolastico all’Istituto Agrario di Macerata, che ha continuato a seguire Martina con affetto ed amicizia».

Martina Teodori muore a 22 anni «Aveva una buona parola per tutti»

fiori-martina-teodori

Uno dei mazzi di fiori in ricordo di Martina



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X