Tenta il suicidio per amore,
28enne salvato in extremis dai carabinieri

MUCCIA - Il giovane si era legato una busta di plastica in testa e in bocca aveva un tubo collegato a una bombola di elio. I militari lo hanno trovato a terra senza sensi. Era stato un amico a lanciare l'allarme dopo aver ricevuto un messaggio preoccupante
- caricamento letture
Carabinieri_CignoNero_FF-4-325x217

Il capitano Roberto Nicola Cara, comandante della Compagnia carabinieri di Camerino

 

Tenta il suicidio per una delusione d’amore, 28enne salvato dai carabinieri. E’ successo ieri a Muccia e solo il tempestivo intervento dei militari della Compagnia di Camerino ha evitato che l’episodio potesse trasformarsi in tragedia.  La chiamata al 112 è arrivata nel primo pomeriggio, a lanciare l’allarme un amico del giovane che aveva ricevuto un messaggio con chiari intenti suicidi. I carabinieri sono quindi andati a casa del 28enne, un villino di tre piani, e hanno trovato il giovane a terra, privo di sensi. Aveva la testa avvolta in  busta di plastica e in bocca un tubo collegato ad una bombola di elio. I militari lo hanno immediatamente liberato dalla plastica e sono riusciti a farlo rinvenire. Probabilmente sarebbero bastati pochi minuti e non ci sarebbe stato niente da fare. A quel punto il 28enne è stato consegnato alle cure del 118 e trasferito all’ospedale di Macerata per accertamenti. Secondo gli accertamenti, all’origine del tentativo di suicidio ci sarebbe una delusione amorosa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X