“Obiettivo Comune”, 5 progetti
utili alla collettività

MACERATA - Approvati dalla Giunta e predisposti dall’assessorato ai Servizi sociali, vedranno impiegati i percettori del reddito di cittadinanza in diversi ambiti e verranno attivati a partire da settembre
- caricamento letture

 

Cardarelli_DAlessandro_Tari_FF-2-325x217

Francesca D’Alessandro

 

Approvati dalla Giunta Parcaroli i progetti utili alla collettività, i cosiddetti Puc, predisposti dall’assessorato ai Servizi sociali che vedranno impiegati i percettori del reddito di cittadinanza. «Si tratta di progetti di inclusione lavorativa e di arricchimento, sia per i beneficiari che per la collettività, individuati a partire dai bisogni della comunità locale, che andranno a supportare e o a integrare alcune attività che vengono svolte ordinariamente dal Comune di Macerata», si legge in una nota del Comune. «Con orgoglio, l’Amministrazione si è impegnata nel dare la possibilità ai percettori del reddito di cittadinanza di mettersi a disposizione della collettività, con progetti finalizzati al reinserimento nelle dinamiche del mondo lavorativo – interviene l’assessore alle Politiche Sociali Francesca D’Alessandro -. Il reddito di cittadinanza, infatti, ha la funzione, non solo di sostegno economico, ma ha anche la finalità di ridare dignità lavorativa alla persona beneficiaria del contributo. In tal senso tali progetti offrono una possibilità di accompagnamento lavorativo volto a reinserire i percettori in un contesto condiviso di capacità relazionali, sociali, di fiducia verso se stessi e verso gli altri». I cinque progetti approvati, raccolti sotto la denominazione “Obiettivo Comune”, riguardano diversi ambiti e verranno attivati a partire dal prossimo mese di settembre. Nella nota l’Ente li spiega nel dettaglio: «nello specifico “Solidali con l’Emporio solidale” ha l’obiettivo di estendere gli orari di apertura dell’Emporio solidale in modo tale da assicurare l’accesso alla struttura in fasce orarie più ampie rispetto a quelle attuali mentre l’attività da svolgere riguarderà anche la sistemazione dei diversi prodotti, la disponibilità a seguire i cittadini che si recano all’Emporio per la spesa ed eventuali mansioni di segreteria. “Orto insieme”, invece, si prefigge di affiancare gli anziani ai quali è stato assegnato un orto comunale nelle gestione degli spazi, nella segnalazione agli uffici competenti di eventuali inadempienze rispetto al regolamento e delle esigenze di manutenzione.
Il terzo Puc, ”Pulisco per te!” riguarda il potenziamento delle pulizie nelle case famiglia gestite dall’ufficio Servizi sociali e di alcuni spazi comunali. I volontari che invece verranno impiegati nel progetto “Un nuovo front office”, la cui finalità è quella di potenziare il servizio di portineria degli uffici comunali dislocati nell’ex Distretto militare di viale Trieste, dove si registra quotidianamente un numero elevato di accessi, insieme al personale dedicato dovranno orientare i cittadini nelle diverse richieste, accoglierli e inviarli agli uffici competenti e svolgere mansioni a supporto dei dipendenti. Infine, il progetto denominato “Ti accompagno io!” ha lo scopo di fornire supporto ai cittadini che si recheranno alle cure termali a Sarnano e i volontari, quando non occupati in questa attività, gestiranno gli archivi cartacei dei Servizi sociali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =