Trovato morto in un pozzo
dopo ore di ricerche

CIVITANOVA - Un uomo di 93 anni è stato rinvenuto dai vigili del fuoco. Il dramma sarebbe legato ad un gesto volontario, in seguito ad una operazione non poteva affaticarsi e aveva dovuto smettere di fare lavori in campagna
- caricamento letture

 

ricerche-uomo-scomparso-contrada-asola-civitanova-3-650x433

Il recupero del corpo del 93enne

 

AGGIORNAMENTO DELLE 14,30

di Laura Boccanera

Trovato morto in un pozzo, profondo 23 metri, nelle campagne di Civitanova. La tragedia è legata ad un gesto volontario. Un gesto legato ad un problema al cuore e le prescrizioni del medico di non affaticarsi, di smettere di lavorare in campagna, di riposarsi. Ma a 93 anni era ancora attivo, il riposo e l’inattività non erano nella sua indole e soffriva la lontananza dalla terra, dalle coltivazioni. Ed è lì che ha deciso di morire.

ricerche-uomo-scomparso-contrada-asola-civitanova-2-650x433Nella sua terra, nella sua campagna. E’ verosimilmente un gesto volontario quello avvenuto questa mattina tra contrada San Savino e contrada Asola, sotto l’Ippodromo Mori, a Civitanova Alta. Quella che sembrava una scomparsa purtroppo col trascorrere delle ore si è trasformato in una tragedia. I familiari avevano dato l’allarme appena svegli. La moglie che viveva nell’abitazione con lui non trovandolo in casa ha allertato la figlia e i parenti che vivono nell’arco di pochi metri, tutti vicini, e inizialmente lo hanno cercato nei dintorni, poi hanno diramato l’allarme. Subito si è temuto il peggio, ma si pensava ad un malore. Sul posto sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco, i carabinieri della Compagnia di Civitanova, da Pescara si è anche alzato in volo l’elicottero per raggiungere la campagna civitanovese e sorvolare la collina nella speranza di individuarlo. Poi però, alla luce del vissuto del 93enne, si è iniziato a cercare nel pozzo che dista pochi metri dall’abitazione. E’ proprio lì che i vigili del fuoco lo hanno ritrovato e a fatica sono riusciti a recuperarne il corpo. Un dolore indicibile per i familiari che erano presenti a pochi metri dai luoghi delle ricerche. L’ipotesi dei carabinieri è che si sia trattato di un gesto volontario: l’anziano non ha lasciato biglietti, ma da quando aveva subìto un intervento cardiologico viveva con fatica le restrizioni imposte dalla necessità di uno stile di vita che non contemplasse sforzi e lavoro gravoso. La sua vita erano la terra e la campagna e non poter più fare ciò che amava era un limite che non gli permetteva di vivere una vita degna di chiamarsi tale. E così, secondo la ricostruzione dell’Arma, prima dell’alba si sarebbe alzato, avrebbe raggiunto il pozzo e deciso di farla finita. La salma è stata subito riconsegnata ai familiari, sul corpo non verrà effettuata l’autopsia.

ricerca-scomparso-civitanova-2-650x488

I vigili del fuoco sul posto

***

AGGIORNAMENTO DELLE 12,15 – E’ stato ritrovato senza vita in un pozzo a pochi metri da dove viveva. Si sono concluse col ritrovamento del corpo le ricerche dell’anziano ultranovantenne scomparso da questa mattina all’alba. I familiari subito preoccupati avevano diramato l’annuncio di scomparsa dell’anziano. E da questa mattina all’alba, quando l’uomo è uscito di casa, i vigili del fuoco lo stavano cercando incessantemente in tutta la zona di contrada Asola, a Civitanova Alta, nei pressi dell’Ippodromo Mori. Sul posto oltre ai gommoni che hanno scandagliato laghetti di irrigazioni, anche l’elicottero dei vigili del fuoco arrivato da Pescara per verificare se l’uomo avesse avuto un malore e fosse da qualche parte in aperta campagna. Le ricerche poi si sono concentrate su di un pozzo a pochi metri dall’abitazione di contrada San Savino. E’ lì che i vigili del fuoco l’hanno intercettato e sono riusciti a tirarlo su. Distrutti i familiari che hanno preso parte alle ricerche, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Civitanova.

***

ricerca-scomparso-civitanova-1-650x488Lo stanno cercando con i gommoni ed è arrivato anche l’elicottero dei vigili del fuoco giunto da Pescara. Preoccupazione a Civitanova per un anziano ultra 90enne che da questa mattina all’alba non risponde al telefono e ha fatto perdere le sue tracce. Le ricerche sono in corso in campagna, nella zona dell’ippodromo Mori. Sul posto si è messa in moto la macchina per la ricerca di persone scomparse, da questa mattina i vigili del fuoco sono al lavoro e stanno perlustrando ogni zona senza tralasciare i laghetti da irrigazione. 

 

 

 

 

ricerche-uomo-scomparso-contrada-asola-civitanova-4-650x434

ricerche-uomo-scomparso-contrada-asola-civitanova-1-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X