Autovelox in superstrada,
tre postazioni fisse
a Montecosaro e Pollenza

INSTALLATI in queste giorni le nuove postazioni, subito segnalate dagli automobilisti. Torresi: «Sappiamo solo che sono stati autorizzati dalla Prefettura e posti dalla Polizia stradale»
- caricamento letture
autovelox-superstrada-e1626015125663-325x246

Uno degli autovelox fissi piazzati in superstrada

 

di Monia Orazi

Superstrada, arrivano gli autovelox fissi per tenere a bada gli automobilisti indisciplinati, che premono troppo il pedale dell’acceleratore e superano i limiti di velocità. Ne sono state montate sinora tre nei giorni scorsi, non sono passate inosservate all’occhio vigile ed attento degli automobilisti. Due si trovano a Montecosaro, lungo le aree di servizio, sia in direzione monti-mare che mare-monti, non lontano dall’uscita. Si tratta di due parellelepipedi di metallo grigio, con davanti il rettangolo trasparente destinato ad ospitare l’autovelox, messi con il segnale del controllo della velocità dietro al segnale stradale che indica l’incrocio con altra strada. Un altro è stato montato in direzione mare-monti, sotto il cavalcavia nei pressi dell’uscita per Pollenza. La segnalazione dei nuovi occhi elettronici è subito partita dalla pagina Fb “No autovelox dei comuni in superstrada”, in cui da anni gli automobilisti segnalano i servizi di controllo elettronico posti in essere dalle polizie locali dei vari Comuni, evidenziando tutte le criticità. «Gli automobilisti hanno subito segnalato la presenza degli autovelox fissi – spiega Giovanni Battista Torresi, ex assessore provinciale che da anni si batte sul tema – sappiamo solo che sono stati autorizzati dalla Prefettura e posti dalla Polizia stradale. Non abbiamo altre informazioni, se ospiteranno postazioni fisse, o l’autovelox vi sarà posizionato di tanto in tanto. Di certo meglio essere informati sull’arrivo di nuove postazioni fisse, che devono essere ben segnalate ed in regola con quanto prevede la legge».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X