Strage di Ardea, il colonnello Roberti
è a capo delle indagini

L'EX COMANDANTE provinciale dei carabinieri di Macerata ora dirige il Reparto operativo di Roma
- caricamento letture
Roberti_carabimieri_FF-1-650x434

Il colonnello Michele Roberti

 

Strage di Ardea, a condurre le indagini è il colonnello Michele Roberti, ora comandante del Reparto operativo del comando provinciale di Roma e fino a qualche mese fa comandante provinciale dei carabinieri di Macerata. Roberti ha dovuto affrontare diversi casi importanti mentre si trovava a Macerata, dall’omicidio di Pamela Mastropietro, al raid di Luca Traini. A Tolentino gli era già capitato, in una situazione meno drammatica di quanto accaduto ad Ardea, un uomo che si era asserragliato in casa armato di fucile. In quel caso l’uomo era stato poi bloccato in strada dopo aver cintato la zona e arrestato senza che fosse stato necessario sparare un colpo.

Ad Ardea purtroppo la situazione è stata sin dal principio molto più tragica. Andrea Pignani era uscito di casa ieri alle 11, in pugno aveva una pistola. E con quella ha sparato a due bambini e ad un anziano. Poi si è barricato in casa e si è tolto la vita, sparandosi. Il colonnello Roberti sta seguendo l’indagine per ricostruire i motivi che hanno spinto Pignani, 34 anni, a compiere il suo folle gesto. Ha intanto smentito che il killer avesse rapporti con il papà dei due bambini uccisi.

Il colonnello Roberti è arrivato a Macerata nel 2017 per poi assumere il nuovo prestigioso incarico a Roma nel settembre del 2020. In provincia ha lasciato un ottimo ricordo, sia per le sue doti umane, che per quelle professionali di cui ha dato dimostrazione nei tre anni e mezzo in cui è stato in servizio nel nostro capoluogo.

(redazione CM)

Roberti lascia Macerata con una dedica ai «veri eroi» Medaglia al figlio dell’appuntato morto

Un colpo sparato in casa, il panico per strada e la cattura La mattinata choc di Tolentino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X